Parma

Rossella Brescia e il caso Tep "scaldano" il Consiglio - Poi polemica sul plateatico della Ghiaia privatizzato - Vignali e Ubaldi divisi sul bilancio

Ricevi gratis le news
8

Facile prevedere che, dopo le polemiche dei giorni scorsi, anche la seduta di oggi del Consiglio comunale, che precede quelle dedicate alla discussione del bilancio, sarebbe stata piuttosto calda.

ROSSELLA BRESCIA - Nelle interrogazioni di inizio seduta, l'opposizione ha messo nel mirino due argomenti. Prima ci sono stati i quesiti di Caselli (Pd) e Biacchi (Altra politica Altri valori ) sui soldi spesi per avere al teatro Regio (e soprattutto per il trasporto Milano-Parma e ritorno) di Rossella Brescia, intervenuta ad una rappresentazione del festival Verdi. Una spesa sostenuta alla fine da Infomobility e che i due consiglieri hanno trovato ingiustificata. Il vice sindaco Buzzi ha replicato parlando di una spesa di "marketing territoriale", seppur eccezionale e non ripetuta. I due interroganti hanno rincarato la dose giudicando tale spesa scandalosa, in tempi di tagli, e sottolineando che la partecipazione di una presentatrice televisiva non è certo qualcosa che innalzi il prestigio della città.

TEP/MB - Sul caso Tep/Mb è stato invece Ablondi a chiedere se il Comune non intenda promuovere una azione di responsabilità nei confronti dell'ex presidente Tep Mauro. Ancora Buzzi si è incaricato di dare la risposta: una risposta negativa, in quanto le decisioni di Mauro erano avvenuti nella piena liceità dei porpri poteri.

GHIAIA - Un'altra polemica è scaturita dalla nuova situazione della Ghiaia. E' infatti emerso oggi che il plateatico per le bancarelle del mercato, sotto la nuova copertura, sarà gestito da Progetto Ghiaia, ovvero la società privata che ha realizzato i lavori della nuova Ghiaia. Iotti (Pd) ha parlato di privatizzazione della Ghiaia (guarda le interviste del Tg Parma)

IL SINDACO E IL BILANCIO - “Se guardiamo l’assestamento di oggi si è verificato ciò che era scritto nel bilancio preventivo. E’ stato rispettato il Patto di stabilità, mentre qualcuno diceva che non lo avremmo rispettato. Vengono rispettate le norme sul personale, anzi si è ridotta la spesa. C’è la conferma sostanziale delle entrate. Soprattutto c’è la conferma dei servizi alla persona. Questi servizi nel Comune di Parma nel 2010 sono stati confermati tutti e rappresentano più del 60% del bilancio. Questa è una cosa fondamentale”.
 
E’ quanto ha dichiarato il sindaco Pietro Vignali intervenendo oggi nella discussione in Consiglio comunale.
 
RIGORE - “La situazione complessiva del Paese non è facile. Per certi versi il 2010 è stato peggio del 2009. Dovremo inaugurare una fase di sempre maggiore rigore. E questo lo faremo anche con il bilancio 2011. Non mi sembra corretto fare dell’allarmismo gratuito, gridare allo scandalo, parlare di dissesti e di commissariamento. Contrariamente a quanto sostiene qualcuno, non c'è alcun rischio di dissesto, abbiamo più di 70 milioni di euro in cassa con 25/30 milioni di debiti. Proprio a seguito dei limiti del Patto di stabilità non abbiamo mai avuto così tanti soldi in cassa come in questo momento”.
 
DEROGA AL PATTO DI STABILITA’ – E’ una deroga che viene data al Comune di Parma, stazione appaltante per conto dello Stato per realizzare le opere per l’insediamento dell’Efsa. Grazie a questa deroga nel 2011 ci sarà consentito pagare le imprese che stanno già lavorando in modo veloce per il ponte a Nord, per la sede Efsa che sarà pronta nel settembre dell’anno prossimo e per la Scuola europea i cui lavori inizieranno in dicembre”.
 
QUALITA’ DEI SERVIZI ALLA PERSONA - C’è, piuttosto, “un disavanzo di parte corrente, di circa 25 milioni di euro, che si trascina dal 2005. Questo squilibrio tra le uscite ordinarie e le entrate ordinarie viene compensato con le entrate straordinarie applicate alla parte corrente del bilancio: operazione consentita dalle legge. Siamo contenti di utilizzare questi 25 milioni di parte corrente per mettere in equilibrio il bilancio? Assolutamente no. Ma il punto sta nella qualità della vita di Parma. Se la città ha una qualità della vita molto alta è perché ha servizi alla persona d’eccellenza. La spesa è cresciuta negli anni perché è cresciuta la spesa ai servizi alla persona che non ha eguali in Italia”.
 
IRPEF - “Nel 2011 - ha proseguito il sindaco - noi ridurremo lo squilibrio di 9 milioni euro. A questo aspetto di potrà porre rimedio solo quando sarà sbloccata l’addizionale Irpef o arriverà il federalismo fiscale. Nel 2007 abbiamo scelto di non aumentare l’addizionale Irpef che oggi è tra le più basse tra le città emiliane

LA CONTRAPPOSIZIONE DI UBALDI - La novità più rilevante di ieri è stata che al «no» i tutti e 3 i gruppi di minoranza (Pd, Prc e Ap-Av) si è unito in modo palese anche quel­lo del presidente del Consiglio ed ex sindaco Elvio Ubaldi, che ha apertamente contestato con un proprio intervento il documento presentato dall'assessore al Bi­lancio Gianluca Broglia. Ubaldi è andato giù duro e ha parlato di "insipienza come filo conduttore di questo bilancio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo

    01 Dicembre @ 20.43

    Sembra incredibile che questi amministratori possano giustificare cose del genere. Non è una novità, anzi siamo nel periodo neolucroso dove tutto l'illecito amministrativo viene protetto da deroghe infami o bilanci taroccati con società contenitori di debiti satelliti. Purtroppo dobbiamo sospettare che il fallimento del sistema "Parma" non sarà indolore anzi questi signori si rivolteranno abusando della loro posizione contro tutti quelli che cercheranno risposte vere e serie o tutti quelli che cercheranno di usare la ragione.

    Rispondi

  • guido campanini

    01 Dicembre @ 18.51

    Da quanto riportato dalla stampa locale, che ha pubblicato o riassunto i comunicati del gruppo consiliare del PD, le dimnissioni del Sindaco sono state già chieste - forse andrebbero chieste anche in consiglio comunale, forse è bene invece aspettare (per chiederle ufficialmente) l'approvazione del bilancio 2011.

    Rispondi

  • Luca Ronzoni

    01 Dicembre @ 12.07

    come mai nessuno dell'opposizione ha chiesto le dimissioni di Vignali (e Lasagna) per il caso dei 70.000 euro regalati da parte di Stt alla produzione del film di Salemme?!? Il 24/07 l'assessore smenitiva categoricamente i sospetti in merito avanzati allora dall'opposizione, ora che c'è un inchiesta in corso vera e propria, l'opposizione nicchia?!? Vignali COME MINIMO si doveva dimettere.

    Rispondi

  • Maria Elena

    01 Dicembre @ 08.42

    Caso "Rossella Brescia". Se come dice il vice-sindaco Buzzi (ieri sera a Tv Parma) è stata un'operazione di marketing territoriale e che tutto è stato fatto nel rispetto delle regole (ci mancherebbe che ci veniva a dire il contrario), non pensate che almeno avrebbero potuto chiamare una soubrette di maggior peso ??? Cioè con tutto il rispetto per la bella e brava Rossella, ce n'è sono di personaggi che avrebbero sicuramente dato maggior cassa di risonanza agli eventi di quelle serate di cui lei (la Bvrescia) è stata ospite al Teatro Regio. Caso "TEP". Probabilmente sarà solo un caso di malagestione di fondi pubblici... d'altra parte anche a me è capitato di fare investimenti in borsa e di perdere (ahime) il 60%, ma comunque io dico: ci sono tante banche on-line che su internet promettono interessi dell'ordine di quello che poi avrebbe dovuto beneficiare la TEP... non era il caso di guardarsi attorno un po' meglio ??? E poi... siamo così sicuri che il solo presidente Mauro abbia fatto tutto da solo... mi sembra un po' come la Parmalat... dove alla fine vogliono fare passare per unico colpevole l'ex. Cavaliere del Lavoro Calisto Tanzi.

    Rispondi

  • francesco brundo

    01 Dicembre @ 03.36

    Il comune ha sempre "lucrato" sui plaetatici, vergognsamente, un ambulamte paga una quota diaria per tutto l'anno, quando è assente lo "spuntista" cioè sostiutisce l'ambulante assente, che ha già pagato,paga un plateatico superiore a quello del'ambulante assente, quasi del doppio, in partica il comune prende i soldi due volta, una dall'assente ed una volta dallo spuntista ! è solo un grande affare i mercati di parma ! come sempre vergogna !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

8commenti

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow. Cross di Lucarelli ma Fulignati "vola" fuori dalla porta e allontana il pallone

1commento

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

2commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

1commento

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande