22°

Parma

Crisi, evitati due sfratti nel quartiere San Leonardo

Ricevi gratis le news
16

Due sfratti sono stati evitati questa mattina nel quartiere San Leonardo a seguito delle proteste della Rete diritti in casa e di diversi studenti.  Si tratta di due famiglie, una con due bimbi in tenera età residente in via Trento, 13 e un'altra con un bimbo di 7 mesi e una di 2 anni e mezzo in via Imperia, 1.
"La prima famiglia ha 17 punti nella graduatoria per l’assegnazione delle case popolari e basterebbe un po’ di pazienza per garantire il passaggio da casa a casa - scrive la rete in un volantino -. Tra l’altro in questo caso il proprietario dispone di molti altri appartamenti e quindi si vede già garantita una rendita non indifferente e non ha certo bisogno di rientrare con urgenza in un appartamento per il quale ha ricevuto in 5 anni di affitti pagati un bel po’ di soldi a 550 euro al mese.
La seconda famiglia ha recentemente acquisito la possibilità di risollevare la propria situazione economica, considerato che dopo un lungo periodo di disoccupazione il padre di famiglia ha ripreso a lavorare da alcuni mesi e a risanare almeno una parte del debito accumulato con la morosità e a pagare regolarmente gli affitti. Per di più nella graduatoria per le case popolari la famiglia ha accumulato 14 punti e può sperare nel passaggio da casa a casa senza affrontare le insidie dello sfratto con l’incognita della separazione della famiglia, la precarietà alloggiativa eccetera".
"Tutti sembrano indifferenti davanti a queste tragedie famigliari - si legge - che si vorrebbero tenere nascoste, indifferenti in particolare sono coloro che hanno responsabilità oggettive in queste situazioni, in particolare i proprietari di casa, il Comune e il Governo che ha approvato nel decreto mille proroghe la sospensione degli sfratti solo per finita locazione e solo per alcune categorie particolarmente deboli, escludendo dalla sospensione, nonostante la crisi, i casi di morosità incolpevole.
Tutto questo mentre si fa un enorme regalo ai proprietari di casa, che pagheranno, con la cedolare secca, meno tasse sugli alloggi che affittano".
 Il movimento fa sapere di aver ricevuto la segnalazione di un'ennesima casa-soffitta senza riscaldamento affittata a una famiglia con bambini a 350 euro al mese.
Lo sportello informativo per il diritto all’abitare è aperto tutti i martedì ore 18:30-21 presso  la Casa Cantoniera di Via Mantova 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fornari celso

    06 Marzo @ 09.52

    Trovo giusto non eseguire lo sfratto in determinate situazioni come in questo caso. Non trovo assolutamente giusto che debba sopportare l'onere solo il proprietario ma dovrebbe essere tutta la comunità in veste di istituzione pubblica. Nel caso specifico,il proprietario ha altre unità immobiliari e quindi non avrà particolari problemi a sopportare il mancato introito,ma nel caso fosse un proprietario di un unico appartamento ,acquistato con i proprii soldi guadagnati in anni di duro lavoro e investiti in immobili per sfuggire allo strozzinaggio delle banche,solo degli irresponsabili possono sostenere che sia giusto. MI PERMETTO DI RICORDARE CHE SI E' TENUTI A PAGARE LE TASSE SUL REDDITO DA AFFITTO ANCHE SE NON SI PERCEPISCE E CHE A CONTI FATTI I 550,00 € DIVENTANO 300,00.!!!!. Cerchiamo di essere obbiettivi ed evitiamo estremismi

    Rispondi

  • sabcarrera

    05 Marzo @ 15.58

    inviato da mauro il 05/03/2011 alle 08:41 - "eccco qui un' altro famoso postacommenti cinico e razzista "matteo" ma che spesso arriva fuori tempo e non legge la,notizia." Potresti leggere il commento di Matteo. Dove è il razzismo nel suo commento?

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Marzo @ 15.07

    Matteo non è sempre così ma quando è come dici te io ti do ragione, se noi andassimo a vedere il tenore di vita di chi ha le case comunali penso che non ci sarebbe più l'emergenza abitativa a parma perchè vi abitano molti imprenditori o nullatenenti che però hanno bar o locali pubblici dai guadagni reali molto elevati. Occorre però anche dire che molti proprietari ti sfrattano perchè sei una famiglia ed è molto più conveniente affittare in nero a studenti che ti pagano 200 euro sull'unghia al mese se non di più

    Rispondi

  • Matteo

    05 Marzo @ 12.56

    Mauro, metti a posto l'italiano prima di scrivere. E, soprattutto, leggi prima di scrivere: l'affitto va pagato e se tu, come "rete dei diritti", vuoi evitarlo, paghi e poi protesti con il comune, ma non vieni a danneggiare me come privato. Quindi, Mauro, tieniti i tuoi commenti da benpensante e impara prima a scrivere e poi a non ledere i diritti altrui.

    Rispondi

  • iris

    05 Marzo @ 10.46

    Finalmente del vero giornallismo di informazione. Grazie alla Gazzetta e, soprattutto, alla Rete Diritti per la Casa

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»