-1°

Parma

Telecamere su 24 nuovi autobus

Telecamere su 24 nuovi autobus
Ricevi gratis le news
9

COMUNICATO STAMPA

Ventiquattro nuovi autobus della rete urbana Tep entro la prossima primavera saranno dotati di telecamere. Si andranno così ad aggiungere ai 44 mezzi già provvisti di sistemi di videosorveglianza. Il fine è quello di garantire la massima sicurezza dei passeggeri e dei conducenti in sempre più autobus (il parco autobus urbano della Tep è formato da 221 mezzi).
L’importo complessivo dell’intervento ammonta a 75 mila euro in parte a carico del Comune e di Tep. 
 
Tre/cinque telecamere installate su ogni bus
La rete di telecamere a bordo sarà installata in modo da poter garantire la più ampia visibilità. Le immagini vengono registrate nel rispetto delle norme sulla privacy e sono scaricabili solo dalle forze dell’ordine.
In particolare, i sistemi di videosorveglianza e videoregistrazione a bordo di ogni bus sono costituiti da: apparato di registrazione che consente la registrazione e memorizzazione delle immagini di almeno sei giorni (100 ore); 3 o 5 telecamere digitali installate a bordo a seconda della tipologia di autobus; monitor lcd da 5,7” in corrispondenza del posto guida per permettere al conducente di controllare lo stato di funzionamento del sistema e quanto ripreso dalle telecamere; software di gestione delle immagini in conformità con quanto previsto dalle vigenti norme sulla privacy.
Il sistema video resta attivo per tutto il tempo di servizio del veicolo (fino a 16 ore al giorno), anche in condizioni di scarsa luminosità interna; la sua accensione avviene con l’avvio in servizio del veicolo e resta attivo nelle soste del mezzo al capolinea, per garantire la sorveglianza anche in questi frangenti.
I mezzi installati saranno impiegati sulle linee 2, 3, 5, 8, 12, 13, 14 e 23, quelle ritenute più “a rischio” sia per il numero e la tipologia di utenti (presenza di anziani), che per il loro tragitto.
Tipologia dei mezzi che verranno attrezzati: 7 autobus autoarticolati da 18 metri; 14 filobus bimodali, in uso principalmente sulla linea n. 5 ed in subordine sulle altre linee filoviarie; 3 autobus urbani a metano.
 
L’installazione delle telecamere comporta:
- effetti di deterrenza: diminuzione di atti vandalici e di episodi  microcriminalità come borseggi e scippi.
- miglioramento delle fasi investigative: aumento delle probabilità di individuazione delle dinamiche del crimine e dell’individuazione di colpevoli e complici da parte delle forze dell’ordine.
- effetti rassicuranti: aumento della percezione di sicurezza.
- effetti allertanti: aumento della propensione da parte dei cittadini a denunciare i reati subiti.
- controllo delle condizioni di esercizio e dello stato di affollamento dei mezzi.
 
L’installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza a bordo degli autobus fa seguito ai pattugliamenti in borghese e in divisa della Polizia Municipale, che avvengono da alcune settimane a bordo degli stessi mezzi Tep.   
Recentemente inoltre, con l’aiuto dell’Amministrazione comunale, sono stati provvisti di telecamere anche i taxi. Il fine in entrambi i casi, è quello di garantire la sicurezza dei cittadini anche sui mezzi di trasporto. 

Le dichiarazioni
“Gli autobus sono molto frequentati, specie dagli anziani. In passato ci sono stati casi di borseggi. Per questa ragione, e per garantire la sicurezza dei conducenti visto che ci sono autobus che effettuano corse serali, abbiamo voluto proseguire il percorso d’installazione di telecamere sui mezzi pubblici. Con il sistema di videosorveglianza potremo individuare inoltre eventuali fenomeni di danneggiamento degli autobus. Le telecamere potranno dunque servire come utile deterrente”, ha spiegato il sindaco Pietro Vignali.
 
“Crediamo che la videosorveglianza sia importante - ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza Fabio Fecci -. Sulla città abbiamo investito ingenti risorse per ampliare il numero di telecamere. Averle installate anche sugli autobus e sui taxi consente alle persone di stare ancor più tranquille e di diminuire la percezione d’insicurezza. Si tratta di un ulteriore e importante intervento per garantire la sicurezza in città, l’incolumità delle persone e per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico. Oltre alla videosorveglianza, con il personale del Nucleo sicurezza urbana della Municipale stiamo effettuando servizi sugli autobus con personale in borghese e in divisa per prevenire la microcriminalità”.
 
“Il trasporto pubblico si arricchisce di un nuovo servizio in grado di garantire maggior sicurezza e tranquillità ai passeggeri che hanno un motivo in più per scegliere di spostarsi in autobus”, ha detto l’assessore alla Mobilità Davide Mora.
 
Il presidente di Tep Antonio Tirelli ha sottolineato la “collaborazione con il Comune al fine di rendere Parma sempre più una città d’eccellenza, non solo in Emilia Romagna ma in Italia. Questo è un progetto importante per dare maggiore sicurezza ai cittadini”.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mario

    11 Dicembre @ 20.38

    "D'accordissimo con Olaf: mettiamo le telecamere negli uffici della presidenza di Tep e, intanto che ci siamo, anche negli uffici dei dirigenti (?) così allegramente installati sulle loro poltrone come cozze agli scogli.

    Rispondi

  • manuel

    10 Dicembre @ 12.39

    Claudio aspetta e spera. In Italia ho perso la speranza, non li vedremo mai. Bastava progettare diversamente anche la stazione per non permettere alla gente di salire senza biglietto come visto da tante altre parti (visto che la si rifà completamente). In ogni modo i biglietti aumenteranno molto probabilmente nel prossimo anno e alla TEP mancano 7,5 milioni di € e altri 75000 vengono spesi per le telecamere. Chi ci rimetterà secondo Voi?

    Rispondi

  • Sara

    10 Dicembre @ 10.28

    Alberto come fai a dire che ne funzionano la metà? Dov'è che si verifica se le telecamere funzionano?

    Rispondi

  • pier luigi

    09 Dicembre @ 20.28

    X claudio: mi piace l'idea delle forche caudine alla parmigiana, capisco la metropolitana o un locale ma sugli autobus o filobus!?!?. Chiedo un favore, se è possibile, elencare i 'reati' che sono stati risolti con l'uso di telecamere pubbliche o private; quanti non sono stati attuati per la presenza di telecamere? questo sarà più difficile quantificarli.

    Rispondi

  • Claudio

    09 Dicembre @ 17.44

    A proposito di autobus sono sempre in attesa che la tep installi il sistema d'obliterazione per tutti, abbonamenti compresi, come esiste in tanti paesi, se non obliteri NON ENTRI ..... QUELLE MACCHINETTE SI PAGHEREBBERO DA SOLE IN UNA SETTIMANA.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

calcio

Parma a caccia dei gol

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5