-3°

Parma

Nascono nove Centri commerciali naturali. E a inizio dicembre apre la Ghiaia

Nascono nove Centri commerciali naturali. E a inizio dicembre apre la Ghiaia
Ricevi gratis le news
16

COMUNICATO STAMPA
 

Nascono ufficialmente Centri Commerciali Naturali. Sono nove, sette nel quartiere Parma Centro (via Repubblica e via Saffi, piazza Garibaldi e via Cavour, via XXII Luglio e borgo Tommasini, strada Farini, via Mazzini, piazza Ghiaia, via Garibaldi e via Verdi) e due in Oltretorrente (via D’Azeglio e via Imbriani, strada Bixio).
Si sviluppa così nella sostanza il progetto promosso dall’Amministrazione Comunale assieme ad Ascom, Confesercenti, Consorzio Parma Centro e Camera di Commercio per rendere più efficace, coeso e attrattivo il sistema commerciale del centro storico. 
 
Cosa sono i Ccn
Sono un’aggregazione di negozi localizzati in determinate aree commerciali del centro storico costituite, nella maggior parte dei casi, da una via principale e dalle strade adiacenti. Ogni Ccn è contraddistinto da un proprio logo identificativo, apposto all’ingresso dei negozi aderenti, per consentire ai clienti di riconoscerli immediatamente. I commercianti che fanno parte dei Ccn (al momento circa 200, ma il loro numero è destinato a raddoppiare nei prossimi mesi), versando una quota aderiscono ad un consorzio denominato “Parma Centro”, che a sua volta, insieme a Comune, che detiene il 60% delle quote, Camera di Commercio, Ascom e Confesercenti, fa parte di un consorzio più ampio, chiamato “Gestione Centro Città”.
Questa realtà, tra le prime in Italia, è il cuore pulsante dei Ccn; si occupa della loro gestione ed è stata pensata per favorire la più ampia partecipazione degli operatori e moltiplicare le risorse destinate alle iniziative di animazione e promozione della vocazione commerciale del centro storico. 
 
La finalità dei Ccn
L’obiettivo comune è fare sì che i Centri Commerciali Naturali, oltre ad essere spazi commerciali organizzati dove sia possibile fare acquisti di qualità, siano anche spazi di vivibilità e di relazioni, luoghi di incontro per cittadini, turisti e studenti. Lo scopo ultimo è garantire una riqualificazione urbana del commercio che consenta a Parma di mantenere un vantaggio competitivo su scala regionale e nazionale. 
 
Stanziati oltre 100 mila euro dal Comune
Il Comune ha stanziato 115 mila euro per far nascere questo progetto e promuovere le iniziative che verranno messe in campo nel primo anno di attività dei Ccn. Hanno finanziato la nascita dei Ccn anche la Camera di Commercio, Ascom, Confesercenti e Consorzio Parma Centro.
Per l’Amministrazione Comunale il commercio è dunque una risorsa strategica per la città, la cui valorizzazione significa socialità, aggregazione, sicurezza. 
 
Le prime iniziative
Quale prima iniziativa del Consorzio figura un concorso a premi che prenderà il via sabato 20 novembre, volto a promuovere lo shopping in centro storico ed in particolare nei 200 negozi aderenti al consorzio Parma Centro. Il concorso prevede l’assegnazione di tre premi: 1° un viaggio alle Maldive, 2° un TV Lcd e 3° un iPhone 4. Il Consorzio Gestione Centro Città ha, inoltre, fornito un sostegno ai commercianti per l’installazione delle luminarie natalizie (il 40% dei costi agli esercizi situati nelle vicinanze di vie che hanno avuto lunghi periodi di ristrutturazione e il 15% a tutti gli altri Assi Commerciali del centro storico).
Negli altri periodi dell’anno e durante il Festival Verdi sono state promosse altre iniziative, tra cui il coro di voci bianche in via D’Azeglio ed altro ancora. Lo scopo di queste azioni è quello di portare avanti un progetto di valorizzazione commerciale del centro condiviso da tutti gli aderenti al progetto. 
 
Totem interattivi per la città
A breve inizierà l’installazione di 22 totem interattivi nelle vie dei Ccn e in altre zone della città, in cui non solo sarà possibile ottenere informazioni sull’offerta commerciale cittadina e dei singoli Ccn, ma anche notizie utili come, ad esempio, le farmacie aperte, i tracciati delle piste ciclabili e altro ancora.
 
A breve on line il sito del consorzio
L’elenco dei negozi aderenti ai Ccn sarà visibile a partire dai prossimi giorni sul sito www.parmaincentro.it, in cui verranno presentate anche le altre iniziative promosse dal consorzio “Gestione Centro Città”.
 
Le dichiarazioni
“I Centri commerciali naturali – sottolinea il sindaco Pietro Vignali – rivestono un’importanza cruciale per la città. Il commercio e i negozi di vicinato rappresentano infatti un valore straordinario perché promuovono la socializzazione, migliorano il grado di sicurezza percepita e incentivano il turismo. Per metterli in condizione di farlo, è necessario promuovere una forte vitalità commerciale attraverso iniziative e progetti come quelli previsti dai Centri commerciali naturali, a cui l’Amministrazione partecipa con uno stanziamento di oltre 100 mila euro. L’apertura della Ghiaia il primo weekend di dicembre rappresenta uno dei tasselli fondamentali per il rilancio del centro storico, in quanto cuore pulsante del commercio del centro città. Nel periodo natalizio, inoltre disattiveremo i varchi elettronici il sabato pomeriggio, per favorire gli acquisti”.   
 
“Oggi raccogliamo il frutto di un lungo lavoro di dialogo, confronto e condivisione con gli operatori commerciali del centro storico – spiega Paolo Zoni, assessore al Commercio – Sappiamo che si tratta soltanto dell’inizio di un percorso e siamo convinti che i Centri commerciali naturali siano la risposta più adeguata alle esigenze del commercio del centro storico”.
 
“Camera di Commercio – afferma Andrea Zanlari, presidente della Camera di Commercio -  è al fianco degli operatori che accetteranno di partecipare a questa sfida. Sono certo che gli imprenditori del territorio sapranno rispondere ai bisogni locali con iniziative sinergiche e innovative, fornendo un servizio ai cittadini”.  
 
“Fin dall’inizio la nostra Associazione – commenta Enzo Malanca direttore generale Ascom Parma - ha sostenuto la nascita dei Centri Commerciali Naturali, perché crediamo siano un importante strumento per la valorizzazione del Centro Storico di Parma che costituisce una risorsa da preservare a livello economico, sociale e turistico e che, in una situazione di mercato come quella attuale, ha assoluta necessità di ricevere la giusta attenzione sia in termini economici che di politiche di sostegno per preservarne l’esistenza”.
 
“Il concorso a premi “Shopping in Città” vuole essere il primo segnale dell’esistenza di 200 negozi del nostro centro storico pronti a svolgere attività comune per lanciare un unico importante messaggio: quello di accoglienza e qualità del commercio tradizionale che opera nel cuore della nostra città” sono le parole di Filippo Guarnieri, presidente Consorzio Parma Centro.
 
“I Centri commerciali naturali – dichiara Luca Vedrini, direttore di Confesercenti – oltre a portare benefici agli operatori, salvaguardano quel grande patrimonio sociale che è il centro storico e consentono di vivacizzare il commercio”.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    17 Novembre @ 09.18

    Bella l'iniziativa...ma non esiste solo il centro....spero si facciano anche i "Centri commerciali naturali" per ogni quartiere....

    Rispondi

  • francesco brundo

    17 Novembre @ 05.15

    ci sono piu' centri commerciali, mascharati con nuovi nomi che gente che spenda !

    Rispondi

  • manzo

    16 Novembre @ 21.59

    X Massimo.....Non so se lei e' aggiornato sulle nuove invenzioni di qualche decennio fa tipo gli autobus,i taxi e le navette che partono dagli scambiatori a tutti gli orari dove la possono portare in centro con tutta tranquillita , senza problemi di parcheggio ed inquinamento atmosferico ed acustico......ah dimenticavo che esistono anche i parcheggi sotterranei o lei e' uno di quei furbi che entrano in centro senza permesso e parcheggiano in doppia fila?......Ps. le parla un Commerciante e residente del centro storico!!!Stia Bene

    Rispondi

  • mamma esausta

    16 Novembre @ 21.07

    Tutto bello sulla carta. Una sola osservazione. Per me i centri commerciali sono comodi, ma stancano e spersonalizzano, è vero. Per chi viene da fuori città raggiungere il centro è oggettivamente meno comodo, ma l'anno scorso, armata di entusiasmo e di buona voltontà, ricordo di aver preso la decisione di fare acquisti in centro la domenica durante il periodo natalizio. Ebbene, il 23 dallo scambiatore est non c'è alla domenica (correggetemi se sbaglio). Quindi centro in auto e grande rottura di scatole per me e delusione per la mia bimba che avrebbe di gran lunga preferito la "gita " sull'autobus. Ricapitolando: non vedo l'ora di venire in centro a Natale, ma se le cose non sono cambiate, poco servizio pubblico di trasporto domenicale nelle giornate di apertura delle attività commerciali in centro storico. E io dell'automobile sono veramente stufa.

    Rispondi

  • Hugo the Boss

    16 Novembre @ 20.57

    Da qualche anno l'invenzione è stata provata a Salsomaggiore e pare che sia verso la fine...finiscono i fondi e pian piano i singoli si ritirano perchè di fatto non c'è sostanza ma solo fumo!...salvo che i finanziamenti e gli investimenti dei singoli son ..sfumati !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Itis Berenini

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

Il giovane aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

7commenti

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

LUDOPATIA

Gioco d'azzardo, allarme a Parma: spendiamo in media 1.525 euro a testa (neonati compresi)

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

APPENNINO

Il divano prende fuoco: muore un'anziana a Villa Minozzo

LIBANO

Diplomatica violentata e uccisa: arrestato un uomo

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento