12°

Parma

Bilancio della Provincia: 14 milioni di risorse in meno

Bilancio della Provincia: 14 milioni di risorse in meno
Ricevi gratis le news
11

È un bilancio 2011 all'insegna dell'austerità quello presentato questa mattina in Provincia. Un bilancio che, come ha spiegato il presidente Vincenzo Bernazzoli, "deve tenere conto di tagli e diminuzioni di entrate che pongono l'ente in condizioni di oggettiva e grandissima difficoltà". La riduzione complessiva delle risorse correnti disponibili è di quasi 14 milioni di euro. La spesa corrente viene ridimensionata di oltre 8 milioni di euro, scendendo dai 57,7 milioni del 2010 ai 49,4 previsti per il 2011. A farne le spese sono praticamente tutti i settori dell'ente di piazza della Pace: a partire dalla voce "mostre, convegni, relazioni pubbliche e pubblicità" che vede un taglio drastico del 72%, agli incarichi (-65%), dalle spese di rappresentanza (-54%) alla cancelleria (-40%). Nonostante questa situazione, come ha spiegato Bernazzoli, la Provincia continuerà a svolgere un ruolo attivo a sostegno del mondo del lavoro, continuerà a investire nella scuola e nella formazione, e soprattutto continuerà ad attivarsi per attirare risorse sul territorio. Proprio in quest'ottica sarà la Provincia ad appaltare lavori per 31 milioni di euro per opere pubbliche collegate alla realizzazione della Tirreno-Brennero, fra cui la tangenziale di Noceto (12 milioni di euro). Fra le opere strategiche del piano infrastrutturale della Provincia c'è la cassa di espansione sul torrente Baganza (16 milioni di euro), il cui sbarramento fungerà anche da ponte nel tracciato della nuova strada Pedemontana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    28 Novembre @ 11.09

    Non ho un link del nostro sito, perchè personalmente non conoscevo la notizia. E io stesso sono andato poi a cercarla su google digitando come parole chiave "amianto borgotaro". Ovviamente, come già dicevo, ci informeremo direttamente sulla situazione per poi seguirne gli sviluppi anche con notizie sul nostro sito. Grazie a lei, buona giornata. (G.B.)

    Rispondi

  • Mara

    28 Novembre @ 10.42

    Lei è gentile, non è in discussione la Vostra posizione nel moderare i commenti. In particolare ero interessata alla vicenda amianto. Una nuova cava? la provincia non avrebbe dovuto sponsorizzare la bonifica di quella a Bardi? mi da il link dove ne parlate che mi è sfuggito l'articolo pur essendo una abituale lettrice. Grazie

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    28 Novembre @ 10.33

    Mara Ollari ha ragione e merita una spiegazione: mi spiace dover rubare altro tempo ma è appunto necessario fare chiarezza.- In sintesi: Il lettore c81 ci ha inviato ieri una segnalazione, che riguarda la notizia ora riassunta nella nostra mail delle 8,41di oggi, sulla preoccupazione degli abitanti di alcune frazioni della Valtaro per un presunto rischio amianto. Lo ha fatto attraverso un link a un articolo: e come sempre, in questi casi, prima di pubblicare il post io ho necessità di vedere a che cosa porta quel link (per quel che ne so, ripeto, potrebbe essere anche un link a un sito porno o illegale, di cui poi potremmo rispondere anche noi per avere pubblicato quel link). Quel link, come ho poi verficato, rimandava appunto alla preoccupazione per un presunto rischio amianto nel Borgotarese, ma lo faceva all'interno di un sito che - a mio avviso - è infarcito di volgarità, e che quindi non ho ritenuto di pubblicizzare attraverso il link del lettore: ovviamente è un'opinione personale, ma se il lettore è libero di fare sul suo sito ciò che vuole, noi non siamo tenuti a pubblicizzare contenuti che non condividiamo. Detto questo, però, restava il rischio di dare l'impressione di censurare anche la notizia contenuta nella segnalazione del lettore: e per questo l'ho voluta indicare nella nostra mail delle 8,41. Qualcuno se ne è già occupato in precedenza, e quindi la lettrice può già fare approfondimenti con una ricerca sul web tramite google o altro. Ovviamente, da parte nostra, ci e vi terremo informati in caso di sviluppi concreti. Spero che ora sia tutto chiaro, e scusate per avere rubato tempo e spazio ai lettori, ma siamo abituati a cercare di spiegare le cose che facciamo, soprattutto quando sono i lettori a chiederlo. (G.B.)

    Rispondi

  • Mara

    28 Novembre @ 09.45

    " nel Comune di Borgotaro (in particolare zona Roccamurata e Gorro) c'è preoccupazione per un rischio amianto legato a lavori in una cava, e che del fatto si sta occupando anche la Polizia municipale," Non si capisce quale discussione con c81tris e nemmeno interessa. Invece il virgolettato si, cosa sta succedendo? grazie

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    28 Novembre @ 08.41

    Per c81 tris - Visto che insisti anche nei toni, allora ti dico che non sai nemmeno leggere, perchè non ho mai parlato di pornografia ma di volgarità (e riaffermo il mio giudizio). - Ovviamente non faccio nemmeno, come non lo fa nessuno, pubblicità ad altri organi di stampa - Se la tua sfida è quella di farci dire che nel Comune di Borgotaro (in particolare zona Roccamurata e Gorro) c'è preoccupazione per un rischio amianto legato a lavori in una cava, e che del fatto si sta occupando anche la Polizia municipale, eccoti accontentato.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260