11°

Parma

Addio Pavlén, il "signore" delle barzellette

Addio Pavlén, il "signore" delle barzellette
Ricevi gratis le news
0

Gian Luca Zurlini

Con la scomparsa di «Pavlén» Parma perde un altro personaggio  importante della sua storia popolare. Un personaggio suo malgrado, perché Paolino Menozzi (sì, il nome era proprio con il diminutivo «parchè a séra nasù picén», diceva lui) era schivo e alle luci della ribalta parmigiana c'era arrivato quasi per caso, tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Sessanta. Un periodo d'oro per la «parmigianità» cui anche Pavlén , che vedeva «al dialèt c'mé la mè léngua e l'italiàn na léngua forestéra», aveva partecipato. La sua «carriera» di barzellettiere in dialetto parmigiano era iniziata quasi per scherzo con gli amici dell'allora Caffè San Paolo di via Cavour. Concluso il suo lavoro di dipendente «tuttofare» all'Ordine dei medici, Pavlén si ritrovava al bar e, grazie a una verve spontanea e assolutamente inimitabile, intratteneva le persone raccontando barzellette come un attore consumato, ma dando sfogo a quella parmigianità che era nel suo «dna». Era nato infatti nel 1919 nel cuore di quel borgo del Naviglio che, quando lui era ancora piccolissimo, sarebbe stato uno dei «cuori» delle Barricate. E Paolino Menozzi, in arte «Pavlén» era un vero figlio del popolo, visto che la mamma era una “rezdóra” e il papà, invalido di guerra, ha lavorato prima nella ditta di tram di Muggia di Barriera Garibaldi e poi alle Officine Barbieri di via Bixio.  L'aria delle Barricate gli era rimasta dentro nel modo caustico con cui affrontava la vita: ad esempio, ricordava che era andato sotto le armi in Marina e «giusto parchè a son vón fortunè, al Duce la dichiarè la guéra intant ca séra in mèr». E qualche anno fa aveva smesso di fumare  «parché al dotór, a  otant'an sonè, al m'à dit c'al fum al fa morir giòvon».  La popolarità (ma non il denaro) gli piove addosso dopo che, a sua insaputa, vengono pubblicati i 45 giri con le sue barzellette, registrate quasi per scherzo in uno studio di incisioni. I dischi, che comprendono anche alcune recitazioni di poesie come «I dan l'Otello», vanno letteralmente a ruba, con decine di migliaia di copie vendute. A lui non «arriva neanche una ghinea», ma in compenso piovono chiamate per serate in tutti i locali di Parma e anche per i ritrovi di «strajè», persino una volta in Venezuela.  Intanto lui, unico maschio in una famiglia che, oltre alla moglie lo vedeva papà di quattro figlie femmine, ha sempre proseguito la sua vita semplice e senza fronzoli. Non pretendeva riconoscimenti se non uno: «A vój soltant che tutt j càpisson che al mè dialèt lé vér». Tradotto: quello di «Pavlén» era il dialetto parmigiano più vicino alla gente, non costruito su conoscenze letterarie, ma imparato e parlato sul campo fino all'ultimo. Come fin quasi all'ultimo «Pavlén» ha vissuto la sua città: abitava da anni da solo, dopo la morte della moglie, in via Buffolara, ma era sempre in giro per la città in sella alla sua bicicletta. E il suo «mondo» era quello dei circoli dell'Oltretorrente, dove il dialetto è ancora la «prima lingua» come il Pedale Veloce, oppure dove si respira l'aria della grande musica, come a «Parma Lirica». A fine novembre si era esibito ancora una volta, nonostante i suoi 91 anni, di fronte agli anziani della casa «Padre Lino» di viale Caprera. E' stata forse quella l'ultima apparizione pubblica di un piccolo, grande parmigiano, con una scorza solo all'apparenza «sgruza»  che nella sua vita umile e semplice, ma ricca di risate «procurate» agli altri e di battute tanto salaci quanto lievi nel suo affiorare, ha espresso al meglio l'anima popolana della città che sta tanto lentamente quanto inesorabilmente scomparendo.  E invece, mai come oggi ci sarebbe bisogno di persone «vere» come era, è e rimarrà nel ricordo di chi l'ha conosciuto Paolino Menozzi, in arte «Pavlén».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

2commenti

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

Meteo: le previsioni comune per comune

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

AUTOSTRADE

Scontro fra due camion: mattinata di disagi attorno a Bologna

SPAZIO

E' atterrata la Soyuz: l'astronauta Paolo Nespoli è tornato sulla Terra

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

Serie B

Ternana-Parma: le pagelle in dialetto Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS