Parma

Gestione rifiuti: diffida per Ato e Provincia dagli avvocati De Angelis e Allegri

Ricevi gratis le news
6

Dopo aver ottenuto l’inserimento del reclamo sull'inceneritore di Parma nella procedura della Commissione europea contro l’affidamento diretto alla multiutility Iren, primo passo verso l’infrazione Ue per la mancanza della procedura pubblica, gli avvocati Arrigo Allegri e Pietro De Angelis hanno diffidato Ato e Provincia sul resto della gestione rifiuti, sostenendo che serve la gara d’appalto anche per questo servizio, in base alla legge regionale 25/99.

Al presidente dell’Ato 2 di Parma, Roberto Bianchi – e per conoscenza al presidente della Provincia (Vincenzo Bernazzoli) che subentrerà all’Ato secondo norme nazionali e ai Comuni interessati – i due avvocati hanno inviato la diffida a «pronunciare entro e non oltre 30 giorni» la decadenza di Iren dalla gestione del servizio rifiuti urbani, «indicendo, entro lo stesso termine, una procedura ad evidenza pubblica di tipo concorsuale», come previsto dall’articolo 8ter della legge 25/99 che regola la gestione del servizio rifiuti.

 Ripercorrendo come si è arrivati all’affidamento diretto a Iren del servizio rifiuti, a partire dalla convenzione decennale stipulata nel dicembre 2004 (fino al 2014) con Amps (spa diventata prima Enia e poi Iren), gli avvocati sostengono che la legge 25/99 permetteva di evitare la gara pubblica solo ad Amps, per le sue caratteristiche societarie, ma non a Iren. «Poichè - spiegano nella diffida – l'Amps: a) era una società con partecipazione maggioritaria del capitale pubblico su quello privato; b) era effettivamente controllata dai Comuni rientranti nell’Ambito territoriale ottimale; c) esercitava la parte prevalente della attività a favore dei Comuni che la controllavano». Condizioni, le ultime due, che non ricorrono nel caso di Iren, partecipata anche da Comuni come Genova e Torino, subentrata nella gestione l’1 luglio 2010: «Non è effettivamente controllata dai Comuni rientranti nell’Ato 2 di Parma nè esercita, a favore dei medesimi, la prevalente attività». Decadute queste condizioni, secondo i due avvocati, si deve dunque dare il via a «procedure ad evidenza pubblica di tipo concorsuale»: il principio generale, sostengono infatti, «non si applica soltanto per l’affidamento iniziale di gestione ma vige in costanza di esercizio», altrimenti si aggirerebbe la norma che «tutela i fondamentali criteri di pubblicità, trasparenza e concorrenzialità, a garanzia del buon andamento ed imparzialità della Pubblica Amministrazione». Dunque ora - affermano nella diffida – l'affidamento diretto a Iren «è da considerarsi nullo e non applicabile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirco

    15 Febbraio @ 12.54

    Maurizio, se avranno ragione loro pagherà chi ha commissionato la denuncia...ci sto anch'io a pagare la mia parte perchè comunque stanno facendo qualcosa che nessun privato di tasca propria può permettersi di addossarsi. E se invece avesse ragione l'avvocato, cosa facciamo pagare a questi signori? Nulla? Quanto tempo e soldi hanno fatto perdere a tutte le persone che sono contro l'inceneritore e che si stanno sbattendo da soli contro i grandi di IREN, Comune e Provincia? Non dovrebbero pagare anche loro per risarcire questi danni? Se nessuno avesse fatto denuncia, nessuno si sarebbe posto domande e loro sarebbero andati avanti per la loro strada senza intoppi. Ti sembra giusto? Poi, visto quanto sta succedendo a Parma, non credo che avere qualche pulce nell'orecchio e non dare tutto per corretto sull'operato del Comune e dei suoi esperti sia poi così da marziani...anzi...mi meraviglio di quanti vedono tutto normale quanto sta accadendo a parma

    Rispondi

  • Geronimo

    15 Febbraio @ 11.41

    Mirco, io mi riferisco in generale alle azioni di questo avvocato tese a rallentare la già lenta macchina amministrativa. Se ha ragione tanto di cappello ma se avrà torto a mio avviso dovrebbe pagare. Quanti danni economici ha provocato al comune questo avvocato?

    Rispondi

  • NA

    15 Febbraio @ 11.27

    Adesso sembra che in comune siano diventati tutti degli incapaci, ma siamo sicuri ?

    Rispondi

  • mirco

    15 Febbraio @ 09.16

    Si poteva evitare se comune, provincia e iren avessero fatto le cose secondo legge mentre hanno voluto fare quello che volevano loro Quindi adesso ne pagano le conseguenze. Maurizio, invece di dare contro gli avvocati che fanno quello che prevede la legge, pigliatela con il tuo sindaco, con il tuo bernazzoli e con la tua iren che hanno ben altri comportamenti Se ti dicono d'andare nel fosso perchè loro la pensano così, tu testa bassa e zitto, ti ci butti senza reagire?

    Rispondi

  • roberto

    15 Febbraio @ 02.11

    Ciapa! E ora che femo? Come sempre nessuno avrà mai colpe e Pantalone pagherà. Complimenti, bell'inghippo! Ma non si poteva evitarlo? Chi lo hanno voluto, se avranno torto, saranno mai chiamati a pagare eventuali danni arrecati?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole