-4°

Parma

Quando la gente fa il tifo per i ladri

Ricevi gratis le news
15

di Pino Agnetti

La primula rossa dei vigilantes è dunque in fuga. Inseguito dai carabinieri e, forse a breve, pure dall’Interpol. Ma anche da un coro da stadio che svaria dal (scegliendo a casaccio dal sito della Gazzetta) «Tifo anch’io per lui…chi non ci mai pensato a scappare con il malloppo?» al «Se davvero è fuggito con il bottino ha fatto bene!!!», passando per un ancor più inequivocabile «Vai Rosario non farti prendere. Siamo tutti con te».  Insomma, stando a questi messaggi, saremmo in presenza di una moderna riedizione in salsa ducale del sempreverde mito di «Robin Hood». Peccato solo che, al momento, il signore in questione non abbia ancora comunicato di avere destinato almeno una parte del malloppo all’infanzia abbandonata, o ai terremotati di Haiti. Cosa che di certo non gli avrebbe procurato altrettanta stima e popolarità da parte dei suindicati «supporter». I quali sembrano letteralmente estasiati all’idea che il loro «eroe» si stia già godendo i milioni sottratti circondato da stuoli di amorevoli ballerine di samba e di servizievoli camerieri armati di caipirinha.
Lasciando l’approfondimento del fenomeno agli esperti che sicuramente se ne intendono più di noi, ciò che colpisce maggiormente in tutto questo can-can di peana all’indirizzo della guardia giurata ormai più famosa d’Italia è la disarmante resa mentale, ancor prima che civile e - scusate tanto l’oscena parola - morale, che ci sta sotto. Noi non glielo auguriamo di certo. Ma se dovessimo tentare una scommessa sui retroscena e sui possibili sviluppi della «stangata» messa a segno dal buon Rosario, la prima cosa che ci verrebbe e ci viene in mente è che, a dargli la caccia in questo preciso istante, siano anche i segugi della mafia e della camorra bramosi di mettere le mani sui sacchi pieni di soldi con cui è sparito. Proprio di recente, è saltato fuori che gli esponenti di un noto clan camorristico avevano imposto il pizzo ai vincitori di una vincita ultramilionaria al Superenalotto. L’alternativa al pagamento della «tassa» chiunque la può facilmente immaginare. Tranne, forse, gli ultrà della neonata «Curva Rosario Caiazzo» che ci deliziano inneggiando al magistrale colpo inferto alle «odiate banche» (le quali come rilevato da un altro lettore della Gazzetta possono sempre rivalersi sui clienti). Ma, per venire a un altro aspetto totalmente ignorato dal popolo osannante dei «Vai Rosario sei tutti noi!», a lasciare ulteriormente di stucco in tutta questa vicenda è il rischio che la nostra «primula rossa» corre di fronte alla legge. Fra l’impossibilità di finire in carcere se arrestato e il massimo della condanna a tre anni prevista in questi casi soggetta all’affidamento ai servizi sociali (se poi di anni gliene dovessero dare due a quel punto scatterebbe la sospensione condizionale della pena), praticamente zero. 
Conclusione? Invece che a Rosario, gli auguri sarà meglio farli a tutti noi. Ridotti talmente male, e talmente esacerbati (giustamente) dalle enormi ingiustizie che ci spuntano d’attorno ogni giorno, da finire per eleggere un tipo così a eroe. Una specie di suicidio collettivo di massa che, forse, spingerebbe a lanciarsi una seconda volta dal balcone anche un esperto in «audaci colpi dei soliti ignoti» come il povero e grandissimo Mario Monicelli. Uno che sapeva bene quando è il momento di ridere. E quando, invece, di piangere.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giancarlo

    23 Agosto @ 16.35

    Condivido l'articolo di Agnetti e la sua amara conclusione. Duemila anni di Cristianesimo cosa ci hanno insegnato? Il male viene chiamato bene e il bene collettivo che fine ha fatto? Dove sta andando l'uomo ,quale speranza soppravvive che puo' dare la voglia di viivere?

    Rispondi

  • martino

    23 Agosto @ 14.30

    buon per lui se ha rubato, tanti rubano lo stipendio e non contenti, si fanno dare pure le mazzette, rubano due volte i nostri soldi.

    Rispondi

  • NICOLA

    23 Agosto @ 10.33

    in effetti non capiso perche la gente fa il tifo per lui o lo invidia... alla fine non credo che riuscira mai a goderseli anche se non farà un giorno di prigione.. anche fra 5 anni.. se decidesse di comprare casa, un auto, un gioiello, farsi un mega viaggio, sarà costantemente tenuto d'occhio, dovrà stare attento a come muoversi... noi con i nostri 4 soldi invece siamo LIBERI...

    Rispondi

  • ssindic

    23 Agosto @ 08.14

    be' e' come essere a favore di certi plitici.

    Rispondi

  • giuliano

    15 Giugno @ 07.18

    onore di vivere in serenità con il proprio lavoro dignità da insegnare ia nostri figli l'onestà cos'è preistoria ,la colpa è della società, se a quel signore(ora) gli togliessero il saluto e la parola venisse evitato come un parassita penso che sarebbe peggio della galera

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

Serie B

"Tutti a Cremona!": diario della trasferta dei tifosi crociati Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

2commenti

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

1commento

SQUADRA MOBILE

Nella borsa aveva un chilo di marijuana: 34enne arrestata

1commento

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

6commenti

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

FURTI

In "gita" per rubare giubbotti: fermati in due, uno è minorenne

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

TECNOLOGIA

Alla Stazione sperimentale gli alimenti si stampano in 3D

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Aggredito sul bus da un gruppo di adolescenti, ne accoltella uno

politica

Nessun accordo, è shutdown in Usa: bloccate le attività federali

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"