Parma

Cittadella del Cibo nel Parco Ducale: aggiudicati i lavori

Cittadella del Cibo nel Parco Ducale: aggiudicati i lavori
Ricevi gratis le news
5

COMUNICATO STAMPA
 
Con l’aggiudicazione alla Polis Spa di Fidenza della gara per l’affidamento dei lavori, prosegue l’iter per la realizzazione della Cittadella del Cibo. Il nuovo polo sulla cultura e la qualità alimentare sorgerà ai margini del Parco Ducale, tra via Pasini e viale Piacenza, negli ex padiglioni delle Fiere.
Lo strumento scelto è quello della finanza di progetto; l’aggiudicataria realizzerà e successivamente gestirà la “cittadella” per 30 anni. Il costo stimato dell’intervento è di circa 16 milioni di euro, con un contributo del Comune di Parma di 1 milione e 500 mila euro, corrisposto in modo percentuale per stadi di avanzamento dei lavori.
Il cantiere inizierà una volta redatti i progetti esecutivi dell’opera.
 
La finalità del progetto
Il progetto vuole essere un motore di sviluppo economico, turistico e di crescita globale, in costante sinergia con Efsa, Cibus, le realtà agroalimentari e l’industria locale.
La Cittadella del Cibo sarà un luogo in cui poter trovare tutto ciò che di più speciale ed esclusivo si possa immaginare nel campo dei prodotti enogastronomici, sia locali che nazionali ed internazionali. Troveranno infatti posto in questo innovativo contesto prodotti “di nicchia” all’insegna della qualità e del benessere.
Questi prodotti saranno valorizzati attraverso modalità di esposizione e di vendita innovative; la “cittadella” sarà soprattutto un contesto perfetto per la scoperta dei valori socio-culturali legati al cibo, con ampi spazi integrati e creati ad hoc per conoscere i prodotti e la loro storia.
Il cibo si svelerà attraverso vere e proprie lezioni didattiche, pensate per promuovere la cultura del mangiare sano, con sale polivalenti per manifestazioni congressuali, convegni ed esposizioni museali sul cibo.
 
Posizione non casuale
La scelta della posizione, il Parco Ducale, non è casuale. L’intento dell’Amministrazione è infatti quello  di dedicare al cibo e alla qualità alimentare la zona di viale Piacenza, che ospiterà le sedi istituzionale e operativa dell’Authority alimentare.
 
 
Un edificio su tre piani di 16 mila metri quadrati
Avvolto in un disegno architettonico essenziale e contemporaneo, l’edificio che ospiterà la nuova “Cittadella del Cibo” si svilupperà su tre piani, per una superficie complessiva di circa 16 mila metri quadrati.
La struttura sarà divisa in due parti: la parte a nord, di fronte alla scuola Bodoni, ospiterà spazi di servizio e parcheggi, mentre nella parte sud, con vista sul Parco Ducale, si svolgeranno le attività per il pubblico.
Al piano terra è prevista la realizzazione di oltre trenta posti auto dedicati principalmente ai portatori di handicap da cui si accederà agli spazi di esposizione e vendita dei prodotti e ad un ampio spazio dedicato alle funzioni commerciali, che coprirà una superficie di circa 2.500 metri quadrati. A questo si aggiungerà un grande ingresso in posizione centrale che ospiterà un wine bar e i collegamenti ai piani superiori e al resto dei servizi. Saranno inoltre annesse aree di deposito (di materiali) per una superficie di circa 580 metri quadri.
Al primo piano verranno realizzati spazi destinati alla ristorazione (pari a circa 700 metri quadrati), agli uffici gestionali (circa 150 metri quadrati) e un’area benessere di circa 600 metri quadrati, che si estenderà per altri 450 metri al livello superiore.
Lungo il lato nord della struttura, sviluppato sui tre piani, verrà creato un parcheggio che complessivamente potrà ospitare oltre 300 posti auto.  
Al terzo ed ultimo piano, sul lato sud (vista parco) sarà realizzato un grande terrazzo diviso in due parti, protette da una copertura con telaio in alluminio dotata di pale frangisole. All’interno di questo spazio sono state previste: nella parte ad ovest, le funzioni destinate alla didattica, esposizioni museali e spazi polivalenti, per una superficie di circa 480 metri quadrati; nella parte est invece, si completerà lo spazio benessere. La grande terrazza, che si svilupperà lungo tutta la lunghezza dell’edificio, potrà essere attrezzata per eventi particolari sul tema del cibo, o per iniziative di vario genere, tra cui ricevimenti e manifestazioni all’aperto.
Il tetto, che si svilupperà su una superficie di 4800 metri quadrati, ospiterà un sistema energetico a pannelli fotovoltaici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ALFREDO

    21 Novembre @ 06.01

    Vergognoso,semplicemente vergognoso...Il comune di parma compariva in un numero del sole 24 ore al secondo posto nella classifica dei comuni più indebitati d italia! 1 milione e 500mila euro per questo progetto...mi sembra uno sperpero inutile di soldi che potrebbero essere usati per cose veramente utili,o che perlomeno a mio parare meritano priorità. del tipo CASE popolari BASTA A DARE APPALTI ED INCENTIVI AD AZIENDE CHE POI SI TROVERANNO A GESTIRE PER BEN 30 ANNI NEL NOSTRO CASO UNA STRUTTURA COSTRUITA SU SUOLO PUBBLICO E CON PARTE DI SOLDI PUBBLICI >ciao-

    Rispondi

  • Angelo

    20 Novembre @ 23.54

    ricordo che il parco ducale è un patrimonio della città di Parma, direi che metterci vicino un palazzo di 3 piani sinceramente cambierebbe la scena totalmente e sempre sinceramente dico che sarebbe stato meglio farlo vicino al palazzone della nuova sede in costruzione in viale piacenza e lasciare stare il parco ducale. sicuramente poi dovranno farci anche dei parcheggi vicino giusto? e questo toglierà altro verde..

    Rispondi

  • Ci

    20 Novembre @ 20.43

    Ma sveglia. Vi pare a tutti di stare a New York? Questo è il Parco Ducale, c'avrà secoli, una delle poche aree verdi rimaste a Parma, che come diceva un articolo giorni fa, è sul podio delle città per cementificazione. Tutti "interessati". Ma come fate a respirare tutti contenti in mezzo ad un contesto del genere, non bastavano i 10 piani dell'EFSA, mo no!! Qualcuno fermi questo scempio che siamo al declino, se volete le mega attrazioni andate tutti a Dubai. Ciao.

    Rispondi

  • Giovanni FESTA

    20 Novembre @ 16.50

    .....! Se sarà realizzato, all'interno della stessa, il "Museo del Pane", questo sì che sarà una grande attrazione Culturale, non solo visiva, ma anche "Culturale Materiale" dove si darà prova ai visitatori di come si fà il pane!

    Rispondi

    • GABRY

      20 Novembre @ 17.24

      Molto bene per un museo del pane esteso alla storia dell'alimentazione nei continenti.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat