Parma

"Re-play": il diritto al gioco dei bambini come valore per l'Europa

Ricevi gratis le news
0

Il Progetto “Re-play - Renforcer le droit de jouer”, finanziato nell’ambito del programma comunitario “Fundamental right and citizenship – 2009/2010 action grants”, persegue l’obiettivo di rafforzare i diritti dei bambini e in particolare la promozione del diritto al gioco, alle attività ricreative e allo sport, come previsto dall’articolo 31 della Convenzione delle Nazioni Unite per i diritti dell’infanzia.
Il costo complessivo del progetto del Comune di Parma è pari a 928.275 euro, di cui il finanziamento concesso dalla Commissione europea ammonta a 742.116 euro, pari al 79,95%.
Il progetto “Re-play” è rivolto ai bambini e ai giovani da 0 a 18 anni e si pone come obiettivi specifici di migliorare la conoscenza riguardo il significato di "gioco" e diritto al gioco, aumentare le possibilità di gioco per i bambini (età compresa tra 0 e 16 anni), consentire ai bambini, senza discriminazioni, l'accesso alla piena conoscenza al loro diritto al gioco, comunicare più efficacemente il concetto di diritto al gioco.
A partire dalla condivisione di una metodologia comune verrà realizzato uno studio sulla percezione del diritto al gioco e delle buone pratiche esistenti. Il progetto prevede inoltre la definizione e realizzazione, in via sperimentale, della rete di città pilota “Sportello articolo 31 " dove in tre città, tra cui Parma, saranno inaugurati sportelli informativi per la sensibilizzazione e informazione sul diritto al gioco. Gli aspetti di sensibilizzazione e informazione saranno inoltre arricchiti dalla realizzazione di DVD, sito internet, incontri tematici e conferenza finale sul tema del diritto al gioco.
Al fine di creare momenti di confronto che possano generare soluzioni basate su approcci comuni al tema del progetto sono state definite, dal punto di vista operativo, 3 fasi divise in 8 componenti (Workstream) e 7 incontri tematici nei diversi paesi partner, articolati lungo l’intero arco di vita del progetto stesso, che è iniziato nel 2011 e che si concluderà a gennaio del 2013.
I partner di progetto sono: Comune di Parma,  Association pour la promotion de la formation et de la recherche en sports en loisirs (APFRSL) (Montpellier, Francia), Deutsches Jugendinstitut (DJI) (Monaco, Germania), Centre for Social and Educational Research (CSER) - Dublin Institute of Technology (Dublino Irlanda), Institute Intercultural Timisoara (Timisoara Romania), Liverpool City Council - Integrated Youth and Play Service, (Comune di Liverpool, Regno Unito), Association Pluralis Asbl, Rixensart  (Belgio).
I partner associati di progetto sono: l’International Play Association: Promoting the Child’s Right to Play (IPA) - Faringdom (Oxfordshire Regno Unito) e il CONI Sezione Provinciale di Parma, per il quale è stato avviato l’iter a favore di una piena collaborazione, in modo da valorizzare la realtà locale.
Il partenariato del progetto è composto da un team pluridisciplinare di 8 paesi diversi. I partner possiedono una significativa esperienza in materia di diritti dei bambini al gioco, ricreazione e sport.
La partecipazione del partner associato IPA rappresenta un valore aggiunto al progetto: l’IPA Canada è impegnato da diversi anni su temi legati alla difesa e promozione all'applicazione dell'articolo 31. Ha contribuito alle linee direttrici per lo sviluppo delle RETI delle Città Amiche dell’UNICEF e ai rapporti al diritto al gioco in collaborazione con le Nazioni Unite.
“Abbiamo partecipato a questo bando dell’Unione Europea con altre città o enti partner, uno di questi è consulente per le Nazioni Unite per il diritto al gioco e produrrà durante questo progetto una ricerca importante che finirà proprio sui tavoli delle Nazioni Unite - ha fatto sapere l’assessore allo Sport Roberto Ghiretti -. Il diritto al gioco dei fanciulli è un aspetto fondamentale. Noi stiamo cercando di applicarlo. Giocampus ne è un esempio. Poi ci sarà una importante novità legata a questo progetto: verrà infatti realizzato uno sportello per il diritto al gioco dei fanciulli”.
“Porto il saluto e il ringraziamento delle associazioni che hanno aderito al progetto ‘Re-play’ e a Parma Città Europea dello Sport. La nostra intenzione è quella di istaurare, in collaborazione con l’assessorato allo Sport, contatti con le realtà europee che hanno aderito al progetto”, ha fatto sapere il delegato del sindaco all’Associazionismo Ferdinando Sandroni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

bassa

Reggia devastata dall'acqua: studenti Alma e volontari al lavoro Video

Sospesa l'attività didattica della scuola di cucina italiana

ALLUVIONE

L'esondazione dell'Enza: la Regione stanzia 2 milioni per le spese urgenti

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

8commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

calcio

Coppa Italia: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS