12°

22°

Parma

Forze dell'ordine a portata di mano con un "Click"

Forze dell'ordine a portata di mano con un "Click"
Ricevi gratis le news
0

Caterina Zanirato
Negli ultimi sei mesi, cento persone hanno potuto usufruire in anticipo del servizio «Click», il dispositivo personale di sicurezza ideato dal Comune di Parma in collaborazione con Bt Enìa e Ivri, che mette in contatto i cittadini con le forze dell’ordine attraverso un semplice pulsante. 
Si sono conclusi infatti i sei mesi di sperimentazione per 100  parmigiani ritenuti «a rischio»: over 65 che vivono soli (52%) e lavoratori notturni (48%), uomini e donne, che chiudono le loro attività in orari e in zone «calde».  Ora il «Click» si appresta a entrare  in funzione per tutti i cittadini.
Importanti le risposte che sono arrivate da questa prima fase del progetto. Innanzitutto la fascia oraria nella quale aumenta la percezione di insicurezza è stata fissata tra le 24 e le 4 del mattino.
L’efficacia del sistema «Click» è stato giudicato buono dal 60% del campione, mentre il 70% è rimasto soddisfatto dall’aver partecipato alla sperimentazione.
Il dispositivo ha aiutato poi a sentirsi più sicure le persone nel 75% dei casi, migliorando la qualità della vita dei partecipanti, che nel 59% dei casi aveva indicato di aver modificato la propria sfera comportamentale per paura verso la propria sicurezza personale (molti non uscivano più soli o evitavano determinate zone della città).
Questo sia all’interno delle mura domestiche, sia fuori di casa, con risultati vicini tra loro: 79% nel primo caso, 75% nel secondo.
Entrando nel dettaglio, la sperimentazione indica come il dispositivo sia di facile utilizzo (71%) anche per chi non ha particolare dimestichezza con apparati elettronici o ha qualche impedimento fisico e che il 65% del campione vorrebbe avere la possibilità di usufruirne in futuro, non avendo riscontrato limiti nell’utilizzo (61%).
Il funzionamento, d’altro canto, è semplice e intuitivo: in presenza di un pericolo o di una situazione di rischio potenziale, l’utente attiva un allarme con un pulsante che collega il dispositivo a un’antenna Gps. Nel momento  in cui viene premuto il tasto, il segnale viene indirizzato alla centrale operativa del servizio di vigilanza che invia sul posto una pattuglia dopo aver avvisato le forze dell’ordine e contattato l’ipotetica vittima al cellulare per la verifica di eventuali falsi allarmi.
Attori di questa prima fase sono stati il Comune di Parma, in particolare i settori sicurezza e quello sistemi informatici e telematici, Bt Enìa e Ivri. Le forze dell’ordine,  tra cui la polizia municipale, infine, sono state le destinatarie delle segnalazioni di allarme della centrale operativa dell’istituto di vigilanza.
In  sei  mesi, nessuno dei partecipanti ha utilizzato «Click» per emergenze o situazioni di necessità.
Complessivamente, lo start up è costato 25 mila euro, 16 mila dei quali sostenuti dall’amministrazione per l’acquisto delle strumentazioni e il resto a carico di BT Enìa per lo sviluppo della fase progettuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro