12°

Parma

"Quei mesi d'inferno nel lager nazista con Giovannino"

"Quei mesi d'inferno nel lager nazista con Giovannino"
Ricevi gratis le news
1

Damiano Ferretti
 Avevo 22 anni. Il 13 settembre 1943 mi internarono nel campo di concentramento di Wietzendorf, in Germania, come prigioniero di guerra, matricola 83064. Rimasi all’interno del campo per quasi due anni e per la fame e il  freddo arrivai  a pesare 43 chili».
Comincia così la storia  drammatica vissuta durante la seconda guerra mondiale da Mario Gherardi, 89 anni compiuti a luglio e residente in città dalla nascita. E’ conosciuto dagli amici come «Simon Boccanegra», in quanto rappresentante del Club dei 27,  ed è il presidente della sezione di Parma dell’Anmig,  Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra. Ma potrebbe cominciare così anche  il racconto di tutti coloro che, al pari dello stesso Gherardi, solo pochi giorni fa hanno ricevuto dal prefetto Luigi Viana  la medaglia d’onore per le sofferenze patite durante la deportazione nei lager nazisti e per aver difeso e onorato la Patria.
«Da dove devo partire a raccontare questa storia? - domanda  Gherardi -  Oggi sembrerà incredibile, ma è successo tutto veramente». Prende in mano una cornice che contiene un piastrino in ferro, sul quale è impresso il numero «83064». «Vede? - ricorda commosso -  Per due anni io non mi sono chiamato Mario Gherardi: in questo lasso di tempo, io ero solo questo numero, che era riprodotto in due parti: la prima rimaneva, in caso di morte, attaccata al collo del prigioniero, mentre l’altra metà rimaneva in possesso dei nazisti».
Quando ha preso il via questo calvario?
«A 19 anni - ricorda - mi arrivò la cartolina del prefetto per la chiamata alle armi, e non nascondo il fatto che ho pianto al solo pensiero di andarmene da casa. E’ stato un trauma molto forte: mi hanno mandato prima a Gorizia e da lì sono finito a Udine, dove ho seguito il corso per allievi sottufficiali; fui successivamente inviato nelle montagne del Kosovo a 1500 metri di altitudine e con una temperatura di 35 gradi sotto lo zero, fra l’altro mal equipaggiato e mal nutrito:  presi una pleurite essudativa giacendo sulla paglia, ma rimasi senza alcun medicinale per oltre un mese».
La vicenda di Gherardi si aggrava ulteriormente, quando nei primi mesi del '42 è costretto a raggiungere il plotone del 18° Reggimento fanteria «Acqui» a Corfù, dove riesce miracolosamente a sopravvivere alla carneficina tedesca che provocò 6.000 morti. Seguì la deportazione nel campo di Wietzendorf, dove «Boccanegra»  ebbe l’onore di conoscere Giovanni Guareschi.
«Sono stato uno dei tanti italiani compagni di Guareschi in quel campo di concentramento. Fu un amico straordinario per tutti noi, infatti riusciva a darci coraggio e speranza, e quando ci consentivano di riunirci, ci trovavamo nella “Kulturbarack”, la baracca della cultura: fu lì che nacque la celebre “Favola di Natale”, un’opera bellissima, che fu poi accompagnata dalle musiche di Arturo Coppola, un altro compagno di prigionia. Sono stati mesi durissimi e nello stesso tempo dolci, proprio grazie alla presenza del grande Giovannino: prima che arrivasse a Wietzendorf, io non sapevo proprio chi fosse. Lì, in quel campo nazista, scoprii che era un grande uomo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca Bernava

    26 Gennaio @ 22.58

    Mio padre Pietro Bernava,ufficiale sommergibilista nato nel 1919 passò l'ultimo di due anni di concentramento nel campo di Wietzendorf.C'è ancora qualche suo commilitone?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS