Parma

Poveri in aumento: giovani e famiglie rischiano di più

Poveri in aumento: giovani e famiglie rischiano di più
Ricevi gratis le news
1

 Margherita Portelli

Come funamboli in bilico tra stabilità e vuoto: ecco i nuovi poveri. Il Rapporto 2010 su povertà ed esclusione sociale in Italia, «In caduta libera», curato da Fondazione Zancan e Caritas italiana, è stato presentato giovedì sera al Seminario Minore e racconta di un contesto sociale sempre più traballante.
 Crescono i poveri, che in Italia arrivano a quota 8 milioni e 300 mila (+3,7%), e aumentano esageratamente i «quasi poveri», o impoveriti, ovvero quegli individui che, pur non essendo poveri, vivono in una situazione di forte fragilità economica. Sono persone che, soprattutto in questo periodo di crisi, hanno dovuto modificare, in modo anche sostanziale, il proprio tenore di vita, privandosi di una serie di beni e di servizi, precedentemente ritenuti necessari: le persone a rischio di povertà, quindi, tenendo conto dei dati della Comunità Europea, rappresenterebbero l’11% della popolazione italiana. A Parma i centri di ascolto della Caritas Diocesana tra il 2009 e il 2010 hanno accolto 1252 persone, circa lo 0,40% della popolazione: di questi circa il 44% sono italiani, mentre il restante 56% è rappresentato da stranieri. Ma a cosa è dovuto l’impoverimento?
 «Assistiamo a un aumento della disoccupazione che nel 2010 ha raggiunto l’8,5% - spiega monsignor Giuseppe Pasini, presidente della Fondazione Zancan -. Poi ci sono i precari, due milioni di giovani "invisibili", e i cassintegrati: si calcola che nell’ultimo anno le ore di cassa integrazione abbiano superato il miliardo. Un aggravio ulteriore è rappresentato dalla mancanza di servizi adeguati». Altrettanto preoccupante la situazione della povertà rapportata alla famiglia: «La famiglia è la principale vittima della povertà e della crisi - continua monsignor Pasini -: quanto più essa cresce tanto più si impoverisce. E non si può trascurare il fatto che l’Italia sia il penultimo paese al mondo per tasso di natalità».
L'errore del nostro paese? «Puntare più su aiuti economici che sulla costruzione di servizi - spiega -: non bisogna dare soldi, ma creare servizi. Guardiamo all’Europa: in Italia la riduzione della povertà in risposta agli sforzi profusi è dell’1,7%, nel Regno Unito del 45% e in Germania del 47%. Questo perché in quei paesi si investe principalmente in servizi. Si basti pensare che in Italia la spesa per assistenza sociale nel 2008 è stata di 49 miliardi di euro, l’86% dei quali impiegati per garantire interventi economici e sono un 14% per attivare servizi più duraturi».
Nella nostra città sono sempre di più le persone che si rivolgono a Caritas: «Il problema più frequente di coloro che vengono da noi è la casa - spiega Maria Cecilia Scaffardi, presidente della Caritas Diocesana di Parma -. C'è chi non ha dimora (49 le persone che si sono rivolte a noi nell’ultimo anno) e chi non riesce più a far fronte all’affitto o alle utenze». Un’esortazione, infine, è arrivata dal vescovo di Parma monsignor Enrico Solmi: «Ci sono scelte valoriali che devono essere fatte, che abbiano un carattere gerarchico ed educativo. Mettere al centro la persona significa mettere al centro i poveri».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paola

    20 Novembre @ 17.00

    bisogna aiutare quelli meno fortunati.grazie ai volontari.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS