10°

22°

Parma

Duecento nuovi impianti fotovoltaici sui tetti di Parma

Duecento nuovi impianti fotovoltaici sui tetti di Parma
Ricevi gratis le news
10

L'anno scorso l’amministrazione comunale, mediante un protocollo d’intesa con la società Esco Energy Power srl, aveva promosso l’iniziativa “Sol Casa – 1000 Tetti Fotovoltaici” per l’istallazione di pannelli fotovoltaici sui tetti di abitazioni private.
L’azienda dopo aver esaminato diverse centinaia di richieste ed effettuato oltre 300 sopralluoghi su tetti di abitazioni, ha individuato circa 200 superfici idonee sono 200, pari ad una potenza installabile di circa 1 Mwp. Le maggiori cause di esclusione sono date da ombreggiamenti da alberi o case adiacenti, camini e tetti fatiscenti. Attualmente si sta procedendo con la fase di progettazione alla quale seguirà l’iter autorizzativo (45 giorni lavorativi), al termine della quale si procederà con l’istallazione degli impianti. L’inizio dei cantieri  è previsto per la fine di gennaio 2011.
I vantaggi per la collettività - si legge in un comunicato stampa - sono: Minori emissioni CO2 in 20 anni: 18.000 tonnellate; risparmio energetico (TEP evitate) in 20 anni: 5.000 tonnellate; produzione di energia da fonti rinnovabili: KWh prodotti in 20 anni 25 milioni;
risparmio economico: risparmio dei cittadini in 20 anni 5 milioni di euro.
 “Siamo consapevoli del fatto che una nuova politica energetica comunale passi anche attraverso la sensibilizzazione e la responsabilizzazione dei cittadini nelle residenze private per la produzione di energia elettrica - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi -.Questo accordo tra Comune di Parma e Esco Energy consente, senza oneri economici per il Comune, di dare una possibilità in più alle famiglie in fatto di scelte energetiche, scelte dall’impatto assolutamente positivo in termini ambientali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • manuel

    07 Dicembre @ 08.32

    Poi quando si parla di estetica di una città, ma perchè non si prendono mai in considerazione tutte le antenne e le parabole presenti sui tetti? sono belle esteticamente? e tutti i boiler, condizionatori, caldaie presenti sui balconi? ci sono condomini che dovrebbero essere rasi al suoli e rifatti (anche nuovi) vista l'estetica.Ma non è solo quello che conta!

    Rispondi

  • manuel

    07 Dicembre @ 08.23

    Bongo, anche io leggo sempre gli articoli della voce.info, ma l'articolo da lei allegato è molto ma molto approssimativo riguardo al tema dei pannelli fotovoltaici. Chi l'ha detto che l'investimento nel settore pubblico debba per forza di cose avere un payback o un ritorno economico positivo? Il ritorno positivo per me è dato da una minore emissione dei gas serra e da un minore utilizzo di energie derivanti da petrolio. Anche io sono molto interessato all'argomento e cerco di prendere spunto da più fonti per poter essere consapevole di schierarmi in maniera autonoma ed indipendente da ideologie partitiche di ogni sorta.

    Rispondi

  • manuel

    06 Dicembre @ 19.09

    Hai ragione non sono stato chiarissimo, anzi direi proprio per niente, il lunedì mattina forse è meglio che prenda più caffè. Volevo solo dire che ormai l'architettura "parmigiana" dagli ultimi progetti, in corso o terminati, è dedita alla vetrata...e come esempi riportavo il DUC e la Ghiaia, ma anche la nuova stazione e l'idea (che finora è solamente idea) di chiudere i portici di via Mazzini un mesetto fa o più. Per di più tutti questi progetti sono nel centro storico o zone limitrofe e in nome dell'architettura "contemporanea" e "moderna" si avallano scelte estetiche alquanto dubbie. Per cui tra le vetrate (o simili) in pieno centro storico e l'utilizzo di pannelli fotovoltaici sui tetti preferisco indubbiamente la seconda scelta. Per quanto riguarda i terreni agricoli, la mia posizione è abbastanza chiara; già il nostro territorio è fortemente cementificato da comune (progetti abitativi e centri commerciali faraonici per città metropolitane) e provincia (attuazione di tangenziali in tutti i paesi e nuove bretelle autostradali con conseguente incentivo all'utilizzo della macchina per spostarsi), se iniziamo a riempire i pochi terreni agricoli che ormai rimangono a disposizione è un disastro. Spero di essere stato chiaro. Manuel

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    06 Dicembre @ 14.15

    Come sono brutti!

    Rispondi

  • bongo

    06 Dicembre @ 12.55

    Ma vale davvero la pena promuovere a tutti i costi - specialmente da parte della regione Emilia-Romagna, l'installazione di questi costosissimi pannelli solari? Il lettore dedichi qualche minuto alla lettura del seguente articolo dal titolo significativo: MA QUELLE FONTI DI ENERGIA HANNO COSTI ESORBITANTI http://www.lavoce.info/articoli/pagina1001868.html e ne tragga le sue conclusioni...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto