11°

17°

Parma

Broglia-Pagliari: confronto acceso sui conti del Comune

Broglia-Pagliari: confronto acceso sui conti del Comune
Ricevi gratis le news
0

«Situazione al limite del collasso finanziario, frutto di una mala gestione che noi denunciamo da tempo». «Il vostro è solo allarmismo, la situazione è sotto controllo e andremo avanti così come abbiamo deciso». È stato un botta  e risposta senza esclusione di colpi quello andato in scena ieri sera fra il capogruppo del Pd in Consiglio comunale Giorgio Pagliari e l'assessore al Bilancio Gianluca Broglia, durante la trasmissione «Agorà» di Tv Parma condotta da Francesco Silva. Un duello al centro del quale c'è stato il tema caldo della politica parmigiana di questi giorni: le dimissioni del collegio dei revisori dei conti del Comune, in relazione alla delibera che autorizza il passaggio di quote di Iren dal Comune alle società partecipate Stt e Parma infrastrutture.
Un'operazione, ha spiegato Broglia, che non necessita di alcuna variazione di bilancio, in quanto «le partecipazioni che il Comune ha in queste società crescono del corrispondente valore». Un'operazione, soprattutto, che si spiega con la necessità di «garantire liquidità a breve termine, per non dover liquidare beni patrimoniali a prezzi bassi in un periodo di crisi immobiliare come questo». Insomma, ha aggiunto, l'obiettivo è «rafforzare patrimonialmente le società, per farle funzionare e non aumentare l'indebitamento».
Di parere opposto Pagliari: «La verità di tutta questa operazione - ha puntato il dito - è che Stt e Parma infrastrutture sono al collasso finanziario e l'unica possibilità per mettere a posto i conti è riaprire un dialogo con il sistema bancario e avere la liquidità necessaria per andare avanti. Ma in questo modo mettiamo a rischio le risorse del Comune». Il motivo? «Se una di queste società dovesse fallire, queste azioni sarebbero nella massa del fallimento e il Comune perderebbe qualsiasi possibilità di riaverle».
«Non c'è nessuna società al collasso finanziario - ha replicato Broglia - e il problema del fallimento di Stt è un'ipotesi talmente remota che è perfino inutile prenderla in considerazione». La spiegazione dell'operazione lanciata dal Comune per Broglia è molto più semplice: «Stt e Parma infrastrutture sono società strategiche del Comune e come tali devono avere un rilevante capitale a disposizione». La ragione, ha ricordato, è da ricercare nei grandi progetti di «opere pubbliche strategiche» per la città che le partecipate - ed Stt e Parma infrastrutture in modo particolare - hanno il compito di portare a compimento. Quanto alla possibilità che le azioni Iren, una volta cedute alle partecipate, vengano vendute, Broglia ha ribadito che «non c'è nessuna volontà di acquisire le azioni per venderle, nemmeno quelle libere», mentre  quelle vincolate, ha precisato, non potrebbero comunque essere vendute fino al 2015 in virtù del patto di sindacato. E ha aggiunto: «L'ha detto anche il presidente di Stt Varazzani: non è prevista alcuna vendita». E comunque, ha precisato l'assessore, se mai dovesse esserci una vendita, «questa dovrebbe essere autorizzata dal Consiglio comunale».
Quanto alle dimissioni in blocco dei revisori dei conti, Pagliari non ha dubbi: si è trattato di «un fatto clamoroso che non ha precedenti in un Comune: siamo di fronte a tre professionisti al di sopra di ogni sospetto che se ne sono andati perché non erano nelle condizioni di esercitare la loro funzione». Per Broglia, invece, quelle alla base delle dimissioni del collegio sono essenzialmente «motivazioni metodologiche». Dopo aver ricordato che «non abbiamo mai avuto problemi con i revisori, che ci hanno avallato bilanci preventivi, consuntivi e variazioni di bilancio», l'assessore ha sostenuto che «dal nostro punto di vista tutta la documentazione necessaria era stata messa a loro disposizione, e se così non fosse stato sarebbe bastato richiederla».
«Mettere un punto fermo, pensare a un vero risanamento complessivo del sistema Comune, ridiscutendo il bilancio del Comune e i bilanci delle partecipate»: questa la richiesta di Pagliari, che in questo caso si è detto «disponibile a mettersi a un tavolo e ragionare, per evitare situazioni ingestibili». Offerta respinta al mittente dall'assessore  Broglia: «Non abbiamo nessuna necessità di mettere alcun punto fermo: la situazione è trasparente e chiara. Lunedì porteremo le delibere in Consiglio comunale e provvederemo alla sostituzione dei revisori».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va