10°

22°

Parma

Movida: tutti i motivi del ricorso al Presidente della Repubblica

Ricevi gratis le news
6

Pubblichiamo l'intervento del comitato civico Farini:
"Dopo le recenti notizie di stampa circa il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica contro il Piano di Zona e il relativo Regolamento Dehors, il Comitato civico Farini, che coordina i singoli cittadini ricorrenti, intende fare alcune considerazioni.
In primo luogo dobbiamo precisare che il nostro ricorso non è il primo presentato per via Farini, ma è stato preceduto da analogo ricorso al Presidente della Repubblica, proposto da altri cittadini, con istanza di sospensiva dei provvedimenti impugnati che sarà esaminata prossimamente dal T.A.R. di Parma. In secondo luogo vogliamo sottolineare che il ricorso al Presidente Napolitano, aldilà dell'altisonanza del nome, è un ricorso amministrativo che potremmo definire più tranquillo di un comune ricorso al T.A.R, tantopiù se, come nel nostro caso, non si chiede la sospensiva dei provvedimenti impugnati. Dobbiamo aggiungere che nel ricorso, ovviamente, non si fanno “richieste” al Comune di provvedimenti di favore, ma si domanda al Giudice amministrativo di valutare se determinati provvedimenti già adottati dallo stesso Comune violano diritti soggettivi o interessi legittimi dei singoli cittadini. E' bene allora ricordare che questo ricorso viene dopo ripetuti verifiche effettuate dall'A.R.P.A. di gravi sforamenti dei limiti massimi d'inquinamento acustico in zona Farini, e più di un anno di incontri con Sindaco e Assessori per sensibilizzare l'Amministrazione sul fatto che da troppi anni la 'movida' di Via Farini, come fenomeno notturno di aggregazione che si protrae spesso fino alle 3 di notte, vìola i diritti elementari dei residenti.
Come abbiamo più volte detto, consentire che si producano in ore notturne 75/80 decibel sotto le finestre delle abitazioni significa infatti avallare un illecito penale (disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone - art. 659 c.p.), un illecito civile (lesione del diritto al sonno e alla salute - art. 32 Cost.) e infine un illecito amministrativo (violazione del piano di zonizzazione acustica del Comune di Parma del 2005). Al di là delle generiche promesse, il Comune di Parma in concreto ha solo anticipato di mezz'ora la chiusura dei locali di Via Farini, prevista attualmente alle 1.30 il venerdì e il sabato e alle 12.30 gli infrasettimanali: ci sembra molto poco, sopratutto considerando che, per la normativa nazionale e il Piano di zonizzazione acustica dello stesso Comune di Parma, la fascia di rispetto del riposo dei residenti, col il limite max. di 55 decibel, dovrebbe iniziare alle 10 di sera. Ci sembra anche ingiusto e discriminatorio che si mantengano questi orari quando, ad esempio, per la nuova Ghiaia si stabilisce che i locali dovranno chiudere tutti i giorni entro la mezzanotte. Ma soprattutto ci sembra grave che nel Piano di Zona impugnato, sostanzialmente si preveda la possibilità di occupare con tavolini e sedie Strada Farini per quasi tutta la sua lunghezza, espressamente dichiarando che “la disciplina regolamentare sui “dehors” è finalizzata ad un utilizzo razionale del suolo pubblico per ulteriori spazi di ristoro all’aperto (tavolini, sedie, pedane, strutture coperte, ecc.), nonché all’offerta di nuovi servizi per il turismo”, con ciò rivelando la volontà di confermare Via Farini come via della movida, che da noi è e resta prevalentemente una forma di divertimento notturno alternativo alla discoteca. Ribadiamo infine che tutte le argomentazioni sulla validità della movida per la sicurezza delle strade e la rivitalizzazione del centro storico sono e restano pretestuose. Cosa dire infatti di tutte le altre strade di Parma, sono forse ostaggio della criminalità più efferata? Se così fosse la movida dovrebbe essere permanente e dappertutto, per la gioia di chi vive in Via Montebello, o Via del Popolo, o qualsiasi altra strada della città. Anche la rivitalizzazione del centro non crediamo possa passare attraverso la movida, ma richiede una seria riflessione sul perché il centro è poco popolato di giorno, mentre viene occupato militarmente da migliaia di ragazzi vocianti la notte, col corollario di relativi accessi in auto, sosta selvaggia, deiezioni e quant'altro. Qualcuno ha dimenticato che il centro storico dovrebbe essere vitale di giorno, come 'centro commerciale naturale', mentre dovrebbe tornare ad essere un grande quartiere residenziale la notte, come è sempre stato: oggi la situazione è sostanzialmente rovesciata anche grazie a una politica della viabilità che ad una rigida chiusura diurna fa seguire una apertura notturna indiscriminata, ed una politica urbanistica che ha favorito l'espulsione dal centro storico del terziario, in particolare dell'artigianato e delle professioni.
Per queste ragioni i cittadini coordinati dal Comitato civico Farini hanno sentito la necessità di ricorrere al Giudice amministrativo, riservandosi altre possibili iniziative giudiziarie pur nella volontà di proseguire il dialogo con l'Amministrazione, nella speranza di vedere riconosciute concretamente le proprie ragioni.
Giovanni Passerini p. Comitato civico Farini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianpiero

    23 Febbraio @ 15.17

    cara Violetta, i debiti sono una cosa e per inciso sono tutt'altro che sotto controllo, anzi sono del tutto fuori controllo. Secondo, le imprese non sono certo quei 3 bar da barboni che schiamazzano in via Farini. Terzo se vuoi fare veramente una città viva non lo fai in un ghetto spazio-orario (via Farini al venerdì e sabato dalle 11 alle 3 di notte) e lasci deserta tutto il resto della città. Quarto, non so se lo hai capito ma la gente in via Farini si è rotta i coglioni.

    Rispondi

  • Claudio

    23 Febbraio @ 13.55

    "E che du bali". Già il centro città è un mortuorio per i giovani...se poi togliamo anche "la movida" da via Farini, non ci resta che andare alle Piccole figlie a prendere un Té con i ricoverati...non capisco tutte queste lamentele..il popolo frequentatore delle feste parmigiane mi sembra abbastanza educato (anadate a Reggio e Modena a vedere come sono e li nessuno si lamenta). E poi spostarla in ghiaia non risolverebbe nulla, sarebbero poi loro a lamentarsi..

    Rispondi

  • rudolf73

    23 Febbraio @ 13.40

    Mi rivolgo ai cittadini che hanno fatto il ricorso. Io abito in zona e capisco che il fine settimana ci sono problemi, ma se va via la movida con lo spaccio che dalla stazione poi in via garibaldi e adesso fino in pilotta arrivverebbe in via farini. Ricordo che nei primi anni 80 era un covo di tossici, pensando di risolvere un problema ne troviamo uno maggiore ATTENZIONE.

    Rispondi

  • Viola

    23 Febbraio @ 13.16

    Cara GLuca meglio debiti sotto controllo e far lavorare le imprese con un po' di lungimiranza che l'immobilismo assoluto che non giova a nessuno

    Rispondi

  • Viola

    23 Febbraio @ 10.37

    Siete ancora lì? Quando traslocate?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro