11°

Parma

Termovalorizzatore: polemica in Provincia

Termovalorizzatore: polemica in Provincia
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti
Ci ha provato, Gianpaolo Lavagetto, a chiedere ieri al Consiglio provinciale, con un ordine del giorno, di «avviare in tempi rapidi una seria rivalutazione del progetto del termovalorizzatore», soprattutto dopo le notizie apparse sui giornali «di un’impennata dei costi di costruzione - recita l’odg - dovuti ad un ridimensionamento dell’impianto e del previsto aumento delle bollette, non temporaneo ma permanente».
Termovalorizzatore
Del termovalorizzatore si parlerà nella riunione dell’Ufficio di presidenza il prossimo 7 dicembre; sarà presente anche il direttore generale, Andrea Viero, cui spetterà il compito di fornire i chiarimenti tecnici. «Io però - ha incalzato Lavagetto - chiedo una risposta politica. Le istituzioni devo assumersi la responsabilità delle loro scelte. Non penso che l’assessore abbia bisogno del parere di un tecnico per sapere se aumenteranno i costi o se l’impianto è sicuro per i cittadini; informazioni necessarie per permettere ai consiglieri di esprimersi sul progetto».
Lavagetto però non ha trovato l’appoggio di nessuno dei consiglieri, dalla maggioranza («Aspettiamo la relazione del direttore generale», hanno risposto Pinardi e Gandolfi) a Lega e Forza Italia: «Invitiamo Gianpaolo - ha dichiarato il capogruppo del Pdl Gianluca Armellini - a ritirare l’odg e a ripresentarlo dopo l’incontro del 7, quando le notizie saranno più chiare».
Odg ritirato
L’ordine del giorno alla fine è stato ritirato, anche dopo le dichiarazioni di voto della minoranza che promettevano l’astensione.
«Mi lascia perplesso però il silenzio della Giunta, che deve attendere un parere tecnico per esprimersi - ha commentato Lavagetto - e prendo atto che ad oggi non ci sono forze politiche contrarie al termovalorizzatore».
«Nemmeno tu sei contrario - fa notare Cavatorta -, visto che nel tuo odg non ti sei espresso in questi termini».
Le società partecipate
 A tenere banco ieri in Consiglio è stata anche la questione della trasparenza nella gestione delle società partecipate. Un’ordine del giorno della Lega Nord chiedeva un maggiore controllo delle società e degli amministratori nominati dall’ente, con particolare riferimento agli ultimi eventi legati al caso Tep; gli ha fatto eco un’odg della maggioranza, depositata pochi giorni fa, in cui il tema era affrontato in modo più generale e che poneva l’accento sulla responsabilità degli amministratori nominati di rendere conto del proprio servizio.
Nomine
A passare, nonostante la contrarietà della minoranza, è stato il secondo ordine del giorno; astenuto il consigliere Pinardi, «visto che i criteri per le nomine e la trasparenza sono già contenuti nel regolamento approvato ad aprile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    06 Dicembre @ 09.10

    Ed ecco a voi un'altra dimostrazione del Si da parte delle Istituzioni e den "NI" da parte degli uomini che compongono le istituzioni....e vai Mago Merlino

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Sei un esperto di... tutto! Rispondi ai nostri 10 quiz

GAZZAFUN

Pronto ad un nuovo ripasso di cultura generale? Provaci subito

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

Rispettata la tradizione dell'iniziativa benefica a favore dei più piccoli

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

La Commissione Ue contro Ryanair: "Lo sciopero è un diritto fondamentale"

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

CONSIGLI

Nozze rovinate: la sposa è allergica alla torta

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS