-1°

Parma

Inchiesta Stt, spuntano due nuovi indagati

Inchiesta Stt, spuntano due nuovi indagati
Ricevi gratis le news
5

Ci sarebbero altri due indagati nell’ambito dell’inchiesta Stt aperta dalla Procura di Parma in relazione ai contratti di consulenza stipulati dalla holding del Comune emiliano. Dopo Andrea Costa, ex presidente di Stt, scrive l'agenzia di stampa Ansa riprendendo indiscrezioni giornalistiche, sono stati iscritti al registro degli indagati il presidente di una cooperativa parmigiana e il numero uno di un’azienda romana. Si indagherebbe su fatture per prestazioni non avvenute.
Ma la Procura non ha confermato ufficialmente la notizia.

BUZZI: "PRESTO IL NUOVO PRESIDENTE". Ai microfoni del Tg Parma, il vicesindaco Paolo Buzzi ha sottolineato che "Costa ha apportato un notevole valore aggiunto alla società" e ora che si è dimesso "stiamo già lavorando assieme al sindaco" per arrivare alla nomina di un nuovo presidente. Nomina che - spiega Buzzi - arriverà in tempi brevi: "Penso che entro qualche giorno arriveremo a indire l'assemblea straordinaria", che porterà all'elezione del successore di Andrea Costa alla guida di Stt. Guarda l'intervista del Tg Parma

L'OPPOSIZIONE CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO. "Davvero non c’è limite al peggio?". Comincia così una nota stampa firmata dai consiglieri Giorgio Pagliari, Maria Teresa Guarnieri e Marco Ablondi, a commento delle indiscrezioni su nuovi indagati nella vicenda della holding Stt. "La questione penale resta, come sempre, di esclusiva competenza della Magistratura - prosegue il comunicato -. La questione politica assume connotati di sempre crescente gravità e preoccupazione. Si comprendono bene, adesso, la lacunosità e la parzialità della produzione dei documenti rilasciati agli scriventi; si comprende, ancor meglio e prima, il ritardo nella consegna.
Al momento, con riserva di approfondimenti, svolgiamo una prima osservazione, rivolta personalmente al Sindaco: si sta delineando una situazione insostenibile, di una gravità maggiore di quella che temevamo; una situazione, di fronte alla quale non ci si può parare dietro ad un sempre meno credibile “non sapevo”. Ebbene, se il Sindaco non fosse in grado di dire altro che questo, non potrebbe, secondo noi, che assumersi la responsabilità della situazione e trarne le conseguenze sul piano della responsabilità politica personale, dimettendosi. C’è una ragione precisa ed evidente a fondamento di questa affermazione: l’omissione dell’obbligo (per un verso, politico, e, per altro, giuridico) di vigilanza e di controllo; un obbligo, reso ancora più evidente dal fatto che la preoccupazione in città, e non solo degli scriventi, sulle modalità di conduzione delle società partecipate era presente da tempo e sempre più crescente.
Un’ultima chiosa? In questo mese e mezzo, per le iniziative degli scriventi è stato detto di tutto: “strumentalizzazioni”, “farneticazioni”, "pure diffamazioni" ed altro, fino all’accusa di Parma Civica per Vignali di voler impedire la realizzazione delle grandi (?) opere.
Ogni commento è superfluo…fino al prossimo insulto! Epperò, dicono che la verità viene sempre a galla!".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    24 Novembre @ 19.07

    credo che in realtà il problema sia più complesso di quel che sembri. perchè un cittadino si candida per fare politica ? a mio avviso perchè sa che dopo un solo mandato a già la pensione, non importa il colore politico , anche un singolo consigliere , poi può oltretutto svolgere la redditizia attività che svolgeva prima. perchè sanno che le poltrone e anche cambiando colore politico le avranno sempre. devono essere proprio comode , con i servizi igienicici incorporati. siamo solo noi comuni cittadini che dobbiamo decidersi a tirare lo scacquone. la politica dovrebbe essere un servizio ,non un mestiere a vita. aveva ragione verdi.....cortigiani , vil razza dannata......FALCO

    Rispondi

  • pino

    24 Novembre @ 17.26

    I signori dirigenti burocrati che sono stati rimossi o che si sono dimessi sono ancora nel libro paga di noi parmigiani?

    Rispondi

  • emilio

    24 Novembre @ 15.40

    Che dire ancora??? Speriamo che i designatori di questi "personaggi" abbiano ALMENO il coraggio civico di rassegnare le proprie dimissioni. Ma credo che sia una speranza VANA!!!! Ce ne regoleremo alle prossime consultazioni elettorali.

    Rispondi

  • gianpiero

    24 Novembre @ 15.34

    se buzzi ha bisogno di uno che porta valore aggiunto posso venire io. posso perdere 50 milioni in tre mesi, molto meglio di quello che ha fatto costa. candidato!

    Rispondi

  • guido campanini

    24 Novembre @ 15.12

    Di queste vicende di denaro un cittadino riflette e si chiede. 1. Costa è stato presidentr TEP, presidente STT e presidente Alfa - su nomina del Comune di Parma. 2. Costa è stato per un certo periodo consigliere di amministrazione della banca MB 3. Tanto TEP, quanto STT, quanto Alfa hanno (avrebbero) investito pochi o molti denari in MB - dei soldi della TEP (azienda a capitale pubblico), pare investitii appena un mese dopo che Costa aveva lasciato la presidenza - si dubita sulla reale possibilità che il denaro ritorni nelle casse della TEP. Al di là di eventuali aspetti giudiziari e al di là di quanto denaro sia transitato in MB (lo sapremo presto, spero), ci si chiede: fra tutte le banche del mondo proprio uìin una che naviga in cattive acque si doveva investire denaro pubblico? a Parma e in Emilia non ci sono banche che danno garanzie? I cittadini, che attraverso il Comune sono i veri "padroni" delle società controlate o partecipate dal Comune, non dovrebbero sapere in modo limpido e per tempo come sono impiegati i soldi pubblici?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma (inesistente) umiliato ad Empoli 4-0. I crociati crollano all'8° posto

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

7commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

tg parma

Parma capitale della cultura, ecco cosa cambierà

Tutti i progetti della giunta per il 2020

I titolari di Pepèn

«Ci hanno lasciati soli, siamo amareggiati»

26commenti

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

gemellaggio

Empoli e Parma, amici dal 1984: partita e spuntino tra tifosi

vigili del fuoco

Incendio a Medesano, in fiamme la mansarda di una palazzina Video

carabinieri

Ai domiciliari perchè perseguitava la ex, maltratta la mamma: arrestato

Mobile

In via Torelli la casa dei pusher dell'Oltretorrente

4commenti

commercio

Controlli in cucine e dispense: un altro locale con irregolarità

Salsomaggiore

Lancia 105 grammi di cocaina nel torrente Ghiara: ventenne arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

Serie A

Il Genoa batte l'Inter che viene sorpassata dalla Roma

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto