19°

Parma

Tangenti, scarcerati Tannoia e Borriello

Tangenti, scarcerati Tannoia e Borriello
Ricevi gratis le news
3

Scarcerati dopo quattro mesi e nove giorni di reclusione. Da mercoledì scorso sono ai domiciliari, Nunzio Tannoia e Francesco Borriello, gli ultimi due  rimasti in cella dopo gli arresti della Finanza dell'11 giugno scorso per il giro di mazzette legato agli appalti per il verde pubblico.

Il tribunale del Riesame di Bologna, a cui i difensori - Amerigo Ghirardi per Tannoia e Donata Cappelluto per Borriello -  avevano fatto appello contro la decisione del gip di Parma,  ha  concesso gli arresti domiciliari, ritenendo che non sussista più l'esigenza cautelare  della detenzione in  carcere.  Borriello resterà ai domiciliari a Casal di Principe, dove è nato e dove tuttora risulta residente.
Con Tannoia, responsabile per l'ex Enìa  della gestione degli appalti per la manutenzione del verde pubblico e sospeso dal giorno dell'arresto, finirono in carcere altri  tre imprenditori: Borriello, Gian Luca Allodi e Alessandro Forni. Per tutti l'accusa è di corruzione. 
Un'unica vicenda. Ma con quattro destini processuali diversi. Allodi,  rimesso in libertà lo scorso 10 settembre, dopo che il 19 luglio gli erano stati concessi gli arresti domiciliari, ha già chiuso i suoi conti con la giustizia, patteggiando 2 anni, con la garanzia della sospensione condizionale della pena. 
Da parte sua, Tannoia, dopo aver ricevuto la notifica del giudizio immediato, ha scelto - come la legge consente - l'abbreviato. Dovrà dunque presentarsi davanti al gip, in un'udienza che deve ancora essere fissata, e sarà giudicato allo stato degli atti, ma potrà contare sullo sconto di un terzo della pena in caso di condanna.
Borriello affronterà il processo ordinario, un dibattimento a porte aperte, davanti a un collegio di tre giudici, che prenderà il via il 14 gennaio prossimo. Nonostante gli siano stati concessi i domiciliari dal Riesame, Borriello non rinuncerà comunque  al ricorso in Cassazione che verrà discusso il 14 novembre. 
In  attesa di novembre,  anche Forni che fu rimesso in libertà dopo tre settimane di carcere, perché il Riesame lo ritenne concusso. Secondo i giudici bolognesi, dunque, l'imprenditore fu obbligato a versare mazzette per le forti pressioni ricevute da Tannoia. Una vittima, non un corruttore. Una tesi, però, che non ha convinto l'accusa, tanto che il pm Paola Dal Monte  ha fatto ricorso in Cassazione. L'appuntamento è fissato per il 4 novembre. G. Az.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mariangela

    25 Ottobre @ 16.42

    Spiace constatare che la mentalità del " si andava meglio quando si andava peggio " sia così diffusa, è orribile pensare che per far funzionare un servizio si debba auspicare ad un reato.In ogni caso come il lettore avrà letto sulla Gazzetta il Servizio del verde è tutt'ora vacante in quanto il comune non ha nessun contratto in essere con nessuna azienda,

    Rispondi

  • uno di meno

    25 Ottobre @ 08.38

    domiciliari a casal di principe...quindi....casal di principe +1.... parma -1 EVVAIIII

    Rispondi

  • umberto Baroni

    24 Ottobre @ 20.57

    almeno finchè vigeva il giro delle mazzette la manutenzione del verde veniva effettuata; ora questo non avviene più. In via Isola 43, Via Volturno 74 si aspetta da mesi che venga effettuata la potatura della siepe, è quasi difficoltoso accedere all'ingresso. A seguito di segnalazione del settembre il Sigor Sindaco, per iscritto, assicurava un pronto intervento (siamo ancora in attesa); alle nuove segnalazioni telefoniche consigliano di rivolgersi all'ufficio che si occupa del verde, l'ufficio preposto al verde consiglia rivolgersi all'ufficio esposti, l'ufficio esposti all'ufficio segnalazioni, da un'altra parte suggeriscono di avere pazienza. Lascio le considerazioni a chi legge

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro