13°

23°

LA DENUNCIA

«Altro che differenziata. Raccolta discriminata»

«Altro che differenziata. Raccolta discriminata»
Ricevi gratis le news
0

«Io espongo regolarmente il bidone il giovedì sera. Perché il mio non lo ritirano e quelli degli altri sì? Perché continua questa storia? Perché devo darmi da fare a portare i pannoloni di mio padre gravemente malato, alimentato con una sonda, nelle ecostazioni che sono lontane da casa mia? E perché devo continuare a telefonare a Iren e Comune e sentirmi rispondere che agiranno in 48 ore, sapendo che questa è una presa in giro?» Questo lo sfogo di un cittadino che si era già rivolto alla «Gazzetta» lo scorso novembre per lo stesso motivo. Per un po' il problema si è risolto, ma poi si è ripresentato.
E' successo ancora giovedì, per esempio: «Ho esposto il bidone, quello da 120 litri all'orario previsto, in via Venezia. All'indomani, alle 8 e mezza, era ancora lì, pieno, mentre quelli dei miei vicini, più piccoli, da 40 litri, erano stati regolarmente svuotati», racconta il lettore. «Quindi ho telefonato a Iren e mi hanno risposto che avrebbero classificato l'intervento “urgente”. Poi ho chiamato in Comune: hanno preso la segnalazione, hanno voluto il numero di telefono. Ma in tarda mattinata non era avvenuto ancora nessun ritiro. Ma se non ho il bidone vuoto dove metto i pannoloni che intanto metto e tolgo a mio padre? Come si fa a tenerli tanto tempo in casa con questo caldo? E so che questo succede ad altri nella nostra zona». Ecco quindi la seconda chiamata a Iren. «Ma sono più seccati e mi dicono che entro quarantotto ore il servizio sarà completato».
Troppo tempo per l'uomo, figlio unico, il padre in quelle condizioni, la madre invalida, il lavoro, nessun aiuto e i pannoloni che si ammassano in casa. «Cerco una soluzione alternativa: l'ecostazione di via Calabria. Avviso Iren di non mandare più nessuno e loro mi avvertono che mi saranno addebitati 70 centesimi per ogni conferimento. Non è un problema, però perché questo supplemento? Comunque: il vano è piccolo, riesco a infilare solo metà quantitativo di pannoloni. Devo andare allora all'ecostazione della Villetta».
Anche lì difficoltà: display che non funzionano, telefonate, operatori, il tempo che passa. «Dopo un paio d'ore sono riuscito a disfarmi dei pannoloni, ma ho dovuto girare l'intera città». Il punto per il lettore sono le «famose quarantotto ore» (oltre al fatto che non capisce perché ogni tanto il suo bidone non viene svuotato all'orario prestabilito con la stessa puntualità che lui usa per l'esposizione).
«Sì, perché due giorni per ottenere lo svuotamento del bidone, soprattutto in estate, sono troppi. Cosa ne faccio dei pannoloni che intanto vengono usati? Li devo bruciare? Poi se tu invii delle mail per segnalare il disservizio qualcuno dovrebbe almeno degnarsi di rispondere».r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

serie B

A Venezia il Parma deve dare segni di vita

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

3commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

droga

San Paolo, arrestato il pusher dei giardinetti

1commento

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

lettere al direttore

Come sardine sul Fornovo-Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

tg parma

La Pilotta svela i suoi spazi segreti Video

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery