10°

22°

Parma

Maggioranza-opposizione: è scontro sui revisori

Maggioranza-opposizione: è scontro sui revisori
Ricevi gratis le news
1

 L'ordinanza del Tar sulla nomina dei revisori dei conti ha scatenato le reazioni  di  partiti e movimenti. Da una parte quelli di maggioranza (Ipp, Pdl, Udc e Parma civica) cantano vittoria, dall'altra l'opposizione annuncia un appello al Consiglio di Stato.

Zannoni di Impegno per Parma
«Dopo che il Tar ha dato ragione al Comune sulla nomina dei revisori rigettando il ricorso dell’opposizione, a dovere delle scuse all’amministrazione e alla città non è solo chi nelle scorse settimane ha parlato di “Golpe” (Mantelli), “Gravissimo strappo istituzionale” (Pagliari), “Colpo di mano indegno della nostra città” (Garbi e Dodi), ma tutti coloro che strumentalmente hanno rivolto esposti al Prefetto e  ricorso, per puro ostruzionismo, contro una delibera legittima e a norma di regolamento.  Tutta l’opposizione dovrebbe chiedere scusa per aver abbandonato di corsa il consiglio comunale per cercare di impedire la nomina dei revisori dei conti del Comune e dovrebbe avere l’onestà di riconoscere di aver lanciato accuse gravi e infondate».

Moine (Pdl) e Pantano (Ipp)
«È l’ennesima sconfitta del partito del tanto peggio tanto meglio, di chi, come il Pd di Parma ed i suoi seguaci, antepone gli interessi, politici, di pochi a quelli di tutti», dichiara Massimo Moine vicecoordinatore provinciale del Pdl e consigliere comunale azzurro.  «Ormai nella minoranza è invalsa la pratica, pur di ostacolare il cammino dell’amministrazione comunale, di danneggiare l’interesse della città di Parma». «Quello davanti ai giudici del Tar   è il secondo ko del Pd nel giro di pochi giorni. Dopo la restituzione a Parma dei fondi destinati alla Metropolitana disposta la settimana scorsa dalla Corte Costituzionale, oggi il Tar blocca l’ennesimo progetto disfattitista della sinistra parmigiana», aggiunge nello stesso comunicato   Giuseppe Pantano, vicecapogruppo di Ipp ed esponente del Pdl. «Stupisce e rammarica nell’agire del Pd e delle minoranza sua seguace in opposizione in Conisiglio comunale  questo assoluto disprezzo per il bene comune della città».

Parma Civica
«Un’altra batosta per il centrosinistra»,  dichiara Parma Civica  che ricorda anche il no della Corte Costituzionale al ricorso della Regione sui   70 milioni dell'ex Metro. «Oggi il Tar respinge il ricorso dell’opposizione sulla nomina dei revisori dei conti del Comune, necessaria per avviare il piano di edilizia sociale per le famiglie e le fasce più deboli.  Due brutte batoste per un centrosinistra che per puro calcolo politico ha rischiato di creare gravi danni alla città. Due brutte batoste per un centrosinistra che sta cercando di creare un clima di allarmismo e terrorismo psicologico. Due batoste bruttissime per un centrosinistra che pensa che ingolfando tribunali, prefetture, procure di denunce, esposti, comunicati si possa vincere una partita politica che non si riesce a vincere con le idee e i progetti per la città».

Udc
Per il  coordinatore provinciale  dell'Udc Mirko Dolfen  «un ricorso sistematico ai tribunali per definire questioni che hanno, in molti casi, una valenza squisitamente politica certo non fa che congestionare ulteriormente un apparato già sotto sforzo. L'invito che ci permettiamo qui di di rivolgere a chi persegue il proprio mandato di amministratore, è quello di valutare con attenzione quali casi esporre all'attenzione di tribunali e procure e quali no. Anche perché il costo di tali attività di indagine, a dire il vero assai oneroso, non fa che aumentare il peso già alto sostenuto dai cittadini e dalle famiglie attraverso le tasse per le spese della giustizia».ù

L'opposizione
I consiglieri  di Prc, Pd e Ap-Av che hanno firmato il ricorso prendono  «doverosamente atto dell’ordinanza del Tar.  La pronunzia non definisce il ricorso perché, per sua natura, ha solo la funzione di decidere sulla richiesta di sospendere gli effetti della deliberazione impugnata. La decisione definitiva si avrà con la sentenza, che speriamo - e i legali si attiveranno in tal senso -  venga pronunciata nei tempi i più stretti, come richiede la stessa natura della controversia». Sull'ordinanza, l'opposizione annuncia di aver «dato mandato  legali di valutare l’impugnazione in Consiglio di Stato. Ci pare, infatti, che vadano approfonditamente considerate due circostanze: lo scioglimento della seduta da parte del presidente del consiglio Comunale» e «l’elezione contemporanea di tutti e tre i componenti del collegio dei revisori. Da un lato, infatti, riteniamo che dichiarata chiusa la seduta da parte del presidente, la medesima non poteva essere proseguita da nessuno; dall’altro, ci pare che la legge richieda l’elezione – contemporanea – dei tre componenti del collegio dei revisori». Se la delibera non rispetta questo obbligo, aggiunge la minoranza, «pare illegittima, quand’anche sia stata osservato il meccanismo del “voto limitato”. Questo  meccanismo è essenziale per garantire il diritto delle minoranze di nominare uno dei tre Revisori, ma va applicato (e, in realtà, è applicabile solo) nel contesto dell’elezione - contemporanea - dei tre componenti del collegio medesimo».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni Bocchi

    25 Marzo @ 17.34

    Le spese legali dell'impugnazione davanti al consiglio di stato chi le paga? I costi dovuti per il ricorso al tar, chi le paga? Ma perché trasferire il potere legislativo ed esecutivo a quello giudiziario? E' la morte della politica.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

3commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel