20°

Parma

Privacy violata: nei guai poliziotto e carabiniere

Ricevi gratis le news
1

Anche un poliziotto della questura di Parma e un carabiniere in forza al nostro comando provinciale sono finiti nel mirino della polizia postale di Roma.
Lo sfondo è un'indagine delicata, condotta su scala nazionale proprio dai segugi  della Rete, incaricati di vigilare sulla sicurezza informatica, specializzati nello stanare ogni genere di utilizzo distorto o illegale delle tecnologie.
A metà settimana un drappello di investigatori era arrivato a Parma dalla capitale, per una serie di accertamenti e verifiche.
Hanno fatto tappa negli uffici di borgo della Posta e in quelli di strada delle Fonderie. Il motivo? Si sospetta che il poliziotto e il militare dell'Arma abbiano all'occorrenza dato una mano agli «sherlock holmes» di un'agenzia investigativa privata, anche quella di casa nostra. Come? Passando informazioni (dietro compensi in denaro) acquisite da terminali e banche dati in uso alle forze dell'ordine.
Non siamo certo nel campo dei segreti di Stato, si tratterebbe di un genere di informazioni molto più «spicciole» come possono essere l'indirizzo di una seconda casa, un numero di cellulare di persone che per varie ragioni erano  «attenzionate» dagli investigatori privati.
Informazioni comunque riservate e non accessibili a un cittadino qualsiasi: quei «dati sensibili» a protezione dei quali esiste una griglia di leggi e norme sulla privacy rigorose. 
Sulla vicenda, per ora, nessun commento ufficiale dai vertici locali di polizia e carabinieri. Gli agenti della postale romana sarebbero comunque stati nelle abitazioni del poliziotto e del carabiniere: da entrambi si sarebbero fatti consegnare varia documentazione, dalla casa del militare avrebbero anche portato via un pc.
Il carabiniere risulta «momentaneamente spostato ad altro incarico», ovvero non più fisicamente in servizio in strada delle Fonderie, ma trasferito in una sede vicina. L'agente della questura in questi giorni risulterebbe in ferie, e per lui non è stato preso alcun tipo di provvedimento.
Le violazioni in cui sarebbero incappati potrebbero essere più di una - dall'indebito accesso a dati protetti alla violazione del codice della privacy - aggravate dal fatto che a commetterle sarebbero stati due agenti di polizia giudiziaria.
Ma anche per gli investigatori privati che avrebbero chiesto gli «aiutini» non è un azzardo pensare si possa profilare qualche grana all'orizzone, ad esempio una denuncia per corruzione di pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mike

    22 Novembre @ 00.02

    E i nomi ? Oh beccano il mareca il ragazzetto con due canne subito il Nome ..... Poliziotto e carabiniere no . L ultima frase nell articolo mi fa sorridere , si prospettano anche guai per gli investigatori privati , scommettiamo che pagheranno solo loro per corruzione di pubblico ufficiale . Il poliziotto e il carabiniere sicuramente verranno trasferiti ad altro incarico ..... Licenziati mai , e noi li paghiamo .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro