-2°

Parma

La coppia dell'hashish finisce in manette: 73 anni lui, 36 lei

La coppia dell'hashish finisce in manette: 73 anni lui, 36 lei
Ricevi gratis le news
1

 Laura  Frugoni

L'amore non ha età, e lo sapevamo. Ma anche la voglia di soldi facili non è detto che passi invecchiando. 
Giuseppe Faelli potrebbe essere un tranquillo pensionato di 73 anni che si gode le gioie del matrimonio con una moglie giovane al fianco, e invece ora sia lui che lei si ritrovano chiusi in carcere per spaccio di sostanze stupefacenti. Li hanno beccati gli uomini della narcotici della Squadra mobile il pomeriggio dell'8 marzo in un parcheggio di San Leonardo con un poderoso carico di hashish. Insieme a loro c'era anche un terzo uomo, finito in cella pure lui con l'identica accusa di spaccio. 
Faelli, che è nato e residente a Colorno e ha alle spalle qualche guaio con la giustizia (reati contro il patrimonio), quel pomeriggio era stato avvistato nel parcheggio insieme alla consorte marocchina, Maha Rahhal, 36 anni, incensurata. 
Con loro anche Said Bouyer, un marocchino di 42 anni che abita a Collecchio e fa l'operaio in un prosciuttificio. Fedina immacolata fino all'altro giorno. 
Quando sono arrivati i poliziotti della narcotici «in perlustrazione» (quel piazzale è da un pezzo sotto controllo proprio per il via vai di spacciatori e clienti), i tre stavano confabulando tra loro. Senza accorgersi che i poliziotti li stavano osservando, Faelli e gli altri due a un certo punto si sono avvicinati a una Volkswagen Polo (risultata poi di proprietà del 73enne) parcheggiata in posizione defilata rispetto alle altre auto. Quando hanno cominciato ad armeggiare nel portabagagli, sono saltati fuori gli uomini dell'antidroga e subito è scattato un controllo accurato della macchina. 
Nel portabagagli, nascosti sotto la tappezzeria del parafango posteriore, c'erano tre pacchi avvolti con il nastro adesivo: dentro ai pacchi 30 panetti di hashish, più o meno tre chili. Facendo due conti: all'ingrosso quei tre pacchi valevano circa 7200 euro, mentre al dettaglio il prezzo lievita a trentamila.
Per il trio è scattato l'arresto in flagranza di reato. Perquisite anche le loro abitazioni, né nella casa di Collecchio di Faelli né in quella di Colorno dell'operaio marocchino è stato trovato altro stupefacente. 
Allo stato delle indagini non sono ancora stabiliti i rispettivi «ruoli» dei tre personaggi in quel parcheggio. L'unica cosa certa sono i tre chili di hashish e si può soltanto ipotizzare  - visto che si trovavano ben nascosti nell'auto del colornese - che Faelli e sua moglie stessero per consegnare tutto quanto il carico o parte di esso a Bouyer, che a sua volta si sarebbe occupato della vendita al dettaglio. 
Ipotesi su cui certamente gli uomini dell'antidroga continueranno a lavorare, per cercare di capire quali fossero i canali di rifornimento e da dove arrivasse tutto quel «fumo». 
Certo, sul fronte dello spaccio San Leonardo continua ad essere un quartiere delicato, nonostante la situazione sia migliorato negli ultimi due anni, dopo le varie operazioni-pulizia delle forze dell'ordine che avevano visto coinvolto anche l'esercito: in certe strade e certi punti defilati, come quel parcheggio, il monitoraggio continua. E non per caso.    
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    13 Marzo @ 18.58

    "Perquisite ....né nella casa di Collecchio di Faelli.........". Mi pare ci sia un errore...se prima il Faelli abitava a Colorno, ovvero uno scambio di residenze fra i tre protagonisti... segnazione solo con lo scopo di sistemarla e non polemica. Buon lavoro.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande