Parma

La Cgil sulla scuola: "Pericoloso ritorno al passato"

Ricevi gratis le news
0

COMUNICATO STAMPA              
 

Secondo la FLC - Federazione Lavoratori della Conoscenza della Cgil di Parma, con il Decreto Legge 1 settembre 2008, n. 137, pubblicato in G.U., ai bambini e alle bambine il Governo porta via ore di scuola, perché si riduce l'attuale orario di lezione abbassandolo a 24 ore settimanali; porta via il tempo pieno, che sarà sostituito - al massimo e se ce ne saranno le condizioni – da un po' di ore in più, non si sa fatte da chi né da chi pagate; e porta via insegnanti specializzati, perché si costringe un unico docente ad insegnare tutto ciò che fino ad ora viene garantito da 3 docenti appositamente formati.
Riuscire a distruggere la quinta scuola per qualità al mondo rappresenta la concreta attuazione di un attacco spietato al diritto dei bambini ad avere una scuola più ricca e non più povera di opportunità.
Le dichiarazioni fatte in questi giorni dal ministro Gelmini e da altri esponenti del Governo rappresentano, secondo la Cgil e la Flc di Parma, una pura propaganda per far digerire i tagli, una cortina fumogena di pseudo-psicologismi che servono a nascondere l'imponente opera di demolizione di ciò che di meglio sta dando la scuola italiana.

La nostra scuola elementare è infatti ai primi posti nelle classifiche europee per i risultati di apprendimento degli alunni. Tempo pieno e moduli si sono rivelati negli anni modelli scolastici efficaci, graditi alle famiglie che hanno spesso rivendicato l'implementazione di un modello didattico/organizzativo costoso ma efficace come il tempo pieno, che si proponeva di superare i confini angusti di una relazione didattica povera e passiva, per liberare tempo per il gioco, l'espressività, l'apprendimento attivo, la ricerca, la manipolazione, le relazioni, la creatività.

Tutto questo verrà a mancare, senza che nulla di alternativo venga aggiunto. Una politica totalmente in controtendenza con la piattaforma che la Cgil ha messo a punto per ridare centralità alla conoscenza e all’istruzione, per offrire un futuro alla scuola italiana.

Siamo di fronte ad un pessimo fumo formato da un mix di provvedimenti che guardano alla scuola degli anni '50, alla privatizzazione della scuola pubblica e ad una netta separazione della scuola per aree geografiche. Un pessimo fumo con il quale si cerca di nascondere un autentico disastro determinato dal Decreto Tremonti che prevede un taglio di 150.000 posti nella scuola pubblica da ottenersi, di fatto, aumentando gli alunni per classe e riducendo le ore di scuola.

A fronte di questa situazione anche a Parma sarà necessario definire un calendario di mobilitazione e di lotta per contrastare scelte sbagliate ed inaccettabili. La scuola reale è molto più avanzata dei suoi governanti e non accetterà questa restaurazione, né si farà convincere dalle chiacchiere di chi pensa di potersi buttare alle spalle decenni di cultura pedagogica. Occorre un deciso passo indietro verso una politica più saggia e più rispettosa, che non si adagi su spot populisti togliendo nel frattempo diritti alle famiglie e ai bambini.


 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day