-1°

Parma

La Finanza all'ex scalo merci: sigillato il cantiere. Accertamenti ambientali

La Finanza all'ex scalo merci: sigillato il cantiere. Accertamenti ambientali
Ricevi gratis le news
9

La Finanza all'ex Scalo merci. Le Fiamme gialle sono intervenute in viale Fratti, dove c'è il cantiere di alcune importanti opere programmate dal Comune e riguardanti anche altre istituzioni: la nuova questura, il polo pediatrico e il centro per la creatività giovanile. Si tratta di una realizzazione che dovrebbe compiersi tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012. Ed è una delle iniziative che fanno capo a Stt.

Ma in questo caso l'intervento della Finanza, che ha portato al sequestro del cantiere, sarebbe legato ad accertamenti ambientali. Nei giorni scorsi malcuni consiglieri d'opposizione avevano espresso preoccupazione in Consiglio comunale per una possibile presenza di amianto. Ora occorrerà attendere gli sviluppi per conoscere esattamente la situazione.

Buzzi: "Sigilli immotivati, chiediamo il dissequestro" - Il vicesindaco Paolo Buzzi, dopo aver letto i verbali, interviene sul sequestro dell’area nell’ex Scalo merci da parte della Guardia di Finanza: “Non comprendiamo i motivi per i quali viene fatta un’azione del genere, dal momento che Stt si è sempre mossa nel pieno rispetto della legge circa le analisi e le procedure finalizzate al relativo smaltimento della ridottissima quantità di ballast, contenente amianto, rilevata. Ci auguriamo che questo sequestro dal nostro punto di vista immotivato - ripete Buzzi – venga al più presto revocato in quanto sta bloccando e causando un danno all’ente pubblico, il quale su quell’area ha in fase di realizzazione i cantieri creativi, la nuova Questura (in fase di progettazione) e il Polo pediatrico (a carico dell’Asl). Per questo – conclude Buzzi – Stt, proprietaria dell’area, darà incarico ad un legale di procedere alla richiesta di dissequestro”. "Le analisi che Stt e la ditta Mingori - Unieco hanno svolto nell’area dell’ex Scalo Merci sono state condotte da un laboratorio di analisi accreditato, lo scorso autunno, e successivamente approfondite e trasmesse a tutti gli enti di competenza - si legge in una nota stampa - Essendo l’area un ex scalo merci ferroviario, si è registrata la presenza di ballast (pietrisco utilizzato per la formazione di massicciate ferroviarie). Alcuni tipi di ballast (quelli impiegati in tempi non recenti) hanno un contenuto naturale (per composizione della roccia stessa) di amianto. Identica situazione è peraltro rinvenibile in ogni metro delle linee ferroviarie italiane (stazioni comprese) in cui sia stato posato ballast diverso tempo fa. Premettendo che le analisi hanno stabilito non esserci alcun pericolo, è iniziato l’iter procedurale per lo smaltimento, che sarà attuato da Rfi secondo le procedure utilizzate in tutta Italia. La conferenza di servizi, la cui convoca spetta alla Provincia su richiesta, già inoltrata a dicembre, da parte della Mingori, dovrà individuare tempi e modalità dello smaltimento"
 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirco o.

    18 Gennaio @ 15.50

    Certo Luca, obbedire e tacere, guardare in basso, mai ascoltare pareri al di fuori del coro o esprimere propria opinione...se ci dicono d'andare nel fosso...tutti in fila diligentemente a buttarci giù. Non è questione di destra o sinistra : è questione di volere avere ragione a tutti i costi senza accettare critiche o verifiche. Se le verifiche sono state chieste e concesse forse un qualcosa di vero c'è o almeno merita una verifica L'amianto non è come un petalo di rosa che puoi annusare a pieni polmoni e poi dire che buon profumo

    Rispondi

  • Luca

    18 Gennaio @ 11.43

    Non vedo nessun problema, se il tutto poi si rivela ok e a norma, basta solo addebitare i ritardi ai soliti "consiglieri d'opposizione che esprimono sempre preoccupazione in Consiglio comunale", sempre preoccupati ma mai propositivi...

    Rispondi

  • pier luigi

    18 Gennaio @ 11.07

    La Guardia di Finanza si è mossa per 'motu proprio' o in base a ordine della procura? la procura si è mossa di 'motu proprio' o in base a denuncia? la denuncia da chi è venuta e sulla base di che cosa? Son domande senza risposta o si può ricreare la storia? il cittadino comune può sapere o deve rimanere alle 'notizie'?

    Rispondi

  • LILLO

    18 Gennaio @ 10.45

    IO DAREI ANCHE UN'OCCHIATA AL TETTO DEL NUOVO RISTORANTE CINESE DAVANTI AL DUC E LE PARTI COMUNI A QUESTO. LE CASE DI FIANCO.... CI SONO TETTI E TETTOIE D'AMIANT '''VISIBILISSIME''!!!

    Rispondi

  • mirco

    18 Gennaio @ 10.31

    Buzzi sta dicendo che l'ARPA(che non ha interessi sull'opera) non è accreditato a valutare questa situazione. Mentre un laboratorio privato scelto da STT e UNIECO(che hanno molti interessi nell'opera) è molto accreditato Allora direi che l'ARPA non è nemmeno accreditato per valutare l'impatto che avrà l'INCENERITORE Cche si sta costruendo a Parma E' una barzelletta stupenda...peccato che non faccia ridere nemmeno le scimmie!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5