10°

20°

Parma

La bomba del cantiere Efsa sarà rimossa domenica 20 marzo: saranno evacuate 1.200 persone

La bomba del cantiere Efsa sarà rimossa domenica 20 marzo: saranno evacuate 1.200 persone
Ricevi gratis le news
1

La bomba trovata nel cantiere per la nuova sede dell'Efsa sarà fatta brillare domenica 20 marzo.
In un vertice avvenuto questa mattina in prefettura è stato deciso il complesso intervento da svolgere. La circolazione ferroviaria dovrebbe essere interrotta dalle 9,30 sulla linea Milano-Bologna. Si ipotizza l'evacuazione di 1.200 persone, residenti in un raggio di 300 metri a sud e 200 metri a nord del punto in cui si trova l'ordigno (a una trentina di metri dalla massicciata ferroviaria). Il Genio pontieri di Piacenza farà brillare il residuato bellico nella cava di Rubbiano.
L’ordigno, del peso di 250 libbre, risale alla Seconda guerra mondiale e molto probabilmente fu sganciato sulla città durante i bombardamenti alleati del 1944. Si trova a circa trenta metri dalla massicciata della Milano-Bologna, a pochi passi dall’ex stadio del baseball di viale Piacenza, ed è il quarto ordigno ritrovato nel giro di pochi mesi lungo i cantieri che a Parma stanno interessando alcune aree limitrofe alla linea ferroviaria. L’ultimo ritrovamento lo scorso mese di gennaio.

I DETTAGLI DELL'OPERAZIONE. Entro le 8 di domenica 20 dovranno essere evacuate via Pontremoli, via Reggio fino all’altezza di via Vasari, via Cremona, via Anselmi, via Mantegna, via Sartori e viale Piacenza lato nord da ponte Bottego a via Sartori. Fino alle 9.30 verranno effettuate le opportune verifiche e alle 9.30 inizieranno le attività di despolettamento in loco, che si concluderanno al massimo entro le 11. Dopo di che l’ordigno verrà trasferito su un mezzo del Genio Pontieri di Piacenza verso la Cava di Rubbiano per le operazioni di brillamento. I residenti delle vie evacuate potranno rientrare nelle abitazioni a cessate esigenze, che verranno segnalate tramite rimozione dei blocchi stradali e presumibilmente tra le 12 e le 13. Per informazioni i cittadini si possono rivolgere ai numeri 0521.957326.66, 331.6866536 e 329.0581502 della Protezione civile e al contac center del Comune allo 0521.4 0521.
Le operazioni di bonifica dell’area sono a carico del Comune di Parma.


Visualizza Zona evacuata per il disinnesco della bomba in una mappa di dimensioni maggiori

CHI HA PARTECIPATO ALL'INCONTRO. La decisione sul complesso intervento per la rimozione dell'ordigno è stata annunciata questa mattina in Prefettura durante un vertice a cui hanno preso parte il prefetto Luigi Viana, il questore Salvatore Longo, l’assessore alla Sicurezza del Comune Fabio Fecci, il capitano del 2° Reggimento del Genio Pontieri Pietro Pace, rappresentanti di Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Ufficio di Protezione civile comunale, Polizia municipale, volontari della Protezione civile, Rfi, 118, Croce rossa, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Azienda Usl, società Aeroporto, GAP (impresa esecutrice bonifica area interessata dal cantiere), Iren e Telecom.

PERCHE' E' STATO SCELTO IL 20 MARZO. “Abbiamo concordemente scelto domenica 20 marzo per le operazioni - ha spiegato il prefetto Luigi Viana - per avere un lasso di tempo maggiore per informare la popolazione, visto che saranno circa 1.200 le persone interessate dall’evacuazione. Questo comporterà anche un maggior impegno da parte delle organizzazioni coinvolte nelle attività. È stato possibile portarsi alla data del 20 perché fortunatamente l’ordigno, pur trovandosi vicino alla tratta ferroviaria, non comporta obbligo di interruzione del traffico ferroviario, tranne che durante le operazioni di despolettamento, e quindi solo dalle 9.30 alle 11 di domenica 20”.

“Tutte le Forze di Polizia - ha spiegato il questore Salvatore Longo - saranno mobilitate per domenica 20, a supporto dell’azione della Protezione civile e delle attività di despolettamento e di brillamento. Questo garantirà la massima sicurezza della zona interessata e scoraggerà eventuali atti di sciacallaggio. Le forze dell’ordine, poi, scorteranno la bomba nel tragitto verso la Cava di Rubbiano. La scelta di non eseguire la bonifica del sito la prossima domenica è stata dettata dalla volontà di mettere i cittadini per tempo a conoscenza del fatto e anche dallo svolgimento, domenica 13, in città, di una partita impegnativa dal punto di vista dell’ordine pubblico come Parma-Napoli”.

“Innanzitutto un ringraziamento a tutti quanti si sono ritrovati oggi a questo tavolo - ha esordito l’assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Fabio Fecci - perché negli ultimi due anni è la terza volta che si vedono impegnati in una operazione del genere. La “macchina” è assolutamente collaudata, sotto il coordinamento della Prefettura, che sta lavorando al meglio. La nostra Polizia municipale e la nostra Protezione civile saranno in campo per agevolare al massimo le operazioni e soprattutto a supporto delle persone che dovranno essere evacuate; al riguardo, stiamo pensando anche a quelle con problemi di deambulazioni o con problematiche particolari, perché tutto si svolga con il minor disagio possibile e nel pieno rispetto delle esigenze di tutti. Anche per questo sono assolutamente convinto della scelta di domenica 20, per dare ai nostri concittadini più tempo per prepararsi”.

Il capitano del 2° Reggimento del Genio Pontieri Pietro Pace, oltre che sulle operazioni di disinnesco, si soffermato sulle caratteristiche dell’ordigno. “Si tratta di una bomba americana da 250 libbre, con spoletta di naso e di coda. È circa la metà dell’ordigno disinnescato il 6 febbraio scorso, ma parliamo, comunque, di 60 chili di esplosivo, per cui verranno prese le stesse identiche precauzioni della volta scorsa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    10 Marzo @ 12.47

    Vabbè, insomma, io sono d' accordo che la prudenza non è mai troppa, però, adesso , sgomberare 1200 persone , dal Ponte delle Nazioni (non più Bottego, Gazzetta !) fino a via Lanfranco , cioè tutta l' area a Nord di viale Piacenza, fino alla Ferrovia , non sarà un pò esagerato ? E cos' è, la bomba di Hiroshima ? POST SCRIPTUM i vecchi Parmigiani possono dirvi che ci sono condomini costruiti sopra bombe inesplose, mai rimosse.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro