10°

22°

Parma

Scuola per l'Europa, le classi superiori vanno in via Toscana

Scuola per l'Europa, le classi superiori vanno in via Toscana
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Le classi superiori della Scuola per l’Europa “trovano casa” in via Toscana. Le classi 4°, 5°, 6° e 7° anglofone, francofone e italiane (una settantina di alunni dai 14 ai 18 anni) avranno a loro disposizione nuove aule nel polo scolastico realizzato dalla Provincia in via Toscana: si tratta di un trasloco temporaneo reso necessario dalla carenza di spazi nella sede principale della scuola (in via Saffi), in attesa che venga realizzata la nuova sede al Campus universitario.
La struttura di via Toscana è stata messa a disposizione dalla Provincia, che ha investito quasi 2,5 milioni di euro per la costruzione dell’edificio, gli arredi, le attrezzature e la sistemazione del cortile antistante. I lavori, necessari anche per adeguare i locali alle esigenze specifiche dell’istituto, sono stati realizzati in tempo record per l’inizio dell’anno scolastico 2008/2009: i ragazzi delle classi superiori della Scuola per l’Europa tornano infatti sui banchi il 2 settembre, in anticipo di due settimane rispetto agli altri istituti.
La palazzina, di recente edificazione, è stata inaugurata nel 2006 e finora ha ospitato in modo temporaneo alcune classi del liceo Classico Romagnosi e dell’Itis.
“La presenza della Scuola per l’Europa non solo arricchisce la cittadella scolastica di via Toscana – spiega l’assessore provinciale alle Politiche scolastiche Gabriele Ferrari - ma costituisce un valore aggiunto per l’intero territorio cittadino: serve infatti a riqualificare ulteriormente un’area che ormai è a tutti gli effetti parte del centro”.
I ragazzi della Scuola per l’Europa possono ora disporre di ampi locali (circa 1.500 metri quadrati complessivi) predisposti per accogliere le più avanzate tecnologie, sia a livello didattico, come Pc e lavagne elettroniche, sia a livello strutturale-impiantistico. In particolare, le superfici in uso alla scuola si articoleranno su tre livelli: il piano terra, con un laboratorio, un’ampia aula e un locale destinato al pranzo degli alunni; il piano rialzato, con uffici, aula docenti, biblioteca e quattro aule di circa 60 metri quadrati ciascuna; il primo piano con cinque aule grandi, di cui una potrà ospitare il laboratorio multimediale o quello di informatica.
Le nuove aule della Scuola per l’Europa si trovano in una posizione strategica: oltre ad essere vicine a via Aurelio Saffi, dove è situata la sede principale, risultano infatti anche rapidamente raggiungibili dagli attuali uffici dell’Efsa, posti tra viale Fratti e viale Mentana.

Il polo di via Toscana
Grazie a questa dislocazione, la Scuola per l’Europa viene a trovare sede in uno dei comparti urbanistici e scolastici cittadini maggiormente rinnovati negli ultimi anni. La zona di via Toscana, infatti, nel giro di pochi anni ha visto concentrati diversi investimenti da parte delle amministrazioni locali. La Provincia, nel caso specifico, ha investito 9 milioni di euro per il rinnovamento del polo scolastico di via Toscana: sono state realizzate tre nuove palazzine e una nuova palestra attrezzata, ristrutturati i laboratori per l’Itis da Vinci, sistemate le aree cortilizie. In seguito alla costruzione delle nuove palazzine e alla ristrutturazione dei laboratori Itis sono stati resi disponibili 58 nuovi locali da destinare ad aule o laboratori.
Due delle nuove palazzine saranno la sede del quarto liceo scientifico di Parma, che partirà come istituzione autonoma nel prossimo anno scolastico (2008-2009) e che a pieno regime potrà ospitare fino a 750 studenti. L’edificio del quarto liceo si sviluppa su tre piani a forma di “elle”, con un’ala posta in direzione nord–sud ed un’ala in direzione est-ovest. Quest’ultima, poiché quest’anno saranno attive le sole classi prime e seconde del nuovo liceo, accoglierà temporaneamente le classi superiori della Scuola per l’Europa.
L’ingresso è in comune, mentre ciascuna ala dell’edificio svolgerà le proprie attività indipendentemente dall’altra.
La zona del polo scolastico di via Toscana oltre a trovarsi in una posizione facilmente accessibile sia dalla tangenziale che dal centro storico, è stata negli ultimi anni totalmente riqualificata con nuove costruzioni di qualità e attraverso il potenziamento dei servizi pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'Oltretorrente continua a scendere in strada: passeggiata e giochi con i gessetti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Spray al peperoncino a scuola. In cinque al pronto soccorso

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

1commento

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

24commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Bari

La Finanza ferma un gommone con 1,5 tonnellate di marijuana

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

MotoGp, Marquez leader nelle libere 1 in Australia

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto