10°

20°

Parma

Quando la gente fa il tifo per i ladri

Ricevi gratis le news
15

di Pino Agnetti

La primula rossa dei vigilantes è dunque in fuga. Inseguito dai carabinieri e, forse a breve, pure dall’Interpol. Ma anche da un coro da stadio che svaria dal (scegliendo a casaccio dal sito della Gazzetta) «Tifo anch’io per lui…chi non ci mai pensato a scappare con il malloppo?» al «Se davvero è fuggito con il bottino ha fatto bene!!!», passando per un ancor più inequivocabile «Vai Rosario non farti prendere. Siamo tutti con te».  Insomma, stando a questi messaggi, saremmo in presenza di una moderna riedizione in salsa ducale del sempreverde mito di «Robin Hood». Peccato solo che, al momento, il signore in questione non abbia ancora comunicato di avere destinato almeno una parte del malloppo all’infanzia abbandonata, o ai terremotati di Haiti. Cosa che di certo non gli avrebbe procurato altrettanta stima e popolarità da parte dei suindicati «supporter». I quali sembrano letteralmente estasiati all’idea che il loro «eroe» si stia già godendo i milioni sottratti circondato da stuoli di amorevoli ballerine di samba e di servizievoli camerieri armati di caipirinha.
Lasciando l’approfondimento del fenomeno agli esperti che sicuramente se ne intendono più di noi, ciò che colpisce maggiormente in tutto questo can-can di peana all’indirizzo della guardia giurata ormai più famosa d’Italia è la disarmante resa mentale, ancor prima che civile e - scusate tanto l’oscena parola - morale, che ci sta sotto. Noi non glielo auguriamo di certo. Ma se dovessimo tentare una scommessa sui retroscena e sui possibili sviluppi della «stangata» messa a segno dal buon Rosario, la prima cosa che ci verrebbe e ci viene in mente è che, a dargli la caccia in questo preciso istante, siano anche i segugi della mafia e della camorra bramosi di mettere le mani sui sacchi pieni di soldi con cui è sparito. Proprio di recente, è saltato fuori che gli esponenti di un noto clan camorristico avevano imposto il pizzo ai vincitori di una vincita ultramilionaria al Superenalotto. L’alternativa al pagamento della «tassa» chiunque la può facilmente immaginare. Tranne, forse, gli ultrà della neonata «Curva Rosario Caiazzo» che ci deliziano inneggiando al magistrale colpo inferto alle «odiate banche» (le quali come rilevato da un altro lettore della Gazzetta possono sempre rivalersi sui clienti). Ma, per venire a un altro aspetto totalmente ignorato dal popolo osannante dei «Vai Rosario sei tutti noi!», a lasciare ulteriormente di stucco in tutta questa vicenda è il rischio che la nostra «primula rossa» corre di fronte alla legge. Fra l’impossibilità di finire in carcere se arrestato e il massimo della condanna a tre anni prevista in questi casi soggetta all’affidamento ai servizi sociali (se poi di anni gliene dovessero dare due a quel punto scatterebbe la sospensione condizionale della pena), praticamente zero. 
Conclusione? Invece che a Rosario, gli auguri sarà meglio farli a tutti noi. Ridotti talmente male, e talmente esacerbati (giustamente) dalle enormi ingiustizie che ci spuntano d’attorno ogni giorno, da finire per eleggere un tipo così a eroe. Una specie di suicidio collettivo di massa che, forse, spingerebbe a lanciarsi una seconda volta dal balcone anche un esperto in «audaci colpi dei soliti ignoti» come il povero e grandissimo Mario Monicelli. Uno che sapeva bene quando è il momento di ridere. E quando, invece, di piangere.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giancarlo

    23 Agosto @ 16.35

    Condivido l'articolo di Agnetti e la sua amara conclusione. Duemila anni di Cristianesimo cosa ci hanno insegnato? Il male viene chiamato bene e il bene collettivo che fine ha fatto? Dove sta andando l'uomo ,quale speranza soppravvive che puo' dare la voglia di viivere?

    Rispondi

  • martino

    23 Agosto @ 14.30

    buon per lui se ha rubato, tanti rubano lo stipendio e non contenti, si fanno dare pure le mazzette, rubano due volte i nostri soldi.

    Rispondi

  • NICOLA

    23 Agosto @ 10.33

    in effetti non capiso perche la gente fa il tifo per lui o lo invidia... alla fine non credo che riuscira mai a goderseli anche se non farà un giorno di prigione.. anche fra 5 anni.. se decidesse di comprare casa, un auto, un gioiello, farsi un mega viaggio, sarà costantemente tenuto d'occhio, dovrà stare attento a come muoversi... noi con i nostri 4 soldi invece siamo LIBERI...

    Rispondi

  • ssindic

    23 Agosto @ 08.14

    be' e' come essere a favore di certi plitici.

    Rispondi

  • giuliano

    15 Giugno @ 07.18

    onore di vivere in serenità con il proprio lavoro dignità da insegnare ia nostri figli l'onestà cos'è preistoria ,la colpa è della società, se a quel signore(ora) gli togliessero il saluto e la parola venisse evitato come un parassita penso che sarebbe peggio della galera

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro