-0°

16°

Parma

Tutti i numeri dell'Ausl

Ricevi gratis le news
0

 Aumentano (di  16  milioni di euro, +2,7% rispetto al 2009) i costi per l'acquisto di servizi sanitari, calano (di poco  più  di un milione e mezzo, -4,5%) i rimborsi per i pazienti da fuori regione ricoverati in strutture accreditate private, aumentano (di circa 22 milioni di  euro, +2,4%) i finanziamenti dalla Regione.

«Perdite autorizzate»
Sono solo alcuni dati del bilancio consolidato 2009 dell'Ausl di Parma, a confronto con  il bilancio preventivo 2010, approvati dalla Regione il luglio scorso e pubblicati proprio in questi giorni sugli organi di stampa. Un labirinto di cifre  che portano un saldo negativo, per il 2009, di poco più di tre milioni e mezzo,  e per il 2010 stimato in  tre milioni e 800 mila euro. «Ma la Regione Emilia-Romagna ha riconosciuto che l’Azienda Usl   ha  rispettato l’equilibrio di bilancio per il 2009 - ci tiene a chiarire il direttore amministrativo dell'Ausl Elena Saccenti -  Le cifre contabilizzate come perdita d'esercizio registrano un miglioramento rispetto alle condizioni di equilibrio assegnate dalla Regione e  sono registrate come quote di ammortamento, cioè sono quote accantonate,  come prevede la normativa,  per far fronte agli investimenti, che non incidono sull’equilibrio di bilancio».
Per il direttore generale dell'Ausl Massimo Fabi  «abbiamo migliorato di 863 mila euro il nostro obiettivo di perdita al netto degli ammortamenti, tanto che la Regione, in qualche modo ‘storicizzando’ i buoni esiti degli ultimi anni, ci ha autorizzato per il 2010 una perdita di soli  tre  milioni e 810 mila euro. Inoltre la quota capitaria per le Ausl di Parma, Reggio e Rimini, le più virtuose in Regione, è aumentata del 4% contro il 3% delle altre province».
  La «stretta» dal 2011
La maggior entrata dell'Ausl restano i soldi che arrivano annualmente dalla Regione: 752 milioni di euro nel 2010, con un incremento del 2,4% (considerando le ultime manovre finanziarie) rispetto al 2009. «Ma per il 2011 - avverte Cristina Gazzola, responsabile del servizio risorse economiche e finanziarie dell'Ausl - l'incremento sarà solo dello 0,8%». 
La maggiore spesa dell'azienda è l'acquisto di servizi sanitari, una voce che vale, per il 2010 (sempre cifre stimate) 591 milioni di euro e che include tutti i servizi che l'Ausl non presta in prima persona con le sue strutture: i ricoveri all'ospedale Maggiore o in case di cura private,   l'attività specialistica ambulatoriale ospedaliera o dei privati accreditati, la pediatria e medicina generali, l'assistenza farmaceutica indiretta, protesica e domiciliare, le rette per le strutture che si occupano di psichiatria e tossicodipendenza, i trasporti e  altri servizi delegati. 
Le spese che aumentano
«Rispetto al 2009 sono in crescita - spiega Elena Saccenti - le spese per i ricoveri al Maggiore, per i farmaci forniti in ospedale e tramite farmacie convenzionate, per le attività di day hospital della casa di cura Valparma, la specialistica dei privati accreditati, le rette per la psichiatria,  e infine la medicina di base, in gran parte per il fenomeno dell'associazionismo».
Aumenta  di quasi due milioni di euro (da 35 milioni e 676 mila euro a 37 milioni e 523 mila euro) la spesa per l'acquisto di farmaci, ma anche reagenti chimici, dispositivi medici, e materiale per ufficio. In leggero aumento,  più  un milione e mezzo, il costo per i servizi non sanitari (lavanderia, pasti, manutenzioni varie, utenze), così come il costo del personale, che passa da 122 milioni e 127 mila euro a 123.391.  
In calo invece i rimborsi dal sistema sanitario nazionale per i pazienti da extra regione ricoverati in strutture private accreditate, che passano da 35 milioni  e 406 mila euro a 33 milioni e 840 mila. 
Sostanzialmente invariati gli introiti dai ticket (poco più di  7 milioni e 300 mila euro) che rappresentano circa l'1% del bilancio, poco più di sette milioni di euro. «La quota 2009 di ricavi da ticket è incrementata di 400 mila euro, non per l'aumento degli importi della compartecipazione alla spesa, ma per l'aumento del numero di prestazioni», spiega Saccenti. Un trend che, come documenta il grafico riferito alle prestazioni erogate dall'ospedale Maggiore e dai provati accreditati, è in continua ascesa dal 2004. L'anno scorso l'Ausl ha scovato ticket non pagati per  quasi  89 mila euro,   recuperandoli.
Le curiosità
Fra le pieghe del bilancio aziendale dell'Ausl si scoprono anche curiosità. Come i 2.400 euro di azioni Parmalat: erano debiti non pagati dall'azienda di Collecchio per  controlli richiesti dall'azienda al personale Ausl, convertiti dopo il crac in azioni. O gli 800 mila euro annui che l'Ausl riceve dall'Efsa per l'affitto di alcuni locali di viale Mentana. Un patrimonio immobiliare e di beni importante, quello dell'Ausl, che vale   146 milioni e 120 mila euro.m. t. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti