ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

Lo smog non concede tregua: scattano le misure di emergenza
Ricevi gratis le news
7

Domenica 22 ottobre, la regione è stata interessata da una perturbazione che ha prodotto una riduzione delle concentrazioni di PM10 in gran parte del territorio. In Romagna, le precipitazione associate una buona ventilazione hanno determinato il rientro delle concentrazioni al di sotto della soglia (tutti i valori rientrati sotto ai 50 microgrammi/m3 nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini), mentre nel resto della regione le concentrazioni di PM10 sono rimaste su valori alti, superando i 100 microgrammi/m3 nelle province di Piacenza e Parma.Per la giornata di oggi (lunedì 23 ottobre) si prevedono valori sopra la soglia giornaliera nelle province emiliane e da domani un probabile progressivo aumento su tutto il territorio regionale. Quindi è ancora allarme smog in Emilia-Romagna: prorogate fino a giovedì le misure di emergenza per la qualità dell’aria in Emilia-Romagna. Per Parma, da martedì 24 a giovedì 26 ottobre compresi, allerta di 2° livello. Misure di primo livello sono state decise per Bologna, Imola e per i Comuni dell’agglomerato (Argelato, Calderara, Casalecchio, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell’Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) dove l’Arpae ha rilevato sforamenti dei livelli di PM10 per 10 giorni consecutivi. In queste aree rimangono in vigore le misure emergenziali: nella fascia oraria 8,30-18,30 il blocco della circolazione è esteso a tutti i veicoli diesel fino a euro 4 e benzina euro 0-1, insieme all’obbligo di riduzione della temperatura negli ambienti, al divieto di uso di generatori di calore a biomassa legnosa, di combustione all’aperto e la sosta di veicoli col motore acceso. L’allerta smog di secondo livello riguarda Parma e comuni come Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Carpi (Modena), Castelfranco Emilia (Modena), Formigine (Modena), Sassuolo (Modena) e Cento (Ferrara).

Le misure d'emergenza
Le misure emergenziali di secondo livello, da martedì 24 a giovedì 26 ottobre compresi, si applicano pertanto ai seguenti comuni: Piacenza, Parma; Reggio Emilia; Modena, Carpi (Mo), Castelfranco Emilia (Mo), Formigine (Mo), Sassuolo (Mo); Ferrara e Cento (Fe).
In questi comuni sono previsti:
- il blocco della circolazione per i veicoli diesel fino all’euro 4 compreso (in aggiunta al blocco dei veicoli più inquinanti già in essere dal 1 ottobre);
- l’abbassamento del riscaldamento fino a un massimo di 19°C (+2 di tolleranza) nelle case, negli uffici, nei luoghi per la attività ricreative o di culto, nelle attività commerciali, nelle attività sportive e, fino a 17°C (+2 di tolleranza), nelle sedi di attività industriali e artigianali. Sono esclusi dal provvedimento ospedali, cliniche, case di cura ed edifici scolastici;
- il divieto di tutte le combustioni all’aperto per qualsiasi tipologia (falò, barbecue, fuochi d’artificio, ecc…) compresi i piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;
- il divieto di utilizzo generatori di calore a biomassa (legno, pellet, cippato, altro) per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a 4 stelle;
- il divieto, infine, di spandimenti di liquami zootecnici ad eccezione di quelli effettuati con interramento immediato e iniezione diretta al suolo.

Le misure di primo livello si applicano invece a Bologna, Argelato (Bo), Calderara di Reno (Bo), Casalecchio di Reno (Bo), Castel Maggiore (Bo), Castenaso (Bo), Granarolo (Bo), Imola (Bo), Ozzano dell’Emilia (Bo), San Lazzaro di Savena (Bo) e Zola Predosa (Bo).
In questo caso, valgono le stesse misure del secondo livello, tranne quella relativa al divieto di utilizzo di generatori di calore a biomassa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo), che è limitata a quelli con prestazioni energetiche ed emissive inferiore a 3 stelle.
Per i dettagli sulle aree interessate all’interno dei diversi comuni, dei provvedimenti e delle deroghe, è bene verificare l’ordinanza del Comune d’interesse


I provvedimenti per la qualità dell'aria >> Clicca qui

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anna

    24 Ottobre @ 14.38

    Scusate ma quelle autofficine diciamo così "poco autorizzate" che lavorano a cielo aperto perché non hanno nessun tipo di impianto per lo smaltimento dei fumi all'interno della propria officina fanno testo? Cofani aperti nel cortile sgasando sotto le finestre di abitazioni. Tralasciando sulla tipologia di auto che arrivano, quei fumi di scarico contribuiscono all'inquinamento o ce lo respiriamo solo noi vicini di casa? Ma è mai possibile che uno arriva, affitta un capannone mezzo fatiscente e decide di fare il meccanico senza un minimo di idoneità? Un tavolino di un bar fuori dal plateatico fa difetto per il resto va tutto bene, basta sia un pò nascosto.

    Rispondi

  • Annalisa

    24 Ottobre @ 10.58

    in uno scenario del genere, penso sia un attentato alla salute pubblica pensare di portare in città gli aerei cargo!!!!!

    Rispondi

  • Luciano

    23 Ottobre @ 21.52

    Quattro giorni di blocco degli euro 4 diesel e il pm10 è aumentato. Mi sembra evidente che si sta guardando nella direzione sbagliata.

    Rispondi

  • Michele

    23 Ottobre @ 20.21

    mandra_sala@libero.it

    A Parma è già emergenza inquinamento. Basterebbe SPAZZARE PER TERRA !!! Ma i tagli ai servizi lo impediscono. Pizzarotti butta denari per muretti,pavimentazioni , aeroporto. ... per DECINE di milioni di euro. Poi si sono dati aumenti di stipendi... un assessore in più. ... due,tre delegati esecutivi anche alla sicurezza. Spendono e spadondono. ... ma della salute dei cittadini se ne infischiano !!!! La legonella attende....

    Rispondi

  • Lorenzo

    23 Ottobre @ 19.39

    Dopo lo scandalo dieselgate vogliono progressivamente eliminare il diesel, quello che preme è l'interesse economico, dell'ambiente e salute interessa veramente a pochi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Burian

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

2commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

7commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

2commenti

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

AMARCORD

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

2commenti

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

METEO

Buran o Burian? Ecco qual è la versione giusta del nome della perturbazione artica

1commento

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day