12°

Parma

Lasagna sul caso Asp: ora valutiamo le sanzioni

Lasagna sul caso Asp: ora valutiamo le sanzioni
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti
«L’allarme non è ancora cessato, ma la situazione si sta avviando alla normalità. Abbiamo inviato formale contestazione al soggetto gestore per le carenze che si sono verificate; attendiamo la loro risposta, poi valuteremo se procedere con le sanzioni».
Così ieri l’assessore alle Politiche sociali Lorenzo Lasagna è intervenuto sul caso dei disservizi che, dopo il primo gennaio, hanno interessato le strutture per anziani gestite dagli ex Iraia. L'assessore è intervenuto nel corso della seduta di commissione a cui hanno partecipato anche il presidente di Asp «Ad Personam» (ex Iraia), Giancarlo Cattani, e Giuseppina Ciotti, direttore del distretto di Parma dell’Ausl. «Il problema - ha spiegato Lasagna - è nato con il passaggio di consegne dalla cooperativa che prima gestiva i servizi infermieristici a quella che si è aggiudicata l’ultimo appalto (la cooperativa Solaris, n.d.r.). A posteriori si può dire che un avvicendamento meglio organizzato avrebbe ridotto i disservizi, ma mai prima d’ora si erano verificati problemi nella stessa situazione». In particolare i disservizi hanno riguardato la somministrazione di farmaci, l’assenza del coordinatore infermieristico e l’attività di fisioterapia. «Dopo l’ultimatum al soggetto fornitore, dal 10 di gennaio i fisioterapisti, che hanno raggiunto l’accordo con i sindacati, sono di nuovo a pieno organico», segnala Lasagna. Tra le «criticità», come le ha definite l'assessore, che si sono riscontrate nelle strutture, anche la non conoscenza della lingua italiana da parte di alcuni infermieri. «Erano tutti infermieri dotati di diploma Ipasvi - ha chiarito Cattani - che prevede la conoscenza della lingua italiana; quando ci siamo accorti dell’inadeguatezza abbiamo chiesto la sostituzione di due infermieri e proceduto con le penali, come previsto dalla gara d’appalto». Gara che, conferma il presidente, «si è svolta in modo corretto». Quattro dei sei infermieri sono comunque ancora in servizio, affiancati da personale aggiuntivo dell’azienda sanitaria, «in attesa - ha spiegato Giuseppina Ciotti - che termini la valutazione della loro idoneità». «Il nostro personale - ha aggiunto - sta comunque monitorando la situazione». Tutto risolto quindi? Secondo il consigliere di Rifondazione  Marco Ablondi no. «Oltre alle responsabilità tecniche che non spetta a me giudicare - ha detto - ci sono quelle politiche. Chiedo che siano dimissionati sia il presidente Cattani sia l’assessore Lasagna». Richiesta rispedita al mittente: «Una richiesta iperbolica - ha risposto Lasagna - e un atto gravissimo, in spregio alle norme di grammatica istituzionale». «Chiediamo comunque ai famigliari - ha aggiunto Lasagna - di segnalare formalmente il verificarsi di altri disservizi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea fiaccadori

    18 Gennaio @ 22.52

    Lasagna e Cattani devono dimettersi!!! Non hanno saputo vigilare!!! Vergogna!!!! Lasagna deve tornare da dove viene!!! Ma da dove??? L'assessore + paroliere d'Italia!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS