Parma

Provenzano in carcere a Parma

Provenzano in carcere a Parma
Ricevi gratis le news
26

Il capomafia Bernardo Provenzano è stato trasferito dal carcere di Novara e quello di Parma. Il provvedimento, disposto dalla Corte d’appello di Palermo per permettere cure appropriate al boss, è stato comunicato al suo avvocato Rosalba Di Gregorio.

La corte ha così accolto le richieste del pg che si era pronunciato dopo la diagnosi dell’oncologo Oscar Alabiso, primario di Oncologia a Novara, che aveva riscontrato la presenza di un tumore retrovescicale. Nel carcere di Parma il boss sarà seguito dal vicino istituto di cura che potrà monitorare costantemente la sua salute.
 La perizia sulle condizioni di salute del boss era stata chiesta dal legale di Provenzano, Rosalba Di Gregorio, che, come prevede la legge, per ottenere gli accertamenti ha dovuto fare istanza di scarcerazione del padrino di Corleone. L’istanza di scarcerazione è stata, ovviamente, rigettata dalla corte. 

 Prima di Alabiso, il boss era stato visitato anche dagli specialisti Francesco Maria Avato, Giuseppe Miceli e Francesco Montorsi, nominati dalla corte d’appello di Palermo che processava Provenzano per una tentata estorsione.

 Erano stati gli stessi periti a indicare come necessario il pronunciamento di un oncologo. Per ottenere che qualcuno visitasse il suo cliente, il legale ha atteso oltre un anno. La prima richiesta di perizia, infatti, era stata fatta a giugno 2009. Allora il tribunale del processo Gotha delegò al carcere di Novara gli accertamenti. Per fare alcuni esami, come la Tac, Provenzano sarebbe dovuto uscire dal carcere ma il Dap respinse le richieste del tribunale che poi revocò l’istanza. A marzo 2010 il legale ha reiterato la richiesta di perizia alla corte d’appello e poi, da luglio, sono partiti gli accertamenti.

Per quanto riguarda il carcere di Parma, non è certo la prima volta che ospita un "boss" della mafia siciliana. nel 2007 si alternarono Leoluca Bagarella e Nitto Santapaola. In precedenza erano stati "ospiti" di via Burla Giovanni Brusca e il braccio destro di Totò Riina,  Raffaele Ganci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    19 Marzo @ 16.18

    Tanti parlano senza sapere, preferiscono cavalcare le leggende metropolitane piuttosto che accettare la realtà e la realtà è diversa da quello che si vuol far credere. Si legge di familiari che arriveranno a spese dello stato, si legge di corsie preferenziali per le visite... tutte balle, per fare visite non sempre hanno corsie preferenziali e i tempi sono il più delle volte lunghi perchè se non è un malore c'è un preciso iter per far richiesta di visite. Punto economico, sono balle che arriveranno i parenti e che lo stato paghi tutto. Capitolo tasse? questa persona è un verme e sconta quello che si merita (personalmente gli auguro lunga vita perchè non è poi così piacevole stare in carcere, stanze 3x2 24 ore al giorno, puoi solo guardare dalla finistra, vedi altre persone solo quando ti portano il cibo e nelle 2 ore mensili in cui hai visita parenti) ma lo stato ha anche guadagnato sequestrando tutto quello che ha potuto... altro discorso poi a chi lo stato con le nuove leggi restituisce il sequestrato

    Rispondi

  • Cristian

    19 Marzo @ 14.31

    e io pago!!

    Rispondi

  • franco

    19 Marzo @ 12.48

    Auguro a tutti Coloro che SI professano Favorevoli ALLE CURE ALLA PERSONA DI CUI all^ ARTICOLO , SIA DI Stare sempre Bene IN SALUTE , SIA , Che I LORO Affetti PIU^ CARI , NON ABBIANO MAI , a soffrire SIA Fisico , SIA , PER tutti i mali che la nostra SocietA^ , Purtroppo Dimostra DI Avere . Cio DETTO , Vorrei sapere da LORO cosa Chiederebbero , NELLA disgraziata Ipotesi , SUCCEDESSE UN CASO , TIPO , Quello CHE , CI TORMENTA PENSO TUTTI : YARA ? GRAZIE , FALCO.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    19 Marzo @ 11.45

    @GIOVANNI R. - Rispondo all'ultimo quesito: se per un giornale di Parma non è una notizia il fatto che nel carcere di Parma ci sia uno dei capi riconosciuti di Cosa nostra, allora in 35 anni di giornalismo non ho capito com'è una notizia ! (G.B.)

    Rispondi

  • Antonio E.Poci

    19 Marzo @ 11.18

    Sono d\'accordo con Davide.E poi stiamo parlando di un vecchio malato.Inoltre non credo che gli sia consentito di \"frequentare\" altri detenuti.Il famoso 41 bis,dunque non puo insegnare niente a nessuno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

7commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

GAZZAREPORTER

Un lettore: "Via Bassano del Grappa buia da più di una settimana" Foto

1commento

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

2commenti

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video