-2°

Parma

Corsi mai conclusi e studenti truffati, ma tutto è prescritto

Corsi mai conclusi e studenti truffati, ma tutto è prescritto
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali

Le premesse sembravano esserci tutte: personale altamente qualificato per poter recuperare gli anni di studio persi o  prepararsi agli esami universitari.  Ma le premesse si sono rivelate - per molti - solo promesse.  Perché quell'istituto privato è sopravvissuto  per alcuni mesi. E in diversi casi chi aveva  versato soldi per ottenere il pezzo di carta desiderato, o era in  attesa dello stipendio, si è ritrovato  senza preparazione,  o senza paga.  Il nome,   Cpsu,  ricorda un  altro istituto ben più famoso e  con studenti  decisamente vip, ma le due scuole non hanno nulla a che vedere. Il centro parmigiano è stato una meteora: aperto nel luglio 2001 in via Trento, ha chiuso i battenti nel febbraio dell'anno successivo.   Ma diversi studenti avevano comunque fatto in tempo a  scommettere sul Cpsu come ancora di salvataggio, pagando le rette richieste.    L'offerta era ampia, dal liceo agli istituti tecnici fino ai corsi professionali: scientifico, ragioneria, geometra, periti informatici, elettronici, elettrotecnici, agrari e dirigenti di comunità.  Ma una chance c'era anche per chi desiderava prepararsi alla licenza media. E per fare i compiti, ecco il doposcuola affidato a mani esperte. Fotografia del Cpsu. O di ciò  che avrebbe dovuto essere, secondo diversi studenti  - e alcuni professori - che  sarebbero stati gabbati. Sotto inchiesta era finito  il titolare,  un 43enne residente in provincia. Truffa l'accusa, perché con artifici e raggiri avrebbe indotto gli studenti ad iscriversi ai corsi, non pagando nemmeno  il personale. Ma il caso ha scontato ritardi fin dall'inizio. E il processo è cominciato solo cinque anni e mezzo fa, con un'interruzione durata diciotto mesi perché si trattava di un procedimento che comunque sarebbe stato coperto da indulto. Un dibattimento dal destino segnato, dunque.  Tanto è vero che ieri il giudice Tiziana Pasquali ha assolto il titolare del centro perché il reato si è prescritto. «Ma dal nostro punto di vista non ci fu alcuna truffa - sottolinea Giuseppe  De Stefano, difensore  del titolare del Cpsu -. Il mio cliente aveva aperto questa scuola investendo denaro,  ma poi è riuscito a far funzionare  la scuola per circa sei mesi. Sono subentrati problemi di denaro che non è riuscito a risolvere, e l'istituto è stato chiuso». Ma per quei corsi mai conclusi l'uomo, secondo l'accusa, aveva percepito 57mila euro. Soldi che  gli studenti non hanno mai rivisto. Quattordici le parti offese, tra  ragazzi iscritti ai corsi e insegnanti: nessuno, però, si è costituito parte civile. E' probabile che il fatto di dover affrontare un processo in odore di prescrizione li abbia convinti a restare a guardare.
Nove anni  dopo  la chiusura della scuola,  c'è chi  quel diploma l'ha conseguito rivolgendosi ad altri istituti privati. E chi ha recuperato da solo gli  anni persi. Altri hanno rinunciato al pezzo di carta. Tutti   stanno rimpiangendo l'investimento nella scuola dei sogni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5