-2°

Parma

Ale e Giuliana: due generazioni e un solo tetto

Ale e Giuliana: due generazioni e un solo tetto
Ricevi gratis le news
0

Alessia De Rosa

Alessandra ha venti anni, viene da Mantova e studia psicologia all’Università di Parma. Fa parte «dell’esercito» dei fuori sede che, ogni anno, arrivano nella nostra città «armati» di buoni propositi e sogni grandi da realizzare. Giuliana, invece, di anni ne ha settanta. Con Alessandra condivide la passione per il cinema, il gioco delle carte ma soprattutto la casa. «Coinquiline» speciali per la durata di un anno, o anche per più tempo quando la sintonia è perfetta. E questo è uno di quei casi. Battute, sorrisi e gesti affettuosi non lasciano nemmeno per un momento la casa di Giuliana, dove Alessandra vive da oltre cinque mesi. Entrambe fanno parte del progetto «Due generazioni, un solo tetto», nato nel 2008 - dalla Provincia di Parma - che in un colpo solo dice addio al caro-affitti e alla solitudine. «Ho scelto di partecipare al progetto sia per esigenze economiche (per lo studente significa una spesa mensile che non supera i cento euro, ndr) che per esigenze personali - spiega Alessandra -. Vivo l’università in modo molto serio; studio durante la settimana per essere libera nel weekend che trascorro a casa con amici e parenti. Non potrei mai trovare questo tipo di tranquillità in una casa abitata da altri studenti».  Le due donne, che hanno deciso di riconfermare il progetto anche per l’anno prossimo, si dicono felici della scelta fatta. «Qui mi sento come a casa - continua la studentessa - per me Giuliana è come una zia a cui sono molto legata; è anche grazie a lei se non sento la nostalgia della mia famiglia». Se Alessandra è alla sua prima esperienza di coabitazione, escludendo una prova precedente durata appena due giorni, Giuliana è una «veterana» del progetto, avendo già ospitato un’altra ragazza per un anno. Vedova da quattro anni, con i figli ormai cresciuti, Giuliana ha scelto di partecipare all’iniziativa perché «è deprimente tornare a casa e non trovare nessuno - spiega -. Secondo molte mie amiche i giovani sono troppo impegnativi e progetti di questo tipo portano via la libertà; io, invece, penso che non c'è libertà nello stare da soli».
Il timore di non riuscire a pagare l’affitto e la diligenza nello studio per Alessandra, la voglia di compagnia per Giuliana, ha permesso alle due donne di incontrarsi. «Ci siamo piaciute subito - spiegano - tra noi non ci sono mai stati screzi, né regole di convivenza da rispettare, è un’amicizia nata in maniera naturale». Un’amicizia fatta di partite di burraco, uscite pomeridiane e cene lunghe durante le quali neanche la televisione riesce a dividerle: «La maggior parte delle volte dimentichiamo anche di accenderla - aggiunge Alessandra - siamo troppo prese dalle nostre chiacchiere». Mentre la studentessa parla, Giuliana stringe tra le mani un pezzo di carta, è il biglietto di auguri che la ragazza le ha scritto per Natale. «Questo spiega il rapporto che si è creato tra di noi - dice Giuliana, mostrando il biglietto - c'è un grande affetto che ci lega; per me Alessandra è la figlia femmina che non ho mai avuto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260