Parma

Quella telecamera che aveva un cuore. Addio a Ezio Venturi

Quella telecamera che aveva un cuore. Addio a Ezio Venturi
Ricevi gratis le news
37

E' morto ieri sera Ezio Venturi, da 20 anni conosciutissimo cameraman di Tv Parma.

La sua telecamera aveva un cuore.

Prima che l’occhio individuasse l’inquadratura, prima che la mano regolasse lo zoom, la telecamera di Ezio Venturi si accendeva con il suo cuore, con la sua passione, con la sua straordinaria generosa disponibilità…

Ezio ci ha lasciati ieri sera, nell’Hospice delle Piccole Figlie dove ci ha regalato le ultime lezioni di serenità e di vero coraggio. E dove ci aveva raccontato un ultimo elenco di progetti da realizzare insieme: la tv e il sito, la crisi da vincere con le idee e le sinergie…Un po’ sembrava credere davvero di potercela fare, e un po’ erano le ultime bugie per noi e per se stesso.

Molti hanno conosciuto in questi 20 anni il nome e il volto di Ezio Venturi, incontrandolo nei luoghi delle cronache di Tv Parma: il Municipio,  le strade della città, il ritiro estivo del Parma calcio. E a tanti altri vogliamo raccontare quanto Ezio abbia lavorato, sconosciuto, anche per loro: la tv richiede che uno diriga, che qualcun altro ci metta la firma e il volto; ma nulla funzionerebbe senza quelli che, come Ezio, si muovono nell’ombra che avvolge chi sta dietro le telecamere, in un lavoro che è sempre e davvero di squadra. E il senso della squadra Ezio lo aveva stupendo, che chiedesse ai “suoi” direttori di trovarsi a mangiare i funghi, insieme a tutti gli altri (un desiderio che non c’è stato il tempo di esaudire), che ci fosse da organizzarsi per un tg o una diretta, o che ci fosse da ascoltare e consolare, con quel tono finto burbero, una collaboratrice alle prese con le prime salite del lavoro e della vita.

Sono mille i ricordi che si accavallano, e ognuno rende più grande la tristezza. Il tg del mattino, che lo svegliava alle 5 e che, quando si era dovuto fare a meno del giornalista in studio, Ezio era stato capace di reinventare in una settimana, nonostante sei giorni di tentativi inguardabili e frustranti. E gli anni della Vasca, con quella telecamera con il cuore pronta a passare dal sabato pomeriggio in via Cavour alla notte nelle discoteche, dalle scuole ai gruppi rock, per dare voce ai ragazzi di Parma e ai loro sogni.

Mi martella in testa l’inizio della canzone che proprio tu avevi scelto come sigla, ovviamente di John Lennon: “God is a concept by which we measure our pain” (Dio è un concetto in base al quale misuriamo il nostro dolore). Oggi il dolore lo misuriamo enorme, come ogni giorno di più lo sarà il vuoto, fra gli scaffali pieni di tante “tue” videocassette. Ciao Ezio, grazie davvero. E anche se non c’è bisogno di dirtelo, comincia a mettere avanti qualche video per quando torneremo a lavorare, divertendoci, tutti insieme.

 Billy

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Adam

    12 Gennaio @ 22.50

    Ciao Ezio, ci conoscevamo solo da qualche anno, ma voglio dirti grazie per i tuoi preziosi consigli e per la tua simpatia. Adam

    Rispondi

  • anna maria bianchi

    12 Gennaio @ 19.06

    tanti anni condivisi fra lavoro,risate e cene innaffiate dalla malvasia ,fra momenti belli ed altri meno,come accade nella vita,ma sempre superati perche' eravamo una grande e bella squadra e ci sentivamo protetti dalla nostra amicizia. sono tesori che neppure la morte puo' sottrarre,per questo sarai sempre vivo nel mio cuore. anna.

    Rispondi

  • Paolo Conti

    12 Gennaio @ 16.54

    Ciao Ezio, mi chiamavi champagne, per il mio lavoro. Quante volte mi hai inquadrato mentre si parlava di vino con l'amico Sandro, e quante volte ti sono stato vicino nei ritiri del Parma, mentre facevi con grande professionalità il tuo lavoro. Eri una persona perbene. Anche se non ci si vedeva spesso, mi mancherai. Riposa in pace. Paolo

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    12 Gennaio @ 11.41

    Ci siamo conosciuti in qualche ritiro del parma e tu' mi riprendevi perche' io e qualche mio amico facevano casino vicino al microfono della tua telecamera quando riprendevi le prime amichevoli ma sai alla passione non si comanda. Comunque sei e rimarrai sempre un ottima persona ed un ottimo professionista. Ciao Ezio

    Rispondi

  • La vecchia mostra

    12 Gennaio @ 11.16

    ''Leggevi'' le persone meglio di qualsiasi psicologo e non ti sei mai sbagliato..... Il perfido inquilino ha distrutto il tuo corpo,ma non il tuo cuore grande Riposa in pace

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS