12°

Parma

Maggioranza-opposizione: è scontro sui revisori

Maggioranza-opposizione: è scontro sui revisori
Ricevi gratis le news
1

 L'ordinanza del Tar sulla nomina dei revisori dei conti ha scatenato le reazioni  di  partiti e movimenti. Da una parte quelli di maggioranza (Ipp, Pdl, Udc e Parma civica) cantano vittoria, dall'altra l'opposizione annuncia un appello al Consiglio di Stato.

Zannoni di Impegno per Parma
«Dopo che il Tar ha dato ragione al Comune sulla nomina dei revisori rigettando il ricorso dell’opposizione, a dovere delle scuse all’amministrazione e alla città non è solo chi nelle scorse settimane ha parlato di “Golpe” (Mantelli), “Gravissimo strappo istituzionale” (Pagliari), “Colpo di mano indegno della nostra città” (Garbi e Dodi), ma tutti coloro che strumentalmente hanno rivolto esposti al Prefetto e  ricorso, per puro ostruzionismo, contro una delibera legittima e a norma di regolamento.  Tutta l’opposizione dovrebbe chiedere scusa per aver abbandonato di corsa il consiglio comunale per cercare di impedire la nomina dei revisori dei conti del Comune e dovrebbe avere l’onestà di riconoscere di aver lanciato accuse gravi e infondate».

Moine (Pdl) e Pantano (Ipp)
«È l’ennesima sconfitta del partito del tanto peggio tanto meglio, di chi, come il Pd di Parma ed i suoi seguaci, antepone gli interessi, politici, di pochi a quelli di tutti», dichiara Massimo Moine vicecoordinatore provinciale del Pdl e consigliere comunale azzurro.  «Ormai nella minoranza è invalsa la pratica, pur di ostacolare il cammino dell’amministrazione comunale, di danneggiare l’interesse della città di Parma». «Quello davanti ai giudici del Tar   è il secondo ko del Pd nel giro di pochi giorni. Dopo la restituzione a Parma dei fondi destinati alla Metropolitana disposta la settimana scorsa dalla Corte Costituzionale, oggi il Tar blocca l’ennesimo progetto disfattitista della sinistra parmigiana», aggiunge nello stesso comunicato   Giuseppe Pantano, vicecapogruppo di Ipp ed esponente del Pdl. «Stupisce e rammarica nell’agire del Pd e delle minoranza sua seguace in opposizione in Conisiglio comunale  questo assoluto disprezzo per il bene comune della città».

Parma Civica
«Un’altra batosta per il centrosinistra»,  dichiara Parma Civica  che ricorda anche il no della Corte Costituzionale al ricorso della Regione sui   70 milioni dell'ex Metro. «Oggi il Tar respinge il ricorso dell’opposizione sulla nomina dei revisori dei conti del Comune, necessaria per avviare il piano di edilizia sociale per le famiglie e le fasce più deboli.  Due brutte batoste per un centrosinistra che per puro calcolo politico ha rischiato di creare gravi danni alla città. Due brutte batoste per un centrosinistra che sta cercando di creare un clima di allarmismo e terrorismo psicologico. Due batoste bruttissime per un centrosinistra che pensa che ingolfando tribunali, prefetture, procure di denunce, esposti, comunicati si possa vincere una partita politica che non si riesce a vincere con le idee e i progetti per la città».

Udc
Per il  coordinatore provinciale  dell'Udc Mirko Dolfen  «un ricorso sistematico ai tribunali per definire questioni che hanno, in molti casi, una valenza squisitamente politica certo non fa che congestionare ulteriormente un apparato già sotto sforzo. L'invito che ci permettiamo qui di di rivolgere a chi persegue il proprio mandato di amministratore, è quello di valutare con attenzione quali casi esporre all'attenzione di tribunali e procure e quali no. Anche perché il costo di tali attività di indagine, a dire il vero assai oneroso, non fa che aumentare il peso già alto sostenuto dai cittadini e dalle famiglie attraverso le tasse per le spese della giustizia».ù

L'opposizione
I consiglieri  di Prc, Pd e Ap-Av che hanno firmato il ricorso prendono  «doverosamente atto dell’ordinanza del Tar.  La pronunzia non definisce il ricorso perché, per sua natura, ha solo la funzione di decidere sulla richiesta di sospendere gli effetti della deliberazione impugnata. La decisione definitiva si avrà con la sentenza, che speriamo - e i legali si attiveranno in tal senso -  venga pronunciata nei tempi i più stretti, come richiede la stessa natura della controversia». Sull'ordinanza, l'opposizione annuncia di aver «dato mandato  legali di valutare l’impugnazione in Consiglio di Stato. Ci pare, infatti, che vadano approfonditamente considerate due circostanze: lo scioglimento della seduta da parte del presidente del consiglio Comunale» e «l’elezione contemporanea di tutti e tre i componenti del collegio dei revisori. Da un lato, infatti, riteniamo che dichiarata chiusa la seduta da parte del presidente, la medesima non poteva essere proseguita da nessuno; dall’altro, ci pare che la legge richieda l’elezione – contemporanea – dei tre componenti del collegio dei revisori». Se la delibera non rispetta questo obbligo, aggiunge la minoranza, «pare illegittima, quand’anche sia stata osservato il meccanismo del “voto limitato”. Questo  meccanismo è essenziale per garantire il diritto delle minoranze di nominare uno dei tre Revisori, ma va applicato (e, in realtà, è applicabile solo) nel contesto dell’elezione - contemporanea - dei tre componenti del collegio medesimo».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni Bocchi

    25 Marzo @ 17.34

    Le spese legali dell'impugnazione davanti al consiglio di stato chi le paga? I costi dovuti per il ricorso al tar, chi le paga? Ma perché trasferire il potere legislativo ed esecutivo a quello giudiziario? E' la morte della politica.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I regali di Natale per lui

PGN

I regali di Natale per lui

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

2commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260