14°

Parma

La "Violetta d'oro" alla Freni e a suor Assunta

La "Violetta d'oro" alla Freni e a suor Assunta
Ricevi gratis le news
0

 Un soprano di fama internazionale, più di cinquant’anni di carriera segnati dalla collaborazione con i più famosi cantanti e direttori, e una suora che spende la propria vita per gli altri, che ha scelto di dedicarsi alle donne e ai bambini in difficoltà e vittime di violenza. Sono loro, la grande cantante lirica Mirella Freni e suor Maria Assunta Pedrinzani, a lungo direttrice dell’Istituto del Buon Pastore di Parma, le vincitrici della seconda edizione del Premio Pierangela Venturini, istituito dalla Provincia e dal Consiglio provinciale per dare un riconoscimento a donne «di valore», modello per la collettività. A loro andrà la Violetta d’oro, simbolo di un premio con cui l’ente di piazza della Pace e il consiglio hanno voluto ricordare la figura e l’attività di Pierangela Venturini, avvocato, fondatrice di “Forum donne giuriste”, presidente del Centro antiviolenza di Parma, una donna che alla difesa dei diritti delle donne ha dedicato tutta la vita.

Le Violette d’oro saranno consegnate in Provincia  domani mattina alle 10. Saranno presenti i presidenti della Giunta e del Consiglio provinciale, Vincenzo Bernazzoli e Mario De Blasi, l’assessore provinciale alle Pari opportunità Marcella Saccani, la commissione, i famigliari di Pierangela Venturini. 
Mirella Freni, in oltre 50 anni di carriera, ha interpretato più di 40 ruoli. “Bambina prodigio” (a 10 anni si è esibita in pubblico con “Un bel dì vedremo” da Madama Butterfly), ha debuttato il 3 febbraio 1955 al Teatro comunale di Modena nel ruolo di Micaela nella “Carmen” di Bizet. Da lì la sua carriera è stata un crescendo di successi, che l’ha portata ad esibirsi nei più grandi teatri del mondo e a lavorare con i maggiori direttori d’orchestra (Karajan, Giulini, Kleiber, Abbado, Solti, Muti, Gavazzeni e molti altri). Interprete tra le più acclamate della “Bohème” di Puccini (è considerata fra le Mimì per antonomasia del Novecento), ha affrontato con grande successo, tra gli altri, anche il repertorio verdiano e quello delle opere russe. Proprio con “La pulzella d’Orléans” di Tchajkovskij nel 2005 ha chiuso la carriera a Washington. Più che ventennale la collaborazione con il maestro Von Karajan, una collaborazione che ha prodotto un vasto repertorio di opere, concerti e dischi. Molti i riconoscimenti ufficiali: tra gli altri il titolo di Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana e il titolo di Ufficiale della Légion d’Honneur del presidente francese. Nel 2010 ha ricevuto il Lifetime Achievement Award (premio alla carriera) a Cannes e l’Oscar della Lirica alla carriera a Verona.
Suor Maria Assunta Pedrinzani appartiene alla Congregazione delle Ancelle dell’Immacolata. Nell’ambito cittadino si è occupata per diversi anni di problemi di minori e famiglie in difficoltà all’Istituto del Buon Pastore, collaborando con i Servizi sociali e avendo modo di conoscere l’avvocato Pierangela Venturini e di collaborare con lei. Ha collaborato con il gruppo “La strada” per aiutare i giovani a uscire dal tunnel della droga. Ha promosso l’apertura di gruppi famiglia, inseriti in normali condomini, per dare maggiore autonomia alle giovani che vivevano in Istituto. Dal 1997 visita i detenuti delle carceri di Parma, e in quest’ambito fa colloqui individuali, visita gli ammalati, fa catechesi e animazione liturgica. È stata direttrice dell’Istituto del Buon Pastore dal 1997 al 2009, da quando è Superiora Generale della Congregazione delle Ancelle dell’Immacolata. Migliaia sono state le ragazze accolte al “Buon Pastore” e aiutate a realizzare percorsi individuali di reinserimento sociale e lavorativo, per liberarle da situazioni di sfruttamento, dai condizionamenti e dalle paure di ritorsioni: con la valida collaborazione degli enti locali e delle forze dell’ordine Suor Maria Assunta Pedrinzani si è prodigata per dare legalità allo status di queste donne, private anche della loro identità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

5commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova