19°

Parma

Polizia penitenziaria, agente di Parma contrae la tubercolosi. Il Sappe: "Troppi rischi nelle carceri"

Polizia penitenziaria, agente di Parma contrae la tubercolosi. Il Sappe: "Troppi rischi nelle carceri"
Ricevi gratis le news
6

Un agente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Parma è stato ricoverato circa due settimane fa al Maggiore per aver contratto la tubercolosi. Lo ha reso noto Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato di polizia penitenziaria Sappe. Il segretario Durante commenta: «E' altissimo il rischio per gli agenti di contrarre malattie contagiose, a causa della promiscuità esistente nelle carceri, dove il 25% dei detenuti sono tossicodipendenti, molti dei quali sieropositivi e affetti da patologie infettive come l’epatite B e C. In alcune carceri del Nord Italia la percentuale di tossicodipendenti sale addirittura al 55/60%. Gli stranieri sono il 37% come media nazionale, mentre al Nord arrivano a punte del 50-60 %, molti dei quali provenienti dai paesi del Nord Africa».

Secondo il Sappe, «il caso di Parma non è isolato. Ci sono stati casi di epatite B e C contratta dal personale di polizia penitenziaria, che spesso entra in contatto con soggetti dei quali, per ragioni di privacy, non conosce lo stato di salute e il quadro clinico. Sarebbe opportuno che il personale di polizia penitenziaria potesse sottoporsi periodicamente allo screening per le patologie infettive come la Tbc, le forme di epatite ed altre, in ragione della tipologia di lavoro a rischio. Nel carcere di Parma, dove sono ristretti 524 detenuti e lavorano circa 250 appartenenti alla polizia penitenziaria, la tensione è altissima. Chiediamo - conclude Durante - che il personale di polizia penitenziaria e i detenuti vengano controllati al più presto per evitare che la Tbc possa diffondersi. Ci risulta che al momento solo dieci agenti della polizia penitenziaria hanno effettuato lo screening previsto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Elisa

    08 Marzo @ 14.38

    Mi dispiace moltissimo per la guardia carceraria che vive in condizioni di lavoro pessime, ma vorrei sapere nelle celle sovraffollate quanti detenuti hanno preso la tubercolosi e perchè loro non fanno notizia?

    Rispondi

  • Francesco

    08 Marzo @ 10.55

    IL VACCINO ANTITUBERCOLARE NON E' MAI STATO OBBLIGATORIO PER I BAMBINI DELL' ASILO. Attualmente è obbligatorio solo per i Medici, gli Infermieri, gli Studenti di Medicina e gli Allievi Infermieri ( DPR 7 Novembre 2001, n° 465) . NON RIENTRA NELL' OBBLIGO LA POLIZIA PENITENZIARIA. LA TUBERCOLOSI , che, fino alla seconda guerra mondiale, ha fatto strage anche di giovani , provocando non meno morti di quanti ne provochi oggi il cancro, ERA DIVENTATA RELATIVAMENTE RARA IN ITALIA , pur non essendo mai scomparsa del tutto . DA QUANCHE ANNO SEMBRA IN RIPRESA , PORTATA SOPRATTUTTO DAGLI IMMIGRATI. NON SI VUOLE ENFATIZZARE QUESTO FATTO PER NON INCORAGGIARE LA DISCRIMINAZIONE RAZZIALE. A ciò si aggiunga il diffondersi di bacilli tubercolari antibioticoresistenti. A FRONTE DI QUESTA SITUAZIONE L' AZIENDA OSPEDALIERA DI PARMA HA CHIUSO I REPARTI TISIOLOGICI DELL' OSPEDALE RASORI. Oggi i tubercolotici , a Parma, vengono assistiti presso la Divisione Infettivi .

    Rispondi

  • Geronimo

    08 Marzo @ 09.23

    Sabbia, ecco un esempio di interpretazione sbagliata dei dati (e poi la colpa sarebbe dei giornalisti!), si parla prima di tutto di un’altra notizia mentre lei se ne viene fuori con un commento sbagliato sugli extracomunitari. Infatti lei prende come dato generale dei carcerati il 60% degli stranieri, invece bisognerebbe specificare che quello è un dato massimo in alcune città del nord mentre la media nazionale è del 37%, ben diverso dal dato da lei inserito. Alla fine comunque il dato preoccupante è il 55/60% di tossicodipendenti perchè in genere i tossicodipendenti fanno piccoli reati, sono un peso per la comunità, hanno pene minori, spesso escono per la scadenza dei termini di custodia cautelare ed è certificato che non recuperano una volta usciti dal carcere. Alla fine sono solo una spesa che genera altre spese (più carceri, più guardie carcerarie che non aumenteranno mai quindi turni massacranti da parte loro e più insicurezza negli istituti di pena). La soluzione sarebbe aumentare le risorse per il recupero di queste persone perchè sono migliaia quelli che si sono rifatti una vita ma pochissimi quelli che lo hanno rifatto in carcere. In questo modo ci sarebbero carceri meno collassate, turni migliori per le guardie e la possibilità di riempirli (però ci vogliono le leggi giuste) con persone che si macchiano di reati gravi. Ultimo commento alle vaccinazioni, se invece di spendere soldi pubblici per fare vaccini contro l’innocua influenza suina dello scorso anno con tanti vaccini buttati nel cesso solo per fare favori economici ad alcune aziende (tant’è che la quasi totalità dei medici e infermieri, o comunque categorie a rischio a causa della tipologia di lavoro svolta, ha rifiutato il vaccino) avessero potenziato le vaccinazioni per queste categorie di lavoratori e per giunta a rischio di contrarre alcune malattie, non ci sarebbero questi problemi.

    Rispondi

  • Ricco

    07 Marzo @ 21.28

    Ma scusate, esiste il vaccino per la TBC, io l'ho fatto all'asilo, credevo che almeno le guardie carcerarie lo facessero ancora !!!! (P.S. nell'articolo: 60% dei carcerati extracomunitari!!)

    Rispondi

    • pier luigi

      08 Marzo @ 07.46

      PS.: e gli autobus

      Rispondi

    • pier luigi

      08 Marzo @ 07.45

      Forse tutta la spiegazione è in quel PS.!!! pensa agli asili, alle scuole e gli ospedali!

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro