Parma

Confesercenti: "Rilevare il tasso alcolemico è obbligatorio solo per i locali che chiudono dopo mezzanotte"

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa di Confesercenti

Dal 13 Novembre scatta l’obbligo di mettere a disposizione degli avventori nei pubblici esercizi, un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico. Occorre tuttavia precisare, al fine di evitare confusioni e informazioni improprie,  che sono tenuti all’obbligo solo coloro che chiudono dopo la mezzanotte e che i gestori possono autonomamente decidere che tipo di servizio offrire, se gratuito o a pagamento e anche che tipo di precursore utilizzare; vanno bene infatti sia i precursori chimici monouso così come quelli più sofisticati, elettronici e/ o a gettoni.
I gestori inoltre debbono esporre le specifiche tabelle sui rischi correlati all’assunzione di alcol e cessare ogni somministrazione o vendita di bevande alcoliche e superalcolici, dalle 3 alle 6 del mattino.
Il provvedimento - specifica Stefano Cantoni, coordinatore degli Esercizi Pubblici e Turistici di Confesercenti - interessa ovviamente tutte le tipologie di pubblico esercizio, dal locale da ballo al bar, dalla pizzeria al ristorante  ma anche pub e circoli privati. 
Nell’invitare tutti i gestori interessati ad adeguarsi,  informiamo altresì che è possibile scaricare gratuitamente dal sito www.confesercentiparma.it le tabelle informative da esporre all’interno del proprio locale.

Riportiamo di seguito una analisi dettagliata della normativa.
 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”,
Il provvedimento del Governo che ha introdotto modifiche al Codice della Strada, ha stabilito, tra le altre cose, all’art. 53 (Misure per la prevenzione  dei  danni  e  degli  incidenti  stradali legati al consumo di alcool), comma 2-quater, che “i titolari e i gestori dei locali di cui al comma 2 (titolari e gestori  degli  esercizi  muniti  della  licenza prevista dai commi primo e secondo dell'articolo 86 del  testo  unico delle leggi di pubblica sicurezza, per la somministrazione di bevande alcoliche in locali pubblici e circoli privati, nonché  chiunque somministra bevande  alcoliche  o  superalcoliche  in  spazi  o  aree pubblici), che proseguano la propria attività oltre le ore 24, devono avere  presso almeno un'uscita del locale un apparecchio di rilevazione  del  tasso alcolemico, di tipo precursore chimico o elettronico, a  disposizione dei clienti che desiderino verificare il proprio stato  di  idoneità alla guida dopo  l'assunzione  di  alcool.  Devono  altresì  esporre all'entrata, all'interno e all'uscita dei locali apposite tabelle che riproducano: a) la descrizione dei sintomi correlati  ai  diversi  livelli  di concentrazione alcolemica nell'aria alveolare espirata; b) le quantità, espresse in  centimetri  cubici,  delle  bevande alcoliche piu'  comuni  che  determinano  il  superamento  del  tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5  grammi  per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo.
    Dette disposizioni si applicheranno, per i locali diversi da  quelli  ove si svolgono spettacoli o altre forme di intrattenimento (per i quali i descritti obblighi sono già da tempo vigenti), a  decorrere dal terzo mese successivo  alla  data  di  entrata  in  vigore  della legge, e cioè solo dal 13 novembre 2010.
    L'inosservanza delle disposizioni di cui al comma  2-quater  comporta la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro  300  a euro 1.200».
    I summenzionati obblighi, in definitiva, sono del tutto nuovi per gli esercizi ove si somministrano bevande alcoliche in assenza di qualsivoglia forma di spettacolo o intrattenimento.
 A tal proposito, va anzitutto evidenziato che, diversamente da quanto si richiedeva nelle previgenti disposizioni, l’apparecchio di rilevazione  del  tasso alcolemico, da mettere obbligatoriamente a  disposizione dei clienti, viene tecnicamente descritto come “di tipo precursore chimico o elettronico”.
    Il Ministero dell’interno, Dipartimento delle P.S., con circolare prot. n. 300/A/11310/10/101/3/3/9, del 12.8.2010, ha in ogni caso chiarito che “non occorre un etilometro omologato, ma basta un precursore chimico, anche monouso”.
    In ogni caso, nessuna norma - è bene evidenziarlo - obbliga i titolari o gestori degli esercizi a mettere a disposizione dei clienti detti apparecchi gratuitamente: dunque, ben può essere richiesto agli avventori il corrispettivo per l’uso del servizio, fermo restando che gli apparecchi, a richiesta del cliente, devono essere disponibili, pena l’applicazione delle sanzioni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS