12°

23°

Parma

Natale ortodosso a lume di candela

Natale ortodosso a lume di candela
Ricevi gratis le news
0

Per i cristiani ortodossi che rispettano il calendario pre-gregoriano, oggi è il giorno della nascita di Gesù. Ieri, nella chiesa di San Nectario in borgo della Posta sono iniziati i festeggiamenti, riempita da fedeli russi, ucraini, moldavi e romeni.
Candele di cera pura accese e appoggiate in una vasca di sabbia, il segno della croce con inchino finale, le donne con i capelli coperti da un velo, drappi rossi e fondali d’oro dei dipinti risaltavano nella piccola chiesa. Poco dopo le ore 19, sono state spente le luci e sono rimaste accese solo le fiamme delle candele. «A Parma e provincia i battezzati secondo il rito ortodosso sono intorno ai 10.000. - dice il sacerdote Dimitrie Doleanschii - Sono moldavi, rumeni, ucraini, greci. Questo è il natale secondo il vecchio calendario, poi ci sono anche i fedeli ortodossi che celebrano il Natale secondo il calendario gregoriano, il 25 dicembre».
Il giorno della nascita del bambino Gesù è la principale festività in tutte le religioni cristiane, ma non viene festeggiato allo stesso modo nei Paesi cattolici e ortodossi. La chiesa di Gerusalemme, la chiesa Ortodossa russa, serba, nonché antiche chiese orientali e quella cattolica orientale, lo celebrano nel giorno che nel calendario gregoriano corrisponde al 7 gennaio. Prima di questo giorno, i fedeli osservano una quaresima di 40 giorni in cui mangiano solo cibi magri, niente carne, latticini e simili. «Le luci spente sono il momento liturgico che segue la lettura di sei salmi. In cui si ricorda la venuta del Signore, l’atmosfera di silenzio è necessaria per ascoltare. - spiega il presbitero ortodosso - abbiamo scelto orari particolari: negli altri paesi si fa a mezzanotte, qui abbiamo scelto di dare la possibilità a più persone di partecipare alla messa, perché tra i fedeli ci sono molte badanti, donne che devono stare a casa in certi orari. Con questo orario celebriamo i vespri e poi la divina liturgia». Anche oggi, questa mattina dalle 9, sarà celebrata una messa in borgo della Posta. «Per Natale vorrei chiedere a tutti di ricordare, di capire, di vedere dove è nato Gesù Cristo. - è il messaggio di Dimitrie Doleanschii - è nato in una grotta a Betlemme, in un luogo povero materialmente, ma ricco spiritualmente. Dobbiamo ricordare la semplicità in cui è nato Gesù bambino, nella ricchezza spirituale di Maria, dei pastori, dei Re Magi che hanno creduto all’angelo». Nella piccola chiesa di borgo della Posta i fedeli acquistano le candele con un’offerta nel banchetto al lato sinistro dell’ingresso. Le accendono e le posano in una vasca coperta di sabbia, come preghiera per i vivi, oppure per i cari che non ci sono più. La messa è soprattutto cantata, ad un certo punto il sacerdote lascia l’altare e va al centro della chiesa per pregare assieme ai credenti. «I Re Magi hanno portato dei doni - continua il sacerdote - noi dobbiamo portare virtù cristiane. Dobbiamo ricordare che attraverso la nascita di Gesù, il cielo scende sulla terra. Gesù diventa uomo perché l’uomo possa diventare Dio, secondo la spiritualità, la salvezza della nostra anima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel