19°

Parma

Gratteri: "Mafia senza confini: investe al nord e saccheggia il sud"

Gratteri: "Mafia senza confini: investe al nord e saccheggia il sud"
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli


È una delle personalità più esposte nella lotta alla ‘ndrangheta ma dice di sé che se non fosse nato nella sua famiglia, probabilmente oggi sarebbe un capomafia. Onestà e umiltà gli sono valse una scelta: quella giusta. Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Repubblica al Tribunale di Reggio Calabria è uno dei più noti magistrati della Direzione distrettuale antimafia. Dall’89 vive sotto scorta: i suoi «gorilla» non l’hanno mollato un minuto nemmeno ieri, quando è intervenuto con Antonio Nicaso, giornalista e scrittore tra i maggiori esperti di ‘ndrangheta a livello internazionale, nell’incontro «La giustizia è una cosa seria», organizzato al Bodoni dall’Ufficio scolastico territoriale di Parma.
La mafia che «flirta» con il potere politico, che si mimetizza nella società e che si trova di fronte a porte troppo spesso lasciate aperte: di questo si è parlato nel convegno cui hanno assistito i ragazzi degli istituti Bodoni, Albertina Sanvitale, Toschi e Convitto Maria Luigia. Ma anche di giustizia, di cambiamenti necessari e di altri rischiosi, di un risveglio collettivo che non può più essere rimandato.
Dopo i saluti della dirigente scolastica della scuola ospitante Luciana Donelli e del dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Parma Armando Acri, e a seguito degli interventi delle istituzioni - il prefetto Luigi Viana, l’assessore provinciale Marcella Saccani e il delegato del sindaco Ferdinando Sandroni -, i due protagonisti del dibattito, intervistati dalla giornalista Roberta Mani, hanno avuto modo di confrontarsi con gli alunni.
«Se gli uffici giudiziari fossero un’impresa privata, domattina saremmo tutti falliti – ha dichiarato Gratteri –. La giustizia italiana, per poter combattere le mafie, per abbattere costi e tempistiche, oggi, ha bisogno più di ogni altra cosa dell’informatizzazione dei processi penali». Le intercettazioni? «Il metodo più economico e garantista per l’acquisizione delle prova». Mentre sulla riforma della giustizia, ha spiegato: «Il governo Berlusconi ha fatto più di quello Prodi per la lotta alla mafia, ma se dovessero passare alcune delle normative di cui si sta discutendo in questi giorni, sarebbe la fine».
La mafia ci riguarda tutti: «I mafiosi oggi saccheggiano il sud e investono al nord – ha spiegato Nicaso –, perché il loro interesse è mantenere la popolazione del sud in uno stato di necessità che agevoli lo scambio di favori per voti. Qui al nord è diversa, forse è meno visibile, ma c’è e non bisogna ignorarla. È compito di tutti iniziare a chiudere quelle porte che le mafie trovano aperte. Lo dobbiamo fare con impegno e responsabilità. La lotta passa per la scuola, ed è alimentata dalla condivisione e dal rispetto delle regole». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro