Parma

"Dalla culla alla culla": affollato convegno al Paganini

Ricevi gratis le news
10

Tg Parma - "Dalla culla alla culla": affollato convegno al Paganini

"Ridisegnare il modo in cui facciamo le cose". Un chimico tedesco, un architetto americano, una folta platea parmigiana all'auditorium Paganini. Sullo sfondo la batttaglia del comitato anti-inceneritore, ma anche la ricerca di una visione diversa del futuro.

La "strategia del cambiamento" proposta ieri sera passa per una cultura nuova: da una produzione che non sia nemica dell'ambiente a una diversa fiolosofia dei consumi. Ieri sera il collegamento Skype ha avvicinato Parma alle idee che circolano negli Stati Uniti. E i vari interventi al Paganini hanno poi riaccostato queste filosofie alla battaglia sulla gestione dei rifviuti nella nostra città.

Il dibattito è evidentemente destinato a proseguire. E la partecipazione di ieri sera dice che Gestione Corretta Rifiuti e le altre realtà impegnate in questa battaglia restano convinte della loro scelta e determinate nel perseguirla.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    12 Gennaio @ 14.49

    Cri, a forza di fare le pulci ai nostri errori va a finire che sbagliate anche voi. Questa mattina alle 10,33 è arrivato in redazione il comunicato sull'incontro degli organizzatori di gestione corretta rifiuti. Ale 10,36 era (ed è tuttoram, con tanto di foto di Ratatouille) in prima pagina. Se poi non le va bene nemmeno quello che scrive GCR allora mi arrendo...! Non le pare che, oltre alle mancanze nostre, a volte manchi anche un po' di serenità, e di attenzione, da parte dei lettori? (G.B.)"

    Rispondi

  • Chris Townsend

    12 Gennaio @ 14.35

    Bene, ora avete avuto un paio di giorni per mettere un articolo decente online riguardo ad un incontro abbastanza eccezionale in termini di partecipazione e contenuto; come mai allora rimane solo questo articolo riduttivo, senza immagine, come unica testimonianza della Gazzetta online riguardo questa conferenza? Perche il giornalista ha sprecato tutte queste belle parole su professionalismo ecc se poi alla fine comunque l'articolo rimane cosi? Evidentemente bisogna guardare altri siti per avere informazione completa e veritiera.

    Rispondi

  • massimo

    12 Gennaio @ 09.35

    Purtroppo la disinformazione è avvenuta negli anni passati quando l'informazione era necessaria e doverosa...oggi purtroppo non serve + a nulla, basti vedere le palificazioni che stanno facendo a Pedrignano/Ugozzolo. Il resto son tutte chiacchiere Ciao

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    12 Gennaio @ 07.39

    Parto dalla sintesi finale perchè su questa siamo davvero d'accordo e credo sia la cosa più importante, al di là delle piccole incomprensioni che possiamo avere su altri dettagli: sì, si faccia sentire, anche e soprattutto con le critiche (se volessimo solo elogi avremmo dovuto buttar via molti dei commenti che lei invece vede pubblicati, compresi i suoi, no?). E così credo davvero che cresceremo insieme - Detto questo, ed è davvero la cosa più importante, cerco di chiarire al volo un paio di particolari. - Il comunicato GCR: immaginavo la sua risposta, ma non stavo scherzando. Intendevo solo spiegare che la redazione web ha tre persone, il che fra turni e malattie (come ieri ) significa a volte due e a volte una: il che significa restare quasi sempre dentro. Ovviamente abbiamo alle spalle la redazione "cartacea" della Gazzetta, che però ha tempi diversi dai nostri: un articolo su un convegno della sera prima può arrivare in redazione a metà pomeriggio, se quel giornalista è magari impegnato la mattina in altri servizi. E un articolo su un tema così delicato, diversamente da 10 righe sul Parma calcio o sul Grande Fratello, non lo posso improvvisare col rischio di scrivere sciocchezze che giustamente mi contestereste. GCR, pur con le difficoltà che lei giustamente dice, ci ha abituati a comunicati quotidiani: ecco perchè ci "speravo" (ovviamente non lo pretendevo, ci mancherebbe) anche ieri. Tutto qui. E ci tengo anche a ribadire che comunque, nonostante lei veda qui l'orario di inizio del mio lavoro, ero intezionato a recarmi lunedì sera al Paganini, e non l'ho fatto solo per un evento particolare: in quel caso, ovviamente, avrei potuto scrivere direttamente e già dal mattino - Il Fatto è un giornale che chi fa il mio mestiere segue con attenzione e grande rispetto. Va bene nelle vendite, però non è il più venduto (quelli sono Corriere e Repubblica) e non è un giornale di cronaca, come ad esempio non lo è il Manifesto: noi siamo un organo di informazione "generalista", e credo occorrano anche questi (per capirci e non parlare del GF, un giornale locale tipo "Il Fatto" potrebbe trascurare anche una tragedia come quella di Fidenza, perchè ha un taglio diverso, noi ovviamente no). Del resto, anche chi sul web viene indicato a Parma come più "impegnato" di noi dà spazio - vedo - sia al Parma calcio che al Grande Fratello. Il problema vero, e qui sono d'accordo con lei, è nel creare la giusta gerarchia jra le notizie: ieri ho ammesso (e mi sembrava di averlo fatto in buon italiano...) che potevamo e dovevamo fare di meglio, mentre ho respinto l'accusa di avere "nascosto" volutamente, perchè non è vero nè il nascosto nè il volutamente. - Ecco, partendo da qui sono convinto che faremo davvero di meglio. Tutti insieme. Grazie (G.B.)

    Rispondi

  • Cristian Palmas

    11 Gennaio @ 23.18

    Sono contento che abbiate chiarito in modo più dettagliato il vostro pensiero - che, ribadisco, nel vostro citato commento delle 15,52 sembrava proprio voler intendere quello di cui vi ho accusato, cioè mettere sullo stesso piano le frivolezze con le notizie serie. Se l'aveste scritto in un italiano più chiaro, forse, non si sarebbe generato l'equivoco. Ribadisco comunque la mia perplessità sul vostro "metodo giornalistico" riguardo quanto affermate nella vostra risposta: 1) Avendo tanto da fare - e sono certo che ne avete-, dovete scegliere tra una marea di cose che vale la pena pubblicare. Se alla fine della doverosa ed inevitabile cernita delle notizie da pubblicare sono scelte quelle che vendono di più, indipendentemente dalla loro "qualità informativa", è ovvio che vi piovano addosso delle critiche. Se invece decidete di pubblicare quelle davvero importanti e ritagliare un piccolo spazio alle cose frivole, allora riceverete solo elogi. "Il Fatto Quotidiano" è per esempio un giornale che si legge dall'inizio alla fine proprio perché dà la priorità alle notizie importanti e poi un piccolo spazio allo svago. E mi pare che sia il giornale più venduto d'Italia o quasi (se si considerano i dati effettivi di vendita e non quelli taroccati). 2) La cosa che mi suscita più perplessità nella vostra risposta è questa frase: "davo quasi per scontato oggi un comunicato di GCR, che sarebbe stato il modo migliore per testimoniare l'evento." Stiamo scherzando? Il GCR, costituito da persone che si dedicano all'associazione solo nel tempo libero, che hanno dedicato tutte le loro forze per organizzare l'evento, avrebbe dovuto anche mandare un comunicato o un riassunto della serata, che è per giunta terminata a mezzanotte di ieri? Siete voi che siete pagati per fare i giornalisti e dare le notizie, non loro. Anche se capisco che dal vostro punto di vista un comunicato del GCR avrebbe fatto comodo, siete voi che avreste dovuto mandare qualcuno per scrivere un pezzo sul vostro giornale. Se poi le priorità per voi erano altre, pazienza.Dal punto di vista giornalistico l'evento di ieri sera era davvero notevole, per questo siete stati criticati. 3) È certamente vero che un giornale migliora se migliorano i suoi lettori e se questi lo criticano costruttivamente. Per il mio commento, però, mi avete dato praticamente, leggendo tra le righe, dello snob, dell'arrogante e tacciato di non comprendere l'italiano - "Infatti non ho detto nulla di quello che lei mi attribuisce (e forse dovremmo iniziare a parlare di "professionalità" anche per chi commenta...)"- perché sono stato sarcastico, diretto e fortemente critico (ho messo in dubbio la vostra professionalità). Rileggete il commento da voi citato e poi ditemi se è scritto bene in italiano e se non sembra davvero che mettiate sullo stesso piano il calcio, il convegno e il Grande Fratello. E quanto a "bagni di umiltà", io almeno non mi sarei abbassato a chiedere patenti di professionalità per chi esprime il proprio pensiero sinceramente, a torto o a ragione, e a richiedere "altro tipo di critiche". Se volete solo degli elogi, allora non avete bisogno di me: se volete delle critiche per "crescere insieme", allora mi farò sentire.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione, la piena vista dall'alto Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

2commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

6commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

1commento

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

2commenti

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

2commenti

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS