Parma

Trenta case per le famiglie costrette a vivere in dormitorio

Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti

Una casa per le famiglie che ora vivono nei dormitori, per le madri rimaste senza lavoro e con figli a carico. Trenta alloggi temporanei saranno assegnati in questi giorni a chi vive in emergenza abitativa. Il progetto è sperimentale, si chiama «una casa per ricominciare», ed è sostenuto dal Comune di Parma tramite un accordo con la società CasAdesso. 
«Senza una casa non si può costruire un progetto di vita, non si costruisce nulla - dice il sindaco Pietro Vignali - questo progetto ha un’altissima valenza sociale. Risponde ad una crisi che c'è ancora ed è pesante. Diamo una sistemazione stabile in termini di abitazione alla fascia più debole della nostra popolazione».
I trenta alloggi sono in via Budellungo e a Vicofertile. Saranno i servizi sociali del territorio a individuare le persone in emergenza abitativa che vi faranno ingresso. I primi ad accedervi sono le sedici famiglie ora ospitate a spese del Comune nei residence o nei dormitori. È previsto un contributo per l’affitto, dai 50 ai 300 euro al mese, in base alle disponibilità delle famiglie e il periodo massimo di permanenza in queste case sarà di due anni.
«Questo progetto sperimentale ha una duplice finalità. - spiega Giuseppe Pellacini, assessore comunale alle politiche abitative - Il primo è di riunire il nucleo sociale sotto uno stesso tetto, il secondo risultato è di diminuire i costi del Comune per mantenere queste famiglie». Gli alloggi fanno parte del progetto CasAdesso del Comune di Parma, avviato nel 2005 con il sostegno della Fondazione Cariparma. Inizialmente queste trenta case erano riservate ai lavoratori in mobilità geografica,  «Ma per la crisi, non ci sono più richieste di questo tipo. - chiarisce Pellacini - per questo abbiamo cambiato "mission"».
«In questi anni abbiamo gestito le emergenze - dice Lorenzo Lasagna, assessore al Welfare - Oggi c'è una crisi maggiore, che ci ha manifestato i limiti delle vecchie soluzioni. Il dormitorio ha un limite, che è quello di dividere le famiglie. Le donne da una parte, i maschi dall’altra. Il residence ha il limite di essere costoso. Con queste strutture ancora una volta è la famiglia il perno nell’erogazione dei servizi. Questi alloggi saranno assegnati senza attingere alle liste esistenti, perché servono ad intercettare le nuove povertà, le mamme che perdono il lavoro, le famiglie che a seguito della crisi diventano bisognose».
«Non possiamo permetterci di avere persone senza casa, è un insulto per la città avere gente che dorme per strada - dichiara l’amministratore unico di CasAdesso, Ernesto Casolari - noi siamo a cinque sesti del nostro percorso. Mancano diciotto unità immobiliari, alla fine avremo messo a disposizione della città 122 alloggi, nuovi di zecca e arredati».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS