10°

22°

Parma

"Il gioiellino": cronaca in anteprima del film sul grande crac

"Il gioiellino": cronaca in anteprima del film sul grande crac
Ricevi gratis le news
9

DAL NOSTRO INVIATO - Filiberto Molossi

Roma  -  Tira i tagliacarte contro i sottoposti, manda a quel paese chiunque provi a contraddirlo e ai giornalisti (e alle loro famiglie) augura una morte lenta e dolorosa: chi è? Un ragioniere: oltre che il potente e risoluto direttore finanziario di una multinazionale del latte che ha sede in una non meglio identificata città di provincia... Già: si scrive Botta, ma si legge Tonna. Hai voglia a continuare a dire, come fanno tutti - dal regista agli interpreti - che <Il gioiellino> non è un film sulla Parmalat: se da un certo punto di vista è davvero così (perché la pellicola di Molaioli va oltre e ha vita a sè rispetto al crac Tanzi), sarà difficile  per i parmigiani non fare il gioco delle somiglianze.

La visita  dell'ex patron della Parmalat e del figlio Stefano a Berlusconi, la voragine del turismo, le martellate ai computer, persino il tragico suicidio di Bassi: c'è tutto questo e molto di più nel film, in uscita anche a Parma venerdì, dove un grandissimo Toni Servillo indossa una maschera che assomiglia a quella di Tonna, mentre Remo Girone <gioca> a fare Calisto Tanzi. Presentato in anteprima oggi a Roma, nel mitico cinema Adriano (qui, quando era teatro, suonarono anche i Beatles), il film di Molaioli (è il regista de <La ragazza del lago>) vince la scommessa girando con un taglio da cinema impegnato degli anni'70 (la scuola dei Petri, dei Rosi...) una storia difficile e rischiosa -in un gran balletto di banche, politici e preti -  sul <sistema Italia>.  Un mondo sull'orlo dell'abisso del quale, come afferma il regista, <la vicenda Parmalat è emblematica>.
 

Un più ampio servizio sulla Gazzetta di Parma domani in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    13 Marzo @ 12.27

    E alcuni poteri alti strozzavano le piccole e medie aziende dicendo all'improivviso di &quot;rientrare&quot; quando prima dicevano di usare il loro fido.Per coprire la voraggine Parmalat. Questo già dagli anni novanta!! Naturalmente alla faccia del preavviso scritto! Quindi oltre al danno degli azionisti di cui si è occupata la Magistratura c'è quello di un tessuto economico di quel periodo &quot;SANO&quot; che è stato fortemente danneggiato. Parliamo comunque di centinaia di persone che erano dipendenti di queste aziende appunto danneggiate.Non perdonerò mai certi atteggiamenti avuti per sete di potere e altro.Il lavoro a Parma c'era enon si doveva fare quello che è stato fatto.

    Rispondi

  • mobè

    13 Marzo @ 11.40

    certo stupirsi che i parmigiani abbiano snobbato l'evento è abbastanza stucchevole... non penso che ci possa essere in giro una sola persona &quot;normale&quot; che per possa decidere di cercare o dedicare un pò di tempo libero per andare a vedere sullo schermo come sono stati &quot;trattati&quot; i SUOI RISPARMI !!!! Tutto ciò che ruota attorno a questa tristissima storia è motivo di grande rabbia x i piccoli risparmiatori che hanno avuto fiducia in una grande (!?!) azienda del loro territorio! Nel sapere che i responsabili sono comunque sempre stati liberi di spendere e spandere senza problemi dopo il fattaccio ognuno di noi ha sempre visto un continuato affronto pari alla truffa. Così come non ci sarebbero forse stati i motivi in questi giorni x dare risalto al nuovo &quot;successo professionale&quot; di un discendente della famiglia!!! Cari giornalisti NIENTE di tutto ciò può interessare i PARMIGIANI TRUFFATI !!!!

    Rispondi

  • luli

    03 Marzo @ 11.36

    Alessandro, purtroppo a volte le sentenze non rispecchiano i reati e anche se sicuramente gli imputati hanno sbagliato ed è giusto che paghino, io sono convinta che chi ha veramente truffato siano le banche (non pensiamo alla filiale sotto casa, i veri poteri che le governano) e sono altresì convinta che in questo film non ci sarà traccia della nota che accompagnava i bond Parmalat dove veniva espressamente indicato che erano destinati ad investitori ISTITUZIONALI e non a privati cittadini. Quello che mi fa rabbia è che ingannati dalla Parmalat continuiamo a farci gettare fumo negli occhi da tutti e non avremo così mai giustizia. Come in ogni caccia alle streghe, ci accontentiamo del male inferto alle persone perchè inconsciamente sappiamo che la giustizia non esiste e la verità non viene mai fuori quindi pensiamo di avere pace solo con la vendetta, nei confronti del &quot;colpevole&quot; che giornali, magistratura, e italiana corruzione hanno contribuito a creare. Ti dirò di più, credo che se i colpevoli di collecchio non avessero tirato in ballo le banche dicendo come andavano le cose, ora sarebbero &quot;salvi&quot;!

    Rispondi

  • Alex68

    03 Marzo @ 08.08

    Luli, che Tanzi e company fossero un manipolo di imbroglioni non lo dice il film bensì le sentenze. Stefi, è vero che ogni evento luttuoso deve essere trattato con rispetto ma prova a pensare che in questa ipocrita storia ci sono anche i figli e i genitori di persone che hanno perso i loro risparmi a causa di un groppuscolo di individui.

    Rispondi

  • LILLYB51

    02 Marzo @ 15.37

    - Per dare piu' lustro all' evento, non sarebbe opportuno invitare Tanzi , Tonna, e Silingardi ???

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

4commenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

1commento

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel