Parma

Scuola europea e carabinieri: summit a Roma

Scuola europea e carabinieri: summit a Roma
Ricevi gratis le news
0

Trasferta romana per il sindaco Pietro Vignali. Il motivo? Il  tavolo interistituzionale dell’Efsa convocato per oggi alle 16  dal  sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, a  Palazzo Chigi, per discutere dei punti legati alla presenza dell’Authority alimentare a Parma. Un appuntamento che renderà Parma sempre  più europea.
Alla riunione, oltre al sindaco di Parma, ci saranno rappresentanti del  ministero dell’Economia, dell’Interno, delle Infrastrutture, dell’Istruzione, dell’Arma dei carabinieri,   e il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari.

Il riassetto della scuola
Primo punto all'ordine del giorno,  la conclusione dell'iter per il riassetto organizzativo della scuola per l'Europa.
«Tale percorso si conclude domani (oggi per chi legge, ndr):   poi con i  decreti  ministeriali  - spiega Vignali - verranno  nominati  il dirigente scolastico, il consiglio di amministrazione  e il comitato tecnico scientifico. Adesso possiamo finalmente dire che a Parma abbiamo una scuola per l'Europa, ufficialmente operativa a tutti gli effetti, con tutti gli organismi che prevede la legge, e finanziata in modo continuativo».

La prima pietra
Si parlerà anche dell'aggiudicazione dei lavori per realizzare la nuova sede: «Il 15 dicembre - annuncia il sindaco - quando a Parma ci sarà il cda  dell'Efsa   poseremo  la prima pietra della scuola europea al Campus».

L'alta formazione
Il secondo punto all'ordine del giorno è l'istituzione  di una scuola di alta formazione per la sicurezza alimentare: il progetto,   come prevede il  protocollo firmato tra il ministro Fazio e l'Efsa, coinvolge il Comune dal momento che mette a disposizione la sede: ovvero, il nuovo palazzo che sarà realizzato  a fianco del ponte a Nord.
 «Ritengo che la scelta di insediare tale scuola a Parma rappresenti una grande opportunità - aggiunge Vignali - Perchè in questo modo significa investire nella formazione qualificata di cui questa città ha bisogno, perchè di recente abbiamo avuto un abbassamento del livello qualitativo della forza lavoro. E soprattutto perchè investiamo su una formazione che rispecchia la vocazione di Parma, ovvero l'alimentare».

Il trasferimento dell'Arma
Quindi il tavolo affronterà il nodo del trasloco dei carabinieri  da Palazzo Ducale, destinato ad ospitare la sede di rappresentanza dell'Efsa.  «Adesso possiamo parlare di tempi certi - commenta il sindaco Vignali - In dieci mesi avverrà il trasferimento del comando provinciale dei  carabinieri dal Parco Ducale al palazzo dei ministeri in via Garibaldi e di diciotto  mesi per il Ris che si trasferirà nell'ex aranciaia».

L'incontro alla Difesa
Le sedi di carabinieri e Ris sono comunque provvisorie. Proprio oggi, intorno alle tre del pomeriggio, il sindaco si incontrerà anche un sottosegretario alla Difesa.  «In quell'occasione - dice Vignali - firmerò un protocollo di intesa che prevede la realizzazione della caserma definitiva nell'area militare tra via Zarotto e via Sidoli. L'accordo prevede che il Comune valorizzi  il terreno e ne metta in vendita l'80 per cento:  nel  restante 20 per cento verrà realizzata   la caserma dei carabinieri.  Il 15 per cento del ricavato della vendita andrà nelle casse del Comune».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS