22°

Parma

Decisione prevista. Ma che tristezza questo calcio. Voi che cosa ne pensate?

Ricevi gratis le news
7

di Gabriele  Balestrazzi

Nessun tifoso dell'Inter a Parma. E nel caso (per noi parmigiani ovviamente non auspicabile) che i nerazzurri vincessero lo scudetto, per la prima volta la squadra tricolore non avrà nessuno a festeggiarla, così come del resto accadrà nell'ipotesi di una vittoria tricolore della Roma a catania.

E' la decisione più attesa, e forse è anche la più giusta, per "evitare possibili ferite alla città", come ha spiegato il prefetto. E' bella anche l'idea di uno stadio con tanti giovanissimi, e con la curva sud riempita dalle scolaresche e dai ragazzini delle scuole calcio. Ma è evidente che, per chiunque ami il calcio, mancherà qualcosa.

Questo è stato l'anno peggiore per Parma. E naturalmente non ci riferiamo ad una retrocessione sempre più vicina, che si spera di evitare ma che resterebbe comunque nella categoria delle vicende più "leggere". Questo, e si spera che mnessuno abbia già dimenticato, è stgato l'anno della tragedia di Matteo. Una tragedia ancora tutta da chiarire, e che quindi non permette giudizi di alcun tipo, ma che certamente, così come quella ugualmente tragica di Gabriele Sandri, dovrebbe avere fatto chiedere a tutti se proprio non è possibile togliere dal calcio qualunque macchia di violenza, e riportarlo alla dimensione della festa, come merita quello che  davvero potrebbe essere "il più bel gioco del mondo". Ma lo scenario che sta facendo da vigilia ad un finale di campionato forse fra i più emozionanti degli ultimi anni (e noi parmigiani ci auguriamo che le sorprese sul campo non siano ancora terminate...) senbra dirci che, nonostante Gabriele e Matteo, e nonostante le "buone intenzioni" elencate da tanti, questo calcio è tutto fuorchè una festa.

Che tristezza!

Ma vogliamo che siate voi a commentare questa situazione: inviateci i vostri commenti, utilizzando la finestra nella colonna centrale di questa pagina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nick

    16 Maggio @ 11.22

    noi, intanto, per evitare brutti incontri ce ne andiamo in gita fuori porta, lontani da questo calcio imposto a tutti. Viva il basket e tutti gli altri sport...

    Rispondi

  • Francesco

    16 Maggio @ 09.57

    Si. Effettivamente, al calcio italiano e' rimasto poco dello sport. Troppi soldi, troppi interessi , troppi giochi di potere. I sospetti di partite truccate e di campionati gia' decisi dilaga. Si vedono giocatori di una squadra inseguire negli spogliatoi, per aggredirlo, un giocatore avversario colpevole d' aver fatto un gol ! Era solo il suo dovere ! A meno che...a meno che... non ci si fosse messi d' accordo di non segnare......alla faccia dei tifosi che si sgolano ! Al termine della famosa partita Lecce-Parma, arbitrata dal famigerato De Santis , "Gedeone" Carmignani e Luca Baraldi dissero , chiaro e tondo, per televisione, che il campionato era truccato. Poi ci sono state le inchieste di "moggiopoli", ma ci sono molti dubbi che abbiano "ripulito" tutto l' ambiente...Gli stadi sono infestati da bande di teppisti , il cui unico interesse e' quello di divertirsi a fare violenze e devastazioni , in dispregio delle Leggi dello Stato , delle Istituzioni , delle regole della convivenza civile. Della partita , a loro, interessa poco. Potrebbe essere calcio o cricket . Sarebbe la stessa cosa. Cercano solo scontri fra di loro e scontri con la Polizia. Diteci una ragione, una sola, per cui un gruppo di sostenitori di una squadra debba aggredire a bottigliate e cinghiate i tifosi di un' altra squadra, incontrati per caso ad un distributore ! Ma dove siamo , ormai ? Eppure , ci sono milioni di Italiani che vivono di pane e calcio ! Siamo l' unico Paese del mondo con quattro quotidiani sportivi (senza contare i periodici). Sono un po' patetici , questi milioni di compatrioti che non vogliono credere d' essere vittime di un "bluff" ! Adesso, a tre giorni dalle partite piu' infuocate del campionato , salta fuori che sono state intercettate telefonate di giocatori e tecnici dell' Inter ad una persona equivoca , con amicizie equivoche. Sono registrazioni alcune delle quali risalgono all'anno scorso, e gli stessi Inquirenti hanno detto che non sono emersi elementi di interesse penale. E , allora , perche' schizzare in giro questi veleni proprio adesso ? Non si poteva, magari, aspettare lunedi' ? Beh , pazienza ! Forza Parma ! Mo sema miss mel bombe' !

    Rispondi

  • Paolo

    15 Maggio @ 21.28

    Signori, lo stadio sarà per metà neroazzurro, ma voi sapete quanti parmigiani tifosi dell'inter saranno al tardini domenica?

    Rispondi

  • Luca

    15 Maggio @ 13.45

    E' ridicolo. gli interisti non hanno mai fatto niente di male. Dovremmo accoglierli sulle stile di quanto è successo ad Empoli. E' vero che con gli empolosi siamo gemellati, ma se si vuole veramente dare un segnale da parte dei tifosi di calcio, bisognrebbe farlo anche questa domenica. Quantomeno occorrerà rispettare i tifosi interisti che, giustamente, verranno comunque a Parma a seguire la loro squadra, anche se dovranno stare fuori dallo stadio. Dunque rispettare i tifosi neroazzurri. Loro sono civili, i romanisti no.

    Rispondi

    • Ari

      15 Maggio @ 16.34

      Ma non se ne parla neache! Se stiano a casa buoni che il tifo lo facciamo noi. Forza Parma!

      Rispondi

  • Gino Bajoli

    15 Maggio @ 13.11

    Purtroppo era inevitabile, il calcio da tanto più non è più sport, è solo un luogo dove andare a sfogare le proprie "frustrazioni". Forse sarebbe giusto chiudere a tempo indeterminato..., in attesa che torni com'era una volta......!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro