Parma

Duecento nuovi impianti fotovoltaici sui tetti di Parma

Duecento nuovi impianti fotovoltaici sui tetti di Parma
Ricevi gratis le news
10

L'anno scorso l’amministrazione comunale, mediante un protocollo d’intesa con la società Esco Energy Power srl, aveva promosso l’iniziativa “Sol Casa – 1000 Tetti Fotovoltaici” per l’istallazione di pannelli fotovoltaici sui tetti di abitazioni private.
L’azienda dopo aver esaminato diverse centinaia di richieste ed effettuato oltre 300 sopralluoghi su tetti di abitazioni, ha individuato circa 200 superfici idonee sono 200, pari ad una potenza installabile di circa 1 Mwp. Le maggiori cause di esclusione sono date da ombreggiamenti da alberi o case adiacenti, camini e tetti fatiscenti. Attualmente si sta procedendo con la fase di progettazione alla quale seguirà l’iter autorizzativo (45 giorni lavorativi), al termine della quale si procederà con l’istallazione degli impianti. L’inizio dei cantieri  è previsto per la fine di gennaio 2011.
I vantaggi per la collettività - si legge in un comunicato stampa - sono: Minori emissioni CO2 in 20 anni: 18.000 tonnellate; risparmio energetico (TEP evitate) in 20 anni: 5.000 tonnellate; produzione di energia da fonti rinnovabili: KWh prodotti in 20 anni 25 milioni;
risparmio economico: risparmio dei cittadini in 20 anni 5 milioni di euro.
 “Siamo consapevoli del fatto che una nuova politica energetica comunale passi anche attraverso la sensibilizzazione e la responsabilizzazione dei cittadini nelle residenze private per la produzione di energia elettrica - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi -.Questo accordo tra Comune di Parma e Esco Energy consente, senza oneri economici per il Comune, di dare una possibilità in più alle famiglie in fatto di scelte energetiche, scelte dall’impatto assolutamente positivo in termini ambientali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • manuel

    07 Dicembre @ 08.32

    Poi quando si parla di estetica di una città, ma perchè non si prendono mai in considerazione tutte le antenne e le parabole presenti sui tetti? sono belle esteticamente? e tutti i boiler, condizionatori, caldaie presenti sui balconi? ci sono condomini che dovrebbero essere rasi al suoli e rifatti (anche nuovi) vista l'estetica.Ma non è solo quello che conta!

    Rispondi

  • manuel

    07 Dicembre @ 08.23

    Bongo, anche io leggo sempre gli articoli della voce.info, ma l'articolo da lei allegato è molto ma molto approssimativo riguardo al tema dei pannelli fotovoltaici. Chi l'ha detto che l'investimento nel settore pubblico debba per forza di cose avere un payback o un ritorno economico positivo? Il ritorno positivo per me è dato da una minore emissione dei gas serra e da un minore utilizzo di energie derivanti da petrolio. Anche io sono molto interessato all'argomento e cerco di prendere spunto da più fonti per poter essere consapevole di schierarmi in maniera autonoma ed indipendente da ideologie partitiche di ogni sorta.

    Rispondi

  • manuel

    06 Dicembre @ 19.09

    Hai ragione non sono stato chiarissimo, anzi direi proprio per niente, il lunedì mattina forse è meglio che prenda più caffè. Volevo solo dire che ormai l'architettura "parmigiana" dagli ultimi progetti, in corso o terminati, è dedita alla vetrata...e come esempi riportavo il DUC e la Ghiaia, ma anche la nuova stazione e l'idea (che finora è solamente idea) di chiudere i portici di via Mazzini un mesetto fa o più. Per di più tutti questi progetti sono nel centro storico o zone limitrofe e in nome dell'architettura "contemporanea" e "moderna" si avallano scelte estetiche alquanto dubbie. Per cui tra le vetrate (o simili) in pieno centro storico e l'utilizzo di pannelli fotovoltaici sui tetti preferisco indubbiamente la seconda scelta. Per quanto riguarda i terreni agricoli, la mia posizione è abbastanza chiara; già il nostro territorio è fortemente cementificato da comune (progetti abitativi e centri commerciali faraonici per città metropolitane) e provincia (attuazione di tangenziali in tutti i paesi e nuove bretelle autostradali con conseguente incentivo all'utilizzo della macchina per spostarsi), se iniziamo a riempire i pochi terreni agricoli che ormai rimangono a disposizione è un disastro. Spero di essere stato chiaro. Manuel

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    06 Dicembre @ 14.15

    Come sono brutti!

    Rispondi

  • bongo

    06 Dicembre @ 12.55

    Ma vale davvero la pena promuovere a tutti i costi - specialmente da parte della regione Emilia-Romagna, l'installazione di questi costosissimi pannelli solari? Il lettore dedichi qualche minuto alla lettura del seguente articolo dal titolo significativo: MA QUELLE FONTI DI ENERGIA HANNO COSTI ESORBITANTI http://www.lavoce.info/articoli/pagina1001868.html e ne tragga le sue conclusioni...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole