11°

Parma

Bomba in stazione: missione compiuta. Disinnescata e fatta brillare - Cronaca e foto

Bomba in stazione: missione compiuta. Disinnescata e fatta brillare - Cronaca e foto
Ricevi gratis le news
3

MISSIONE COMPIUTA - ore 12,29: la bomba che era stata rinvenuta in Stazione è stata fatta brillare a Rubbiano. Tutto si è svolto regolarmente come racconta la cronaca (che vi proponiamo a ritroso) della mattinata.

I COMPLIMENTI DELL'ASSESSORE FECCI -  “Le operazioni si sono svolte nel migliore dei modi. C’è stato un coordinamento perfetto che ha consentito di accelerare i tempi della rimozione dell’ordigno e di arrecare il minor disagio possibile alle persone”, così l’assessore alla Protezione civile Fabio Fecci commenta la buona riuscita del disinnesco della bomba ritrovata nei giorni scorsi in zona stazione.

Dopo un sopralluogo effettuato insieme al prefetto Luigi Viana e al tenente colonnello Claudio Fagioli nell’area da bonificare, questa mattina l’assessore Fecci ha seguito le operazioni dal centro unificato della Protezione civile.

“E’ doveroso - prosegue - ringraziare tutto il personale impegnato nell’operazione. Per giorni si è prodigato con professionalità per far sì che tutto si svolgesse nella massima sicurezza. Ringrazio la Prefettura per l’ottima attività di coordinamento, il Genio Pontieri, le forze dell’ordine e il personale sanitario. Un particolare ringraziamento va ai volontari della Protezione civile, al loro responsabile Claudio Pattini, e al personale della Polizia Municipale coordinato dal commissario Sauro Fontanesi”.

L’assessore sottolinea il “grande senso civico dimostrato anche in questa occasione dai parmigiani”. “Un sentito ringraziamento - aggiunge l’assessore - va ai cittadini per la collaborazione dimostrata. Coloro che erano interessati dalle operazioni di sgombero hanno abbandonato le abitazioni nei tempi e nei modo indicati, favorendo così le operazioni. Ancora una volta Parma si è dimostrata all’altezza della situazione”.

Nelle operazioni della giornata odierna sono stati impegnati più di trenta volontari della Protezione civile a cui si sono aggiunti oltre dieci agenti della Polizia Municipale. Gli uomini di via del Taglio erano già sul posto a partire dalle 07.10 per seguire lo sgombero delle case. Le operazioni di verifica, abitazione per abitazione, campanello per campanello, sono iniziate alle 7.40. Alle 8.10 tutte le verifiche erano state compiute.

Il servizio del Tg Parma

La cronaca della mattinata

PRIMA PARTE OK - Ore 10.20 - La bomba è stata disinnescata e rimossa dal luogo del ritrovamento. A breve, a bordo di un furgone dell'esercito e scortata dalla polizia stradale, partirà alla volta di Rubbiano, dove verrà fatta brillare. - Ore 10,38: la bomba parte per Rubbiano.  Tolti tutti i blocchi stradali, i residenti possono tornare nelle case.

L'ULTIMO TRENO - Ore 9.38: dopo la partenza dell'ultimo treno, la stazione è stata completamente sgomberata. Possono quindi partire le operazioni di disinnesco, in perfetto orario rispetto alla tabella di marcia, che prevedeva l'inizio del despolettamento della bomba per le 9.40. Il tenente colonnello Fagioli del genio pontieri di Piacenza, il prefetto Viana, l'assessore Fecci e il responsabile della protezione civile Pattini stanno seguendo l'operazione dal centro unificato della protezione civile di via del Taglio.

EVACUAZIONE ORMAI ULTIMATA - Alle 8.30 sono quasi ultimate le operazioni di evacuazione, gli uomini della protezione civile e delle forze dell'ordine stanno facendo gli ultimi controlli per assicurarsi che non sia rimasto nessuno nelle case all'intero della zona rossa. I militari sono già sul luogo della bomba, pronti le operazioni di disinnesco, il cui inizio è previsto per le 9.40.

L'INIZIO DELLE OPERAZIONI (7,45) - E' scattata l'operazione di disinnesco della bomba ritrovata in stazione. Lo sgom­bero delle abitazioni a ridosso della stazione ferroviaria è iniziato intorno  alle 7.30; seguirà il despolet­tamento dell’ordigno e il tra­sporto della bomba alla cava di Rubbiano dove verrà fatta bril­lare. La stazione resterà chiusa un paio d'ore durante le opera­zioni.

Quasi tutti erano informati della situazione, a parte qualche rara eccezione. Ora protezione civile e polizia municipale stanno efettuando un giro delle abitazioni per sincerarsi che tutti abbiano effettivamente lasciato le proprie case. Disagi, ovviamente, per le persone anziane: qualcuno ha dichiarato di non sapere dove andare.

Come già annunciato i residen­ti costretti a lasciare le abita­zioni per motivi di sicurezza a par­tire dalle 8, sono coloro che vivono in via Alessandria, via Aosta, via Monte Corno, via Novara e via Trento.

In accordo con il Nucleo di bo­nifica ordigni esplosivi dell’eser­cito, per maggior precauzione è stata decisa l’evacuazione degli edifici dal civico 2 al civico 24 di via Trento. Lo sgombero riguar­da le abitazioni con finestre che si affacciano sulla zona dove è stato ritrovato l’ordigno. L’evacuazione coinvolge circa 200 persone

Una domenica particolare: raccontatela al nostro sito attraverso lo sapzio commenti di questo articolo
 

LE MODALITA' DELL'OPERAZIONE (5 febbraio) - La bomba in stazione. Domani si procederà alle operazioni di disinnesco con la conseguente evacuazione di centinaia di persone. In accordo con il Nucleo di bonifica ordigni esplosivi dell’esercito, per maggior precauzione è stata decisa l’evacuazione anche di parte di residenti degli edifici dal civico 2 al civico 24 di via Trento. In particolare, lo sgombero riguarderà le abitazioni aventi finestre o aperture che si affacciano sulla zona dove è stato ritrovato l’ordigno. Gli abitanti della zona sono stati prontamente avvisati attraverso la distribuzione dei volantini informativi da parte del personale della protezione civile.In relazione ad un’ordinanza del prefetto, il sindaco Pietro Vignali ha predisposto l’atto di sgombero totale - per oltre 200 persone che abitano nel raggio di 160 metri dal luogo in cui avverranno le operazioni di disinnesco - «dagli edifici, dalle aree pubbliche e private e dalle strade, nella mattinata di domani dalle 8 alle 13 e comunque fino a cessata esigenza, segnalata dalla rimozione degli sbarramenti stradali».Saranno evacuati parte dei residenti di via Alessandria, di via Aosta, di via Monte Corno, di via Novara e di via Trento.

L’area d’interesse dovrà essere totalmente evacuata entro, e non oltre, le 8. Chiunque al mattino di domani dovesse prelevare parenti o amici, dovrà farlo entro le 8. La polizia municipale e le altre forze di polizia saranno incaricati di assicurare il rispetto delle norme previste e in caso di inottemperanza le persone verranno allontanate coattivamente.In occasione della bonifica dell’area in cui è stato ritrovato l’ordigno, domani - a partire dalle ore 8 e fino a quando operazioni lo richiederanno - saranno introdotte alcune modifiche temporanee alla viabilità. In particolare sarà istituito il divieto di circolazione, con contestuale divieto di transito ciclopedonale, per le seguenti vie: strada Alessandria, via Monte Corno, via Novara, via Aosta. A esclusione dei mezzi di soccorso e d’emergenza. Inoltre, divieto di circolazione in via Monte Altissimo e piazzale Dalla Chiesa, con esclusione dei veicoli dei residenti, dei mezzi pubblici, di soccorso e d’emergenza.Nelle operazioni della mattinata, tra gli altri, saranno in servizio 3 pattuglie e altrettanti funzionari della polizia municipale per facilitare le operazioni di sgombero e chiusura della viabilità, oltre ad una ventina di operatori della Protezione civile.I cittadini che versano in particolari condizioni di salute saranno raggiunti e informati dalle strutture sanitarie che forniscono la normale assistenza. Domani, inoltre, resterà aperto il centro diurno San Leonardo, in via Ravenna, dalle 8 fino a quando si renderà necessaria l’apertura del servizio. Per ogni informazione o necessità è possibile contattare lo 0521/40521 oggi fino alle 13. Al di fuori degli orari sopra citati è possibile chiamare i numeri 0521/957366 o 329/0581502

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • robeerto

    06 Febbraio @ 14.12

    un grandissimo bravo e complimenti a tutti voi che avete partecipato a questa emergenza se si puo' chiamare così!!!

    Rispondi

  • gimbo

    06 Febbraio @ 09.39

    Al giornalista che ha scritto l'articolo. Per cortesia correggete, fa troppo ridere : "L’eva cuazione coinvolge circa 200 persone"

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    05 Febbraio @ 11.03

    Le guerre non hanno mai fine: purtroppo, non impariamo la loro lezione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

2commenti

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

5commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

2commenti

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

AUTOSTRADE

Scontro fra due camion: mattinata di disagi attorno a Bologna

SPAZIO

E' atterrata la Soyuz: l'astronauta Paolo Nespoli è tornato sulla Terra

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

Serie B

Ternana-Parma: le pagelle in dialetto Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS