-3°

Parma

Il 17 marzo mettiamo il Tricolore alla finestra

Il 17 marzo mettiamo il Tricolore alla finestra
Ricevi gratis le news
2

Pino Agnetti

Colpo di scena! Dunque, e come pure noi speravamo insieme alla stragrande maggioranza degli italiani, sarà festa vera. E che festa! Ma una festa, una volta tanto, di tutti. Anche di chi non la voleva, se è vero che senza Italia unita non potrebbe esserci neppure un’Italia «federale». E sempre se è vero che pure il granitico Landeshauptmann (presidente) della Provincia autonoma di Bolzano ha pensato bene di fare una vistosa marcia indietro (forse dopo essersi riletto i sondaggi secondo cui appena il 4 per cento degli alto-atesini di lingua tedesca vorrebbero riannettersi all’Austria). Adesso, però, sarebbe il caso di non ricominciare subito a spararci addosso daccapo. Se perfino Benigni si limita alla satira più soft dell’ultimo ventennio (quello berlusconiano) evocando la Cinquetti di «Non ho l’età» per parlare di nipotine minorenni dagli improbabili zii (Claudio Villa al posto di Mubarak), vuol proprio dire che un momento di relax ce lo possiamo pur concedere. Non per quella cosa, falsa e melensa, chiamata buonismo. Meno ancora, per «cambiar discorso». O per annegare i problemi tutt’altro che risolti dell’economia (che la decisione presa ieri dal governo ha trovato comunque il modo di non aggravare) in una sbronza «nazional-patriottica». Ma per riprendere un po’ fiato dopo mesi trascorsi a parlare solo di «bunga-bunga» e di case a Montecarlo, questo sì. E per ricordarci che gli orizzonti – storici, culturali e ideali – di questo Paese sono un po’ più larghi di quelli di «Annozero» e di «Ballarò», o del Tg1 di Minzolini. Solo che, a questo punto, nasce un piccolo problema: come festeggiare questo benedetto 17 marzo? Le scuole – a proposito: bravi presidi! – lo faranno restando chiuse e organizzando, sia prima che dopo, gli opportuni momenti di approfondimento con gli studenti (se è permesso, meglio lasciare che siano loro a fare per primi le domande invece di servirgli in anticipo la solita «minestrina» riscaldata). Idem, le fabbriche e gli uffici, il che consentirà a chi si tira il collo tutto l’anno  (tanto i lavativi tali si sarebbero confermati anche senza festa piena) di prendersi una meritata pausa. Buona, magari, a portare la famigliola a visitare per la prima volta una delle innumerevoli vestigia risorgimentali sparse per tutta la Penisola. In diverse diocesi, sarà celebrata una messa per l’Unità d’Italia (alzi la mano chi, credente o meno, non ritiene che di questi tempi una preghiera per il Paese male non faccia). Poi, ma questo a Roma, l’uomo che ha letteralmente «salvato» la Festa (e con essa ciò che restava della nostra reputazione anche internazionale), parlerà ai due rami riuniti del Parlamento. E già questo dovrebbe bastare a meritare al Presidente Napolitano il più scrosciante degli applausi, dato che ciò costringerà deputati e senatori a lavorare addirittura in un dì di festa. E Parma come festeggerà? Beh, francamente non spetta certo a noi di stabilirlo. Ci accontentiamo, pertanto, di dare per scontato che qualcuno o qualcosa ci abbiano già pensato. A noi basterebbe vedere, quel giorno, un Tricolore ad ogni finestra. Così, tanto per dire, come farebbe Gianni Morandi: «Uniti, dobbiamo restare uniti!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • daniela

    19 Febbraio @ 17.39

    Sono anche io curioso di vedere come la città celebrerà la Festa del 17 marzo. Ma l'idea di Agnetti del Tricolore alla finestra mi piace moltissimo. E poi ha il vantaggio che non costa niente. Sul mio balcone ci sarà. Luigi

    Rispondi

  • giorgia

    19 Febbraio @ 17.29

    Un articolo che vale cento cortei. BRAVO! Giorgia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5