Parma

Condannato per stupro, esce dal carcere. E cerca la sua vittima

Condannato per stupro, esce dal carcere. E cerca la sua vittima
Ricevi gratis le news
10

Davide Barilli

Giovedì mattina è uscito dal carcere poiché il giudice di sor­veglianza gli ha concesso di ter­minare il periodo di detenzione residuo (alcuni mesi) agli arresti domiciliari nell'isola di Vulcano. Ma lui, pizzaiolo 50enne, origini siciliane, condannato per aver stuprato e sequestrato in auto per ore la ex moglie, anziché recarsi subito all'aeroporto Verdi, ha de­ciso di tornare «sul luogo del de­litto ». In taxi, ha raggiunto il pae­se della Bassa in cui abitano la ex moglie con i loro figli.

Forse ha cercato di vederla, di incontrare i bambini (5 e 7 anni). Di sicuro è andato a suonare al campanello della suocera. Una frase del tipo «avete visto cosa avete combina­to ». Poi, come se niente fosse, è andato a prendere l'aereo. «Un fatto assurdo e gravissimo - af­ferma l'avvocato Cecilia Cortesi Venturini, che assiste la donna ­che poteva avere conseguenze pe­santissime »...
 

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nicola

    13 Novembre @ 19.25

    Forse anche il carcere non svolge più, se mai l'ha svolto, quell'azione di punizione o di espiazione della pena, ma è solo un amplificatore della volontà di vendetta, soprattutto se colui che ha commesso il reato sa che sarà liberato entro una certa data. Con questo non sto chiedendo l'ergastolo per tutti (non possiamo finanziariamente permettercelo e ovviamente sarebbe ridondante per certi reati), ma nemmeno più capisco la valenza del carcere, così come attualmente concepito,soprattutto nel mondo attuale. Forse aveva significato nel passato lontano, dove chi usciva non era più fisicamente in grado di compiere alcunchè, tantomeno misfatti. Forse bisognerebbe svolgere un'azione preventiva maggiore, attraverso l'educazione, il controllo sociale, la psicologia. Tutto ciò, cinicamente, è costato alla società un sacco di soldi (arresto, processo, carcere) e alla fine il tizio è tornato indisturbato pronto a rifare ciò che solo il caso ha evitato. Dobbiamo quindi solo affidarci alla buona sorte, per realizzare una società più sicura? Certi reati contro la persona non andrebbero classificati come più "attentamente" punibili?

    Rispondi

  • Hannibal Lecter

    13 Novembre @ 16.58

    Per Gigi e Mark: non intendo polemizzare e rispetto le opinioni di tutti; ma dall'articolo mi sembra di capire che si trattava di persona detenuta (quindi già passata in giudizio) che ha usufruito di uno sconto di pena o di una attenuazione della stessa passando dal carcere ai domiciliari. E questo, per quanto ne sò, conferma la mia opinione. Se poi il soggetto, non recandosi subito al domicilio assegnato e tenendo il comportamento descritto ha commesso altri reati e/o infrazioni...allora qualcuno deve prendere i dovuti provvedimenti! Questo naturalmente, è solo il parere di una persona comune e non di un esperto di diritto.

    Rispondi

  • pier luigi

    13 Novembre @ 16.33

    Caro alberto, è vero gli avvocati difensori usano cavilli, se sono applicabili, vengono accolti dal magistrato, ma lo stesso ha il potere di confermare il fermo ritenendo il reo capace di reiterare il fatto. Cominciamo a renderci conto che la magistratura fa quello che vuole, cominciando dall'inizio delle indagini, e in seguito possono indirizzarle a piacere (sono delle volpi, conoscono le regole e come farle girare). I 'politici' ci possono prendere in giro per cinque anni, ma poi possiamo non eleggerli, questi magistrati rimangono a vita o quasi e quando hanno raggiunto notorietà passano alla politica.

    Rispondi

  • marco

    13 Novembre @ 15.59

    per Alberto : sempre le stesse scuse i magistrati applicano le leggi che il parlamento vota. Io non sono un laureato , sono solo un cittadino che sta subendo questa situazione di ingiustizie. In Italia siamo sempre pronti a dare la colpa agli altri, e mai fare un'autocritica. Quando un politico , un magistrato, un funzionario della pubblica amministrazione avra le p...e di dire , si signori è colpa mia!! ho sbagliato!! Forse mai.

    Rispondi

  • Hannibal Lecter

    13 Novembre @ 15.26

    i magistrati applicano le leggi, che gli avvocati abilmente richiamano, delle quali gli imputati si servono e che sono state votate dal parlamento (quando non escono per decreto). a buon intenditor....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Pedone investito da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

BASSA

Alluvione: anche la Procura di Parma apre un fascicolo Video

Domenica mattina dovrebbe essere riaperto il ponte della piazza di Colorno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

5commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260