-3°

Parma

Criminalità, il bilancio del 2010: calano i furti, aumentano i borseggi

Criminalità, il bilancio del 2010: calano i furti, aumentano i borseggi
Ricevi gratis le news
3

L'ultima notizia dell'anno, sul fronte della criminalità di casa nostra, è relativamente buona: i reati sono calati rispetto al 2009: 3.054 contro i 3.199 dello scorso anno. Un dato che come sempre va scomposto e analizzato - con il supporto del monitoraggio mensile fornito dalla prefettura - andando a vedere soprattutto le voci che premono di più ai parmigiani: dai ladri che violano le loro case  agli scippatori che prendono di mira le donne fino alle truffe, vera persecuzione per gli anziani.
Furti in calo
Partendo proprio dai furti in casa: diminuiscono  anche quelli rispetto al 2009, durante il 2010 che sta per chiudersi ne sono stati denunciati 768, mentre lo scorso anno era stata abbondantemente superata la barriera degli 800 (836 per la precisione).
Il bilancio di dicembre (mese tradizionalmente bersagliato dai topi d'appartamento) potrà essere definitivo soltanto nei prossimi giorni, ma comunque  80 colpi sono già un numero da guardia alzata. Il mese prima è andata anche peggio ed è novembre che si guadagna la maglia nera, con ben 122 furti in abitazione.
In leggero calo anche le altre categorie di furti: i blitz all'interno di negozi e centri commerciali (503 contro 516), come i furti d'auto (145 contro 170). Crollano invece i furti all'interno delle macchine in sosta (771 contro 894): un po' per le vetture sono sempre più «inattaccabili», un po' perché anche il più sprovveduto dei balordi ormai sa che con un'autoradio rubata ci ricava ben poco. 
Rapine e borseggi in rialzo
Cresce, seppure di poco, il numero delle rapine: 93 nell'intero arco del 2010. I mesi più colpiti furono all'inizio dell'anno: febbraio contò ben 15 rapine, ovvero una ogni due giorni.
Prese di mira le farmacie (il colpo più eclatante fu quello del rapinatore «innamorato» alla Nazionale di Barriera, che comunque non andò lontano e venne arrestato pochi minuti dopo in via Paganini), ma anche  tabaccherie e negozi vari.
 Anche il mese successivo, ossia marzo, non fu per niente tranquillo: gli assalti furono ben 12.
Un altro reato odioso, anche se molto meno inquietante delle rapine, è il borseggio: chi viene preso di mira - sull'autobus o in mezzo alla folla di un mercato - quasi sempre nemmeno se ne accorge. Ebbene, il plotone dei borseggiatori in attività tra Parma e provincia appare più folto rispetto al 2009: ne sono stati denunciati ben 480, mentre l'anno scorso si erano fermati a 350.
Meno scippi
Meno scippi rispetto al 2009 e anche questo è un dato confortante. E' un tipo di reato che procede a ondate: non a caso il mese più nero fu quello di settembre che registrò  una cinquina di agguati, tutti quanti messi a segno da quel terzetto di pendolari dello scippo che arrivavano in treno da Fiorenzuola in bicicletta e una volta a Parma inforcavano le bici e si mettevano a caccia di vecchiette a cui strappare la borsa. Dopo qualche giorno di allarme rosso, la squadra mobile li ha arrestati tutti.
Anziani nel mirino
Il totale delle truffe resta comunque troppo alto (266), seppure anche quello più basso rispetto all'anno scorso. Un reato, che a differenza dello scippo, non registra veri e propri picchi: le truffe si spalmano sulle stagioni con cadenze piuttosto regolari, ed è difficile trovare un mese dove non ne siano state denunciate meno di venti.
 Fa pensare anche il fatto che siano stati settembre e giugno i più bersagliati dalle truffe. Segno che d'estate è ancora più facile agganciare prede dai capelli bianchi, perché magari le loro famiglie sono in vacanza e gli anziani sono più indifesi di fronte a questi farabutti che le provano tutte pur di carpire la loro fiducia.
Arresti e denunce     
Riguardo l'operato delle forze dell'ordine, lo scorso maggio è stato il mese con il più sonoro e continuo «tintinnare di manette»: le persone arrestate furono 47, mentre il mese di aprile è stato quello in cui si conta il maggior numero di indagati a piede libero: un plotone di 218 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luigi

    31 Dicembre @ 15.07

    esatto, giusta distinzione. I ladri del Sud Tirol non valgono!

    Rispondi

  • andrea

    31 Dicembre @ 10.12

    Rinfrancato da questo ottimo dato! Probabilmente gli unici a non avere dubbi siamo io e il giornalista...

    Rispondi

  • parmense doc

    31 Dicembre @ 09.39

    mah.....le statistiche sono fredde...io ho l'impressione che gli zingari sono scatenati nell'ultimo periodo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Incassi esplosivi per Star Wars

CINEMA

Incassi esplosivi per Star Wars

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

carabinieri sera

GUASTALLA

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 24enne

Il giovane aveva un tasso alcolico di oltre 4 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

5commenti

LUDOPATIA

Gioco d'azzardo, allarme a Parma: spendiamo in media 1.525 euro a testa (neonati compresi)

2commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

LIBANO

Diplomatica violentata e uccisa: arrestato un uomo

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento