12°

Parma

La "cassa" che salva la città dalle alluvioni

La "cassa" che salva la città dalle alluvioni
Ricevi gratis le news
2

 Sono pochi i parmigiani che l'hanno vista dal vivo, ma tutti sanno che esiste, anche se spesso se lo scordano. Parliamo della cassa di espansione sulla Parma realizzata a Marano dalla Pizzarotti in tempi da record fra il luglio del 2004 e il novembre del 2005 per quanto riguarda la diga in cemento che «frena» la corsa della «Pärma voladóra» (ormai solo un ricordo per la città) e rappresenta un esempio di ingegneria idraulica fra i più importanti in Europa. 

La «cassa», che in pratica è una diga «anomala», visto che ha il compito di trattenere l'acqua della Parma soltanto per il tempo necessario a evitare che l'ondata di piena possa procurare dei danni, è stata inaugurata il 26 novembre del 2005 e da allora, di fatto,  la nostra città è al sicuro dagli eventi ricorrenti di piene ed esondazioni che ne hanno segnato la storia e hanno fatto paura anche negli immediatamente precedenti il suo completamento.
Il suo costo complessivo è stato di oltre 32 milioni di euro ma in realtà è una spesa che, per i danni che può evitare non solo alla città, ma anche nella zona a valle compreso Colorno, si ammortizza da sola nel corso degli anni. La  sicurezza idraulica che garantisce rappresenta un fatto epocale.    Da quando, in epoca preromana, la  Parma  modificò il suo corso che originariamente sfociava nell'Enza all’altezza di S.Ilario, e andò quindi a confluire nel torrente Baganza, originando così i problemi di esondazione ricorrenti, Parma si è liberata dell'«incubo» delle piene solo  quando è entrata in funzione. 
La storia dell'opera, in realtà, è stata più travagliata del dovuto, perché le briglie iniziali e il grande argine che circonda tutto il bacino artificiale sono stati realizzati, sempre dalla Pizzarotti, negli anni compresi fra il 1988 e il 1994. Poi, a causa di problemi  collegati all'iter burocratico dell'assegnazione dei lavori, tutto è stato fermo per 10 anni. Fino a quando, nel 2004 l'Aipo ha assegnato il completamento della cassa di espansione all'Ati con capofila Pizzarotti e partecipante il Ccpl di Reggio Emilia. A quel punto l'impresa parmigiana, nel giro di soli 16 mesi, ha completato tutte le opere di calcestruzzo     in anticipo sui tempi contrattuali, cominciando immediatamente a funzionare.  Un funzionamento che viene attivato nei momenti di emergenza e che per l'ultima volta si è avuto la scorsa vigilia di Natale, quando le piogge copiose hanno portato una forte ondata di piena nella Parma. Che però, proprio grazie alla «cassa», è passata quasi inosservata e senza procurare nessun allarme sotto i ponti di una città che ora non ha più paura del suo torrente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • berio

    20 Febbraio @ 18.54

    il lago non si farà mai semplicemente perchè l'acqua la perde dalla parte di Martorano. In pochi l'hanno vista? Certo, se l'accesso è chiuso.

    Rispondi

  • ettore

    20 Febbraio @ 13.26

    Ma non doveva diventare una specie di lago per attività sportive? Che fine ha fatto questo progetto? Possibile che non si riesca a sfruttare in modo migliore questa distesa d'acqua?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

1commento

Colorno-Cremona

I carabinieri vanno a casa sua per arrestarlo per truffa, ma trovano una "sorpresa"

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

tg parma

Donna denuncia taxista: si lavora per un accordo Video

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

tg parma

Parma, tutto su Ciciretti. Piacciono Fossati e Morleo. Gazzola titolare

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

TRASPORTI

Voucher, sconti, tariffe: tutte le novità nel servizio taxi a Parma

Prevista anche la Carta dei servizi

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Il bitcoin precipita sotto i 10.000 dollari , -50% dal record

GIALLO

Omicidio a Mantova: 57enne accoltellato lungo una pista ciclabile

SPORT

GAZZAFUN

Un anno di Parma: scegli i momenti più belli

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

SOCIETA'

IL CASO

Il ministero della Salute: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery