Parma

Il Comune acquisisce gratuitamente il parco Ferrari dallo Stato

Il Comune acquisisce gratuitamente il parco Ferrari dallo Stato
Ricevi gratis le news
2

COMUNICATO STAMPA

Il parco Ferrari nel giro di alcuni mesi verrà acquisito gratuitamente dal Comune. Giovedì 4 novembre il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha firmato il decreto che restituisce il parco all’Agenzia del Demanio e venerdì il Comune, grazie alla nuova legge sul federalismo demaniale, ha richiesto all’Agenzia stessa di cedergli l’area a titolo gratuito.
In questo modo si conclude positivamente un lungo iter iniziato dopo il trasferimento del parco Ferrari alla società “Patrimonio dello Stato”, incaricata di vendere gran parte dei beni immobili statali. Per evitare che l’area potesse essere venduta, l’Amministrazione nel 2006 aveva inserito il parco nel Psc (Piano strutturale comunale) rendendolo acquisibile tramite il meccanismo della perequazione urbanistica. In pratica, acquisendo il parco si otteneva un diritto di costruire un volume equivalente su un altro terreno. Questo sistema ha però determinato una moltiplicazione del valore del bene. Per non spendere una cifra importante per comprare il parco, l’Amministrazione ha quindi sfruttato la possibilità offerta dal federalismo demaniale, attuato con il decreto legislativo del 28 maggio 2010 n.85, che porta lo Stato a cedere gratuitamente i beni immobili ai Comuni.
Ora che il parco Ferrari sta per essere acquisito dal Comune, l’Amministrazione ha previsto un primo progetto di riqualificazione per valorizzarlo, creando  percorsi vita, giochi e nuovi spazi per lo svago. 
 
“L’acquisizione del parco Ferrari – spiega il sindaco Pietro Vignali – ci consente di essere direttamente coinvolti nel progetto di riqualificazione di questo importante spazio, fruito quotidianamente da molti parmigiani. Ringrazio di questa sensibilità il ministero dell’Economia e il Governo, nella figura del ministro Giulio Tremonti, che ha permesso di portare a buon fine l’iter di acquisizione. Abbiamo già previsto un progetto di riqualificazione che migliorerà questi spazi. La mia idea per il futuro va oltre ed è quella di realizzare all’interno del parco una piscina scoperta, per venire incontro alle esigenze di tanti parmigiani, considerato il numero piuttosto esiguo di questo genere di strutture all’interno della città”. 
 
Il progetto di riqualificazione
Il progetto di riqualificazione mira a migliorare la vivibilità di questo importante polmone verde cittadino, tramite l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale, l’abbattimento delle barriere architettoniche ed accorgimenti che lo renderanno maggiormente fruibile da tutti, e di conseguenza più sicuro, perché più frequentato.
Il parco sarà attraversato da diversi percorsi pedonali, tutti realizzati in pietrisco di colore naturale e delimitati da cordoli in legno, per azzerare l’impatto ambientale. Attraverso i percorsi, si giungerà a piazzole “tematiche” distribuite su tutta l’area, di forma circolare, create per la socializzazione e il gioco.
Grande considerazione sarà data allo spazio di gioco per i bambini, dove vicino ai classici giochi, troveranno posto i “giochi di una volta”. Nel progetto è prevista inoltre la realizzazione di un percorso vita attrezzato. Il parco sarà inoltre percorso da una pista ciclabile, che collegherà via Torelli a via Zarotto, realizzata con una pavimentazione sintetica resistente e antiscivolo, colorata in verde per minimizzare il contrasto con l’ambiente circostante.
Il progetto non prevede nessun abbattimento di alberi esistenti, ma anzi intende integrare il verde del parco con l’aggiunta di nuove specie arboree autoctone.
I ragazzi potranno continuare a giocare a calcio nel prato adiacente a via Torelli e, inoltre, verrà ampliata l’area cani.
Infine, è prevista l’introduzione di un nuovo sistema di illuminazione, in grado di rendere il parco maggiormente accessibile anche nelle ore serali e in ogni stagione e di conseguenza più sicuro per i cittadini.
L’intervento coprirà un’area di circa 40 mila metri quadrati. Il costo è stimato attorno ai 400 mila euro.
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    06 Novembre @ 17.25

    Riqualifichiamo...riqualifichiamo...è questa la parola che si sente in questa città da ormai troppo tempo. Sono daccordo con le riqualificazioni, perchè permette alla città uno sviluppo, ma perchè non si va a guardare dove veramente ci sono i problemi??? ah dimenticavo la zona stazione sta per essere riqualificata con il grande progetto di Boigas...ah...è vero...intanto aspettando la riqualificazione siamo costretti tutti a vivere segregati in casa perchè rischiamo ogni volta che usciamo,intanto i militari \\\"controllano\\\" il via Mazzini, via Cavour e piazza Garibaldi nel caso qualche nobil donna vada a perdere la borsetta di Louis Vuitton...si acquisiscono aree da riqualificare ma non si investe in quello che i cittadini chiedo maggiormente: SICUREZZA!!!

    Rispondi

  • pier luigi

    06 Novembre @ 16.10

    aspetto l'intervento dell'opposizione, che una buona volta partecipi allo sviluppo di questa struttura.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS